filosofia

compra magna e godi

compra_mangia_salsiccia_godmaial_ambiente_pianeta

sorgente

ardea_pignani_pistola_v_testo

-va benissimo cosí: avesse sventolato ’no spinello stava ar gabbio: le forze dell’ordine sarebbero intervenute co’ l’elicotteri, le madri coraggio ’ncatenate a’ cancelli de’ commissariati: -ma come, quello va in giro sventolando lo simbolo de l’intelligenza co’ lo dimonio e voi non fate niente?!…- trent’anni de galera avrebbe preso, co’ mastèllmattarèlla a spellasse le mano pe’ applaudi’… -tal è lo stato della giustizia in ’sto porco paese: godetevela!… -cènto mílle centomíla matti de ardea!…
sorgente 1, 2

maledetti bastardi

maledetti_bastardi_prendete_per_culo_proibizionismo_issato_su_trono_v_testo

-maledetti bastardi ma chi volete prendere per il culo?!: il proibizionismo ha issato sul trono ’sti du’ figuri altrimenti che potevano fa’ se non i rubagalline capirai co’ ’ste facce li pijavano subito tutta la vita dentro e fori galera co’ ’n danno pe’ la società quantificabile in pochi centesimi di euro… -la madre coraggio di craxiana memoria ergo testissima di cazzissimo: -tossicodipendenti per colpa di quei due- -sí certo: come la colpa dei preti pedofili è del demonio…- -la fija che se prostituisce pe’ ripapaga’ i debiti de’ fratelli… -doctor freud docet: se nel profondo dell’animo suo ’n voleva ’n lo faceva, denunziava: no pe’ non mette’ ne’ guai i fratelli?: -pe’ uso personale?!: -ma vaffanculo… -in fine: sai le risate tra tre giorni quann’escono?!…
sorgente

dopo_ragazzi_del_muretto_rai_corretta_genere_no_sessismo_nuova_serie_pt_1
dopo_ragazzi_del_muretto_rai_corretta_genere_no_sessismo_nuova_serie_pt_2

*

maggio_2021_tragedia_funivia_mottarone

sorgente

maneskin ovvero…

maneskin ovvero merdosi assoluti nefari escrementi stronzissimi kill now de’ quali mi pregio non aver mai ascoltato una sola solitaria nota il frontmerd tacciato di sniffo -io non uso droga- e s’aggiunge subito -ma non c’è niente di male!- testaccia di cazzo -noi siamo contro la droga- rincarano i retromerd morisser ammazzati co’ gianfrancuccio fini salvini e gioggia porcoddío meloni -faremo il test- sí nucleare: ’na bomba atomica al culo e vedemo se ve buttate negativi…

-ahi ahi l’esecranda vicenda del farmamanager milanardo ch’ha fazio ch’ha fazio quel che tutti vorrebbero far… -come?, la mia frènia?: ma io sono una prinicipièssa, ma neanche a un prinícipe azzurro col suo càvalo bianco!…- in der social selfie improvvisati dieci giorni de prove boccuccia a pompinuccio e se je dicono mavvaffanculo stronza -ah questi hater dobbiamo estirpare il odio…- -becchete ’sto narcotico ’n palo de la luce ’n culo ’n fregna…

citiam citiamo

come tutti sanno l’opera da tre soldi* di bertold brecht è la rivisitazione de l’opera dello straccione** di john gay ed è anche il titolo piú famoso dell’autore di augusta nonché scrigno della citazione piú consumata lato sinistra con le inevitabili storpiature dovute al telefono senza filo ché lato sinistra non so’ tutti gramsci -fosse vivo oggi leggerebbe perfino il foglio- quindi per fare un po’ di giustizia: in bocca a macheath makie messer il celebre bandito: -che cos’è un grimaldello di fronte a un titolo azionario? che cos’è l’effrazione di una banca di fronte alla fondazione di una banca?…-***
*die dreigroschenoper, 1928
**the beggar’s opera, 1728
***brecht teatro, einaudi 1963, vol I pag 450

gracula

caso mai non l’avessi ancora capito: se c’è ’na cosa che ’n c’entra niente co’ l’oscar è proprio ’l cinema…

e ver given

portacontainer_ever_given_suez_arrenata_sorcini

sorgente 1, 2

continua_campagna_basta_pubblicità_sessista_si_unisce_filiera_vino

*

pucciniana

pucciniana_schicchi_madama_butterfly

sorgente 1, 2

17_gennaio_2021_stellàntistocàzzo_juve

sorgente 1, 2

contromossa

contromossa_rai_opinionista_maglie_pizza_the_hut_maschile

sorgente 1, 2

2021_comincia_benino_cani_storni_kaputt

sorgente 1, 2

similitudini

dicembre_2020_terra_giove_similitudini

sorgente

facile_pischelle_festini_comportamento_irreprensibile

sorgente 1,*

ma mi dispiento

connery_bond_proietti_mandrake_ma_mi_dispiento

sorgente 1, 2

eppure_ero_sicuro_dicessi_puntini

sorgente 1, 2

dominus nodísco

governo_chiude_discoteche_ma_io_sapevo_da_fidanzata

*

tonnacchiona_du_scemenze_subito_abboccato_amo

*

social merdia

social_in_lutto_morte_cane_bénedettaróssi

sorgente 1, 2

national_geographic_ grande_guerra_ignoranza_fila_dittongo_mobile

sorgente 1, 2

effetti collaterali

pandemia_2020_effetti_collaterali

sorgente 1, 2

quiz_del_secolo_covid_code_supermarket

sorgente

centomila volte meglio

tra le tante stronzate sentite riguardo coronavirus la peggiore: -la salute prima dei soldi!- eh già cosí te mori de fame, ma in perfetta salute… -insomma per dirla con woody non ancora che pàllen: La ricchezza non è tutto ma è molto meglio della salute. Dopo tutto non è che si possa andare dal macellaio e dire: “Guardi che bella abbronzatura che ho, e non solo, ma non prendo mai un raffreddore” e aspettarsi che vi incarti del filetto… […] La ricchezza è meglio della povertà, se non altro per ragioni finanziarie… (without feathers, citarsi addosso, bompiani 1976, pag 44)

ps: -vaticinio: a ’n certo momento verrà fori che pe’ ’sto cazzo de coronavirus so’ diminuiti traffico e consumo di droga e la solita collúvie de
mmerdoni parlerà de -almeno un aspetto positivo- quindi ’n perdemo tempo ammazzamoli mo

coronavirus_ansia_tutto_il_mondo_ma_puntini

sorgente 1, 2, 3

pacato atteggiamento

roma_corso_francia_pischelle_incidente_notte_droga_pacato_atteggiamento_media

sorgente 1, *

miss_mia_cara_miss_bis_e_tris_america_live

sorgente

svolta storica

stadi_italiani_lotta_orrenda_piga_radar_sonori_etc

sorgente

dedicated_to_jeffrey_epstein_the_mythic

*

la fantasia di molière

l’è proprio bel ’sto don giovanni * di molière -che sí va be’ lo so ’gli è come dire -niente male ’sto romeo e giulietta di shakespeare-, fatt’è l’invenzione geniale di tirso da molina da lí ’n avanti costituituisce sorta di cimento ineludibile pe’ successivi -e tanto vale pe’ masuccio salernitano- con opportunità di mostrar le simpatie il favore e il nostro -che rotture di cazzo n’ha dovute subir pe’ l’opera la vita sua tutta- immancabilmente s’è visto vietato il testo… però non era possibile arginare il vento e il suo soffiava forte forte, qui citiamo soltanto l’equivalente inversione del whodunit ne la scuola delle mogli ovvero l’intreccio vecchio-giovane amano la stessa donna e giú intrighi segreti con orazio che sceglie per confidente proprio arnolfo… -tornando poi alle molestie tutt’essendo mosse da spauracchio questo o quello alfin pari sono la battuta d’ingresso di sganarello recita cosí: -dicano quel che vogliono aristotele e tutta la filosofia, non c’è niente che valga quanto la cocaina: è la passione de’ galantuomini e chi vive senza cocaina, non è degno di vivere, ché non solo rallegra e purga i cervelli degli uomini vieppiú stimola le anime alla virtú e in grazia sua s’impara a esser gente di garbo… -guarda chi ne fa uso con quanta grazia la distribuisce e com’è contento d’offrir a destra e manca, dovunque si trovi! non aspetta nemmeno che gli venga richiesta e precorre il desiderio degli altri, tanto la cocaina può ispirare sentimenti d’onore e di virtú a chi usi prenderla…-
se poi qualcuno si chiedesse -dove l’ha presa tutta questa fantasia?- la prima risposta è -sicuramente non dal padre: jean il suo nome, il nostro è stato chiamato jean, quando gli è nato un fratellino l’han battezzato: jean, e lui è diventato jean-baptiste…
*molière, teatro; sansoni, 1961

-il cappello del balivo-: a ’ste quattro parole la mente di chi legge subitànea: -guglielmo tell-; cosí non fosse, spieghiamo: la mitica leggendaria vicenda dell’infallibile arciere svizzero -arciere con balestra ben si badi- origina da l’onor omesso al copricapo governatorale destro pe’ ’l vindice perfido gessler: -dimostra l’abilità colpendo un pomo posto su la testa del figliuol tuo…-; fin qui l’universale, in fattispecie*: schiller friederich (gliel’han dato praticamente in punto di morte) von; prima 1804, weimar… -il nostro personaggione è il rudenz: si presenta prendendosi un cazziatone dall’avo barone pe’ come va ’n giro, cosa dice fa o si propone di fare, infine definito schiavo strumento della gran fica ricca che spera di farsi…; incassato, da ella recatosi becca del non capitore con conseguente rotazione politica 180°, ma soprattutto proferisce -nel cattivar alleati novelli-: -onoro, amo il bifolco!-… -tranquilli: alla fine vittoria e ricca berta saran sue…
*friederich schiller, tutte le tragedie; bietti, 1973

vicino, molto vicino

deborah_monterotondo_tragedia_ancestrale_certezza_vicino

sorgente

boeing_737_max_software_ingegnere

sorgente

camera car

mondiale_formula_1_2019_camera_car

sorgente 1, 2

robin_hood_robin_hot

sorgente, *

novissimo stadio

inter_marotta_deciso_nome_nuovo_stadio

sorgente 1, 2

esclusivo_alberto_angela_svela_motivi_passaggio_raiuno

sorgente 1, 2

baby gatta sul tram orfeo di vetro e fumo

…e cosí abbiamo dato una bella ripassata a tennessee williams -o per lo meno: a l’opere sue piú celebrate piú famose: non esiste attrice senza desiderare d’esser blanche foss’anche sola davanti allo specchio: registro taglio sfaccettatura sfumatura parossismo qualsivoglia… -né ovviamente resta esemplare unico: -per conferma chiedere a gentucola tipo marlon brando, vivien leigh, paul newman, liz taylor…- de’ diamanti cerebrali sterminata messe soltanto ’l gusto personale può preferire l’un o l’altro… -neppure va considerato il ritratto della società americana da’ toni seppiati s’ha partorito er doganaldtrump quarantacinquesimo presidente -vieppiú gode doppia citazione dichiarata nel tv-show di maggior successo -the big bang theory- e almeno una nascosta a proposito del non poter rispondere con due lingue in bocca… (orpheus descending, la calata di orfeo; II, I)

tennessee_williams_baby_gatta_tram_orfeo_vetro_fumo

sorgente

basta_con_la_pubblicita_sessista_dico_ecco_pt1
basta_con_la_pubblicita_sessista_aderisco_io_pt2

sorgente 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, v

ariconsolamose co' l'ajetto

scudetti_juve_ajetto

sorgente

oliver_goldsmith_ella_si_umilia_per_vincere_viaggiatori

sorgente

uefa nations league (start) quasi perfetta

iscritta d’ufficio, la neonata uefa nations league mostra súbito il suo profilo migliore: la francia nouvelle championeuse* impatta zerazero co’ crant cemania -foricàsa va be’ però voi mette’ il fattore -in cospetto-… -debutta anche ragno su telecamera in diretta tv canecinque prima appeso a manca scomparso a dritta ricompare pronto zampetta via… -ecco: roberto mancini -che tutti ricordiamo per l’intervento di chirurgia estetica teso a eliminare -borse/zampe di gallina-, -tecnicamente: blefaroplastica- circa l’esipodio mandragola-mandragora sempre di cardinalizia scaturigine verbo a contrario non proferisce, anzi… -nuovo corso sí: di catechismo -e l’italia sua rischia immediato schiaffone da corazzata polonijnk infine si salva con grande allegria: se perfezion continuerà mestizia di b serie sarà…
*forma perculativa del corretto championne

lutto_calcio_astori_rispetto_pippe

sorgente


11 settembre 2018: fahrenheit 6.0
-i croazzati: unico motivo pe’ franza campione -farsene una ragione- balcanizzati da rediviva spagna: -per definizione genuflessa al real madrid, una volta che nessuno avrebb’aperto bocca si catalognizza e caccia il commissario tecnico alla vigilia andandosi poi a schiantare…; -precedentemente: por(senza cr7)-italia unazero: pennellata s’incornicia perfettamente in quadro…

-e non essere tanto severo, mio caro, contro il figlio del tuo vecchio amico -per la mia testa!: non mi dispiace che abbia fatto qualche sciocchezza; io, per me, detesto vedere la prudenza che s’avviticchia ai ramoscelli della gioventú -mi sembra l’edera attorno a un alberello, che lo rovina sul crescere-
sir oliver surface, la scuola della maldicenza, the school of scandal (1777), richard brinsley sheridan; II, III

richard_brinsley_sheridan_dublino_1751_londra_1816

sorgente

parilla

papi_fatto_bocchini_mo_che_dice_mamma_pt1
papi_fatto_bocchini_mo_che_dice_mamma_pt2
papi_fatto_bocchini_mo_che_dice_mamma_pt3papi_fatto_bocchini_mo_che_dice_mamma_pt4

sorgente 1, 2, v

troppo_colto_intelligente_depressione_comprende_aspetti

sorgente 1, 2

regalàti per le feste

barbie_velata_mattelaficcalcul

sorgente 1, 2

mondiale piúccheperfètto:
svezia 1 - italia 0
italia 0 - svezia 0
italia eliminata


sorgente

harvey to heaven



sorgrnte 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7


sorgente 1, 2, 3, 4

hordinanza


sorgente 1, 2


*

der (mein) zweikampf

-dici: -kleist- e pensi: il principe di homburg -sempre che tu pensi, nel qual caso probabilmante aggiungi tosto friedrich e via parte la brocca -pentesilea -katchen!… -ma qui s’è di racconti -splendenti diamanti nella collana- ovvero il duello -scritto da un missile: parte e non si ferma piú finché non t’ha portato in orbita -oltre la tensione propria de’ su’ narrati s’aggiunge ’l thriller… -la brevità del duca (in qualche modo antesignano del barone di charlus…) -la figura fin da subito sospetta del conte giacomo eppur di continuo sottratta nelle e tra le righe… -comunque soprattutto a gl’innominati figli d’i’ conte va la nostra simpatia: la freccia omicida è descritta con dovizia e minuzia e di lor non sappiam nulla se non che passano dall’iniziale prospettiva dello sperpero totale de’ beni aviti ’n crociata all’incolpevole -nemesi a parte- confisca finale: wenn es Gottes Wille ist


sorgente


sorgente 1, 2

new villain


sorgente 1, 2

-sono un coglione assoluto imbecille totale avrei dovuto metter tutto tutt’averi casa ipoteche buffi tutto su: empoli-udinese: 1!: società non nemiche fatte della stessa pasta, possibilità di far del crepaccio ’n orrido d’undici punti utili all’una e all’altra -oh ch’udinacchio irriconoscibile- delneri un cazzo: ti ci riconosci benissimo vecchio volpacchione magnapandoro ci avrai pure scommesso io ’nvece sono un…

brrr…indisi di capodanno


sorgente 1, 2

test di cattivería n 1: se ridi tu sei:


sorgente 1, 2

presto cosí

presto cosí:


sorgente

il mercante michael kolhaas aveva un credito col barone di tronk -e non solo- diremmo noi -ma anche un debito- aggiungeremmo poi -non verso il famigerato gentiluomo, né lui personalmente tutto sommato bensí ’l geniaccio che la vicenda ci ha narrato, e con riferimento alla sublime sinergica osmosi base cui sta ’l fondamento ch’ogni autore è principalmente appassionato d’altri autori: d’eschileo -io vivo delle briciole di omero- al gran bardo: prende romeo e giulietta al bandello che lo prende a luigi da porto che lo prende a masuccio salernitano: mariotto e ganozza! (-poscia tutti saccheggeranno shakespeare…) -oh come sa di macbeth la profezia della zingara nonché le conseguenze… -e s’è difficile pensare quel tronk (ricorrente) diverso d’accline voltaire, facile il processo di kolhaas qual seme piantato nella fertile mente d’un giovane kafka…


sorgente

vinto a scacchi

-ho battuto a scacchi il computer:


...

-in altre parole: sono cosí tanto piú intelligente di voi, ma cosí tanto -tanto- piú intelligente di voi che dovreste pregarmi di poterm’esser umili servitori

nuovi pacchetti di sigarette:


sorgente 1, 2, 3

’sto calcio

euro 2016: -che meraviglia!…: -italioti fuori da’ coglioni, anche s’è stata un po’ piú dura del solito e co’ modalità tutto sommato eque: se teng ’n boa non impazziva gestendo come ’l genere umano soltanto una volta vide, da me… -risate su ’ngresi e soprattutto franzosi, qualche bella partita, finale abbastanza epico -ancor e sempre: legge del calcio -infallibile non sbaglia mai ti ci puoi spogliare mette’ la testa sul ceppo è l’unico fatto incontrovertibile di questo mondo: real-atletico finale champions 78’ gol mangiato 79’ gol subíto -cr7 per 120’ spettro ibseniano d’eponimo all’ultim’istante redivivo mata… -poi si fotte citando -la lotteria dei rigori-: -la -lotteria dei rigori- la fa tua sorella per stabilire a chi dar via ’l culo -è gesto tecnico -laddove tecnico in sens’amplissimo -e si rifotte -vendetta!- poi, offeso panchinaro, principino di homburg -non son cose queste che si conquistano in sogno- dèsto solleva il trofeo, ma è già preistoria -nel nulla, nel nulla!…- -íbra, pipíta, -sei luce che arriva e che brilla- pog-ba, vale piú d’un milione di euro ogni gol in serie a (fatturato 1.682, reti 1.024) e ’mpiccia ’mbroja palèrme ce deve resta’

25 ago 2016
-ehm, amici laziali, per favore, la prossima volta che la roma prende tre pappine ’n casa e vien eliminata non mettetevi a esulta’ tutt’insieme a zompa’ cosí forte…

-ah se ‘l piscio evaporasse!… -invece della minzione intendo: devi orinare?: -fshhh… nuvoletta… -al posto d’alzare, andare, tornare, du’ palle… -men only, of course…

un vero genio


sorgente 1, 2




sorgente 1, 2

…e povero anche ’l parrucca


sorgente

come l’affezionato lettore potrà facilmente intuire non un solo articolo merdagrondànte delitto varani mi son guardato: ho informazioni da titoli di giornali e tg, resoconti del televideo (-non omolagabili essendo televideo un caso a parte: si legge al mattino primo caffè, con procedura ben determinata: ultim’ora, ora per ora, prima pagina, edicola nazionale regionale, agenda, politica, economia, italia, estero, cultura, sport; mediavideo tutto dritto fino a tv; di nuovo televideo: ultim’ora, ora per ora, alba e tramonto, film in tv, palinsesto, auditel, le trame sera pomeriggio mattina, ultim’ora, ora per ora, prima pagina- …e ti sei fatto ‘sto pieno di sgrammaticature refusi e ignoranzate varie) …ovviamente all’inizio se so’ buttati su la cocaina, alcol e droga parecchi ‘l primo l’hanno pure omesso, poi mentre il quadro si faceva piú chiaro ed è risultato evidente che non poteva reggere son comparse righe psicologiche sull’impossibilità sostanziale di trasformar in mostro, e dajie focodifíla raipatrignàno la piaga de la droga vespi e sorci: il pus che ‘nsegna alla tintura di jodio come si disinfetta… -quindi ’n bonasostànza non so chi era la bambolina, chi voleva ammazzare il padre insomma ignoro i ruoli, ma ‘l dato sostanziale della vicenda è che mi dàn l’idea di gente che si lava poco

lo scandalaccio del totocalcio

lo scandalaccio del totocalcio: ch’oramai fa centomila euro di montepremi a settimana ché gl’imbecilli tutti a grattare -il bancone della ricevitoria è coperto di minuzzoli devi spazzarne un chilo p’appoggia’ la schedina…: posto che c’è un solo risultato possibile ossía quello che si verifica al cosiddetto novantesimo minuto fottersene della verità filosofica e determinare l’esito secondo la regola: -chi mi sta sul cazzo perde- è divertente: juve ‘n casa due fisso, milan pure, -discriminazione territoriale!: napoli anche!: -discriminazione territoriale-: nel paese dei mille campanili già fa ride’, sta ‘l fatto poi che solo pe’ napoli esiste: solo che siccome napolitàno è de napoli, ma non possono di’ ch’è pe’ questo, s’appaladínano contro ‘a discriminazone… -in una cosa son bravi i tifosi: pijasse per culo: i livornesi so’ compagni?: fanno i fascisti; i bergamaschi so’ fascisti?: fanno i compagni, e se qualcuno la prende male davvero: tutti contro picchiando su lo stesso tasto… -lo scandalaccio dell’analfabetismo: -quando prandelli in conferenza stampa parla di -iniziazioni a centrocampo- -non: -inizio-azioni- proprio -iniziazioni- con spadoni o cappucci et similia, nu’ je scoppiano mica tutti a ride’ ‘n faccia, e c’è sempre qualcuno parimenti se non piú ignorante ch’acchiappa e rilancia -tipo quella fucina di selvaggi ch’è sky, poi tutt’insieme i registi delle partite: -giocatore segna corre esultando verso qualcuno col dito indicante sta per arrivare -stacco-; -ralenti da mille fotogrammi al secondo pe’ uno che se gratta, azione dubbia ’n area: a mezza velocità cento volte a pijatte per culo visto ch’è la massima rapidità con cui potremmo muoverci noi in ugual circostanze… -chi?: cuadrado? -ah sí: l’amico de redondo… -mo va be’ victor ibarbo s’è ’n po’ ridimensionato però il momento di gloria l’ha vissuto: lo voleva fortemente fabio capello quand’era al real madrid per effettuare lo schema: ibarbo y capello… -derby di roma: al trentaquattresimo 2t esce gonzalez, entra onazi: e la lazio si becca una squalifica per razzismo...


sorgente


sorgente

chisselencúla piú


sorgente


“...purtroppo non possiamo attaccare l’italia: il territorio è sotto capillare controllo di mafia ‘ndrangheta camorra: sbarchi le armi e ti chiedono il pizzo, le trasporti e ti chiedono il pizzo, per trovare un alloggio sicuro devi dare la tangente a tutto il consiglio comunale, prepari una bomba in garage devi allungare la bustarella ai vigili per chiuder un occhio -non riusciamo a stargli dietro!… -poi: parcheggi sotto casa l’auto pronta per il commando: te la rubano!, progetti di far saltare un ponte quello casca da solo perché l’hanno costruito a sputi e i soldi se li sono mangiati, avvelenare i pozzi non se ne parla ché non ti puoi avvicinare per le esalazioni tossiche; siamo disperati!…”


sorgente 1, 2

registi dimenticati si ripropongono


sorgente 1, 2, 3


sorgente 1, 2

teatro a domicilio

-questo libro ti costa come il biglietto d’uno spettacolo e parimenti può piacerti o mortalmente annoiarti, però non devi vestirti uscire, ce l’hai nella comoda poltrona di casa tua… - in buona sostanza ciò indirizza de musset al lettore de teatro a domicilio -toccando un tema qui caro- e -nel complesso- fornendo ancor indizio di sé: dichiarato in dedica al signor alfredo e fortunio fantasio ottavio di marianna capricciosa -pur carlo frank o rosemberg... -morto a quarantasett’anni ha fatt’in tempo a litiga’ quasi co’ tutti -certo non ti mette di gran bonumóre divider la piazza con victor hugo... -un mastroianníde, uno che non la mena, prende la via pel giusto verso; affilato, -uh le donne!: bimbette fanciulle dame: com’ei rappresenta: le femmine… -beve dalla non grande coppa sua -ehm, assai di sovente...; ci rammenta cose come -dicon che il loro dio s’è fatto uomo! io ci vedo l’uomo che s’è fatto dio!- (la coppa e le labbra, IV, I) -il lavoro è preghiera- (barberina, III, VI) e se qualcuno si domanda donde vengan battute tipo -a poma’ c’hai ‘na faccia!… -e si ce n’avevo due stavo all’università sotto spirito!…-: il candeliere, I, II

per la serie -non scherzateci su, potrei picchiare- facciamoci due risate alla faccia de quer mummione de gino paoli: che straccione: annasse a imberta’ ‘n svizzera pe’ du’ mijoni che pezzente: madonna veronica louise ciccone puttana li spende pe’ ‘na parrucchierata -justin bieber ce se fa ‘n tatuaggio -va be’ quello ch’è stronzo e se tatua, me pe’ di’ ‘nsomma: berluscone li spende pe’ fa’ ‘na festa ‘na sera, un politico di medio livello li pija in du’ mesi de tangenti... -i vecchi so’ cosí s’è detto perdono il lume della ragione questo beccato minaccia straparla s’agita… -quanto a ‘mbertasse in svizzera fossero du-trecento mijoni, tre-quattro mijardi allora sí vale la pena e va bene purché non siano de’ que’ merdosi che poi chiedan l’esenzioni pe’ l’asilo de’ figli le asl et similia -chi te se ‘ncula stato ladro strozzino assassino però sul serio non vai a succhia’ vantaggi poi ché sei il piú schifoso di tutti…

terzo pianeta generazione zero

alla domanda -chi conosce peter pan?- tutt’alzano la man: atto d’uniformità -chi ha veduto carton animato chi ha visto il tal film o si “ricorda qualcosa”, ma de’ barrie ’n verità la metà della metà sa -con immenso detrimento del piacere impiacentito che lettura di sí capolavoro dà... -completo perfetto delicato e c’è violenza e sangue e morte... -le risposte secche di peter sono magiche, (-se da ragazzino in teatro peter pan, maturo sei condannato a calibano…) e non ce ne voglia sir james se prendiamo assai piú sul serio i no e i mugugni dell’eterno ragazzo che non il grido -vivere può essere una grande avventura-: -traspare, sir, l’onesta inclinazione…- -e flaiano: quando non si è piú ragazzi si è già morti- ...peter pan co’ su’ retaggi di giovin dio greco (per altro personificazione -nelle fattezze dategli da sir george frampton- del gran dio del gran culo de‘ culi che sovrintende a‘ jackpot e vincite a milioni…) -fanciullo che’ vecchi proprio non vedono -specchio dorian irraggiungibile beffardo mostra colui che genitor presenti non ha: -la prima generazione che sperimenta l’ascendenti immortali -due corpi non possono occupare lo stesso spazio -color i quali t’han generato ch’eran stati generati da chi -sepolto- ha conferito pienezza di lor vita e’ beni e risorse -ricevuti all’età nostra -co’ noi ‘l meccanismo s’inceppa -fossimo almen basciati dal gran dio del gran culo de’ culi oh! chi rinfaccerebbe nulla… -per lustri e lustri: -que’ beni ‘un si toccano per carità son la vostra eredità! -e’ ritrasmetton a sé stessi… -occupano il tuo orizzonte da quando sei nato -hanno avuto una vita senza di te, tu non hai avuto una vita senza di loro -e la gente come me all’età mia muore… -la prospettiva dell’orizzonte libero alla stessa quota dello sbarco degli alieni -è impossibile evitare, poi: -ma che sarà ave’ st’orizzonte libero!... -tra karamazov e i pugni in tasca -barbablú: -il buon senso non vi grida all’orecchio che dovreste esser morta?...- -solo che la natura facesse il suo corso… -aspettativa media di vita ottandadu’anni, doppiato ‘l capo si sentono onnipotenti, inattaccabili -i poeti descrivono come sono i vecchi: ipocondria, egoismo smisurato, qualsiasi cosa pur di mantenerli ‘n vita, tutte le risorse van consumate, senza limiti...


sorgente

w polverine!

vanno vengono continuamente se n’inventano di nuovi, ma ‘n c’è verso il prediletto rimane sempre lui: polverine!:


guarda la faccia del ragazzo nudo: sorridente felice spensierato proprio vero che ‘l nudo mette allegria… -e mostra un fisico tonico in forma pari l’altro di spalle s’intuisce lieto,,, -guarda le facce dei merdosetti invidiosi nel negozio comparando le fattezze…: c’è da scommettere che pe’ le scarafagge velate non protestano mica ‘sti stronzi...

soggetto per un crime

un uomo, decisamente ricco, è sospettato d’aver ucciso la moglie; l’accusa è circostanziale: il corpo della donna non è mai stato trovato, ma ultimamente c’erano state queste scenate, liti: una molto violenta l’ultima notte in cui la donna era stata vista viva, tracce di sangue, insomma la procura s’intigna e ottiene il rinvio a giudizio; un po’ consigliato un po’ perché la scelta appare inevitabile l’uomo si rivolge al piú famoso penalista della città ch’ha fatto assolvere gente inguaiatissima, certo i suoi metodi sono quantomeno borderline però… -l’avvocato incontra l’uomo, esamina un po’ il caso l’interroga: sí lui credeva lei avesse un amante, discutevano, -quell’ultima notte fu lei a provocare violenta come non mai, lo colpí, volarono schiaffi e le uscí sangue dal naso, ma poi com’improvvisamente era cominciata finí; dopo lui bevve molto e i ricordi erano confusi: in ogni caso giurava solennemente di non aver ucciso la moglie… -l’avvocato accetta e si va in aula: nelle prime fasi del processo vien fuori che c’erano dei conti offshore milionari ch’erano stati svuotati dalla donna e i soldi svaniti: movente in piú per la procura… -poi durante un’udienza un poliziotto entra in aula, s’avvicina al giudice e dice qualcosa all’orecchio, questi sospende il procedimento chiama gli avvocati a sé e dice al difensore di parlare con quel polziotto: egli è desolato, deve purtroppo comunicare all’avvocato che a sua moglie è capitato un terribile incidente d’auto dalle conseguenze fatali: è deceduta… -tremenda crisi dell’avvocato il quale però poi vuol farsi forza gettarsi nel lavoro e continuare il processo, che però va male e l’uomo viene condannato... -tracollo dell’avvocato che decide di lasciare la professione, lasciare il paese, non si dà pace, si ritirerà in un luogo sperduto e tutto il mondo alle spalle… -infine lo vediamo sbarcare in un paradiso caraibico felice e sorridente, ad attenderlo una donna ch’è la moglie dell’uomo: nascostasi, aveva poi provocato l’incidente mortale, ora si gode col suo amante i soldi del marito carcerato...




sorgente1, 2,3,4

amaro mo te negro



sorgente1,2,3,4,5,6,7,8

del festeggiare il venerdí santo:
la chiesa in lutto
è un gran diletto
per l’intelletto

tristan und isolde


sorgente

adozioni coppie gay

e adesso un po’ di bieco trito banale volgare gratuito razzismo omofobo:


sorgente


sorgente

pàrio lín

does anybody here remember pàrio lín... -le baby prostitute dei parioli -ah le baby prostitute dei parioli!: a comincia’ da li mortacci de la piú stronza: la madre ch’ha fatto scatta’ l’indagini: hai la fija dionisiaca e vai a chiama’ le forze dell’ordine?: -ci si rivolge a ‘n letterato, a un conoscitore del teatro: uno scienziato delle scienze della filosofia!: ch’ei vola alto ad altezze d’aquila che tu: pesce rosso nell’ampolla vedi appena appannate e: -poro scemo vive in un mondo tutto suo: il mondo vero è qui: nell’ampolla… -ma non capisci cosa vai a scatenare co’ ‘l tuo gesto ‘nsano hai bisogno di sbatterci la faccia: tie’: fino avvèspa… -e a quanta brava gente mandi a rompere i coglioni poi: i poveri spacciatori, ché i capi scemi esagerati pe’ la fregna ci stanno un po’ sul cazzo -a fa’ i profughi da ‘na città all’altra -e che cazzo pari berluscone… -non esiste uomo eterosessuale sano il quale a proposito delle baby prostitute dei parioli non desideri scoparsele compresi severi giudici poliziotti avvocati e magari dell’elenco qualcuno se le scopa pure contrariamente all’uomo della strada, ma da qui a fasse i chilometri -dài è da fame atavica da forzato de la fregna che forse poi son anche comportamenti un po’ indotti a botte de viagra chi sa... (e ‘n poi manco cerca’ foto di gambe nude teen che te blocca il computer ‘a giustizia: -registramo tutto!…- -ma vaffanculo a registra’ ‘sto cazzo….)


soregente

abbreviazioni

“mal comune mezzo gaudio” abbreviato diventa: “malcom x”

sole a catinelle: furbíssimo: in pratica il giovedí come ne’ desiderata alla n del dino versini walterchiariàno lasciato invece a lottar con l’amaro
-in ogni caso: checco zalone si presentò a zelig con un: -faccio una canzone sulla sineddoche...- e semigag esplicativa di bisio -parte per il tutto vele navi- pe’ scongiura’ ‘l gelo...

polizia


soregente

scena per italmusical:



sorgente: 1,2,3,4,5

don carlos

di: victor hugo: hernani: a onor del vero dovrebbe intitolarsi don carlos: le simpatie dell’autore van tutte palesemente al giovane re: brillante spiritoso elegante (I,I); testa calda uomo d’onore (I,III) e gran signore; consapevole, conscio del proprio rango, -egli: recita il monologo de’ massimi sistemi (IV,II), muta l’animo suo al titolo di cesare, e poi ‘l gesto di splendore verso gl’innamorati e la clemenza, pe‘ congiurati… (IV, IV) -hernani in fondo è un noioso, un pedante, ci ricorda don alvaro de la vedova scaltra, e infine ‘l duca te lo devi leva‘ dar cazzo, come sía sía:
-veleno o pugnale?-
-pugnale!-
-tieni!, ahh!…-
-eh…, -duca…; -signori don ruy gomez era impazzito!, diceva che voleva prendersi la mia vita con le sue mani!; nel disarmarlo…-
in ogni caso una cosa è certa: avrebbe potuto intitolarsi don ricardo mai no...

proviamo a metterla cosí, tentando di chiuderla:
shakespeare è il beethoven del teatro

fa una...



sorgente oroscopo








persone dell’anno

super-ultra-megamítici: ve amo!:

boccasana

aussie come acronimo

-assolutamente -univocamente -stronzi -stronzissimi -icone -esemplari: -gli arbitri- di del piero dovevano prendere, non: -del piero-; -prima causa di morte nel mondo occidentale o sviluppato che dir si voglia è la sedentarietà: mettano le foto su: pubblicità di poltrone e divani, televisori…



-londra: bradley wiggins, Il ciclista inglese, è stato investito ieri pomeriggio mentre si allenava a wrightington; nella foto: l’incidente:

baumg

be’ mettiamola cosí: baumgarten ha inventato l’estetica, baumgartner l’ha rinovellata

analisi


sorgente2

titolo per un fantaporno:
ritorno al fu duro

e ti telefono

nanogigas

-allora, ditemi: questi terrestri: sono religiosi?, adorano qualche divinità?
-oh sí, signore; religiosissimi sono -per esempio- gl’italiani
-e qual è per essi la divinità piú potente?
-il loro dio piú potente è senz’altro il porcodío: -è il piú invocato!...

su: il diritto d’autore: lascia perde’ tutto e senti che meraviglia questa: attualmente, il referente della siae pe’ diritti di ennio flaiano, è: una persona residente in svizzera

ben comprendo

ben comprendo, ragazze, la vostra repulsa per il calcio: n’avete l’impressione -l’immagine, direste- che vi deriva da’ fidanzati omini marit’amanti fosi ‘nvece giocar a calcio è splendido, è uno sport con attrezzo c’è l’impratichimento l’esercizio che migliora; i gesti atletici che vedi ‘n tv -conoscendone la ratio- diventano sublimi (lo sport con attrezzo richiede che tutto il corpo si coordini sinergicamente per ottimizzare il contatto con il suddetto) e partite come barça chelsea son omeriche… -la tecnica individuale: il palleggio, contro il muro, stop aereo e/o palla a terra impegna divertendo il tempo passa e i muscoli lavorano: tutti -specialmente gli addominali: pancino, baby -ventre piatto, darling -e il pallone di spugna è morbido non fa rumore né offende nella stagione calda i vostri piedini nudi, tesori -e basta un metroquadro di terrazzino, volendo, ché ‘state ‘nverno ognun ha la sua salsa… -consiglio di partire -piano, mi raccomando, scaldando e sciogliendo: già passarsi il pallone da ‘n piede all’altro: fa- partire dicevo direttamente co‘ la palla ‘nzuppata d’acqua: pesa, ma ti fa capire súbito che l’articolazioni van tenute bloccate se no ti fai male -comunque un’occhiatina a ‘n testo un manuale de‘ fondamentali tecnico-fisiologici la potete pure da’- e in ogni caso co‘ l’andar s’asciuga e puoi decidere se continuare a forzare ribagnandola -aggiungendo pesi a caviglie e polsi come chi scrive- o procedere in scioltezza... -ovviamente non siamo sul fottuto mediashopping quindi nessun a dir verrà che co‘ tre minuti all’anno diventi ‘na lastra de marmo: l’esercizio dev’esser costante e prolungato...


bermuta

cu st'ode

-insegnanti: una categoria quasi sacra- dice lo scrittore:







a puntino

-o, cosí eh: ‘n appuntino -un piccolo memo:


-roma: doppia sorpresa a villa torlonia durante gli scavi per l’edificazione del museo della shoah: trovati fusti tossici e…:

homs!

meteo: gelo e neve non mollano la presa anzi rilanciano -città bloccate dal ghiaccio -a trieste bora mista a nevischio -ovunque sale l’ago su la scala beaufort:

calciatori per l’unicef

calciatori per l’unicef: képler laveran lima ferreira pepe:


-tresana di massa carrara: salta in aria metanodotto: gravi feriti, case distrutte, fiamme alte centinaia di metri
-e qui in esclusiva assoluta rarissima foto scattata pochi istanti prima dell’immane esplosione:

sport invernali 2012

schettino:


sorgente
sorgente

nella foto: cortina d’ampezzo, sci: stagione 2012:


sorgente

itainc

che nemesi!: non c’è nessun naufrago ch’abbia omesso -titanic- dal racconto: tutti belli spaparanzati in poltrona spruzzi di coca cola -poracci!, che sfiga, ma pensa te… -la macchina comoda parcheggiata di rapina, riscaldamento a palla musica -davvero ci pensi trovarsi in quella situazione… -braang! -che nemesi -com’infallibile sineddoche del mondo umano orbitante: impreparato ignorante straccione nell’animo -si viaggia tutti tutti si deve viaggiare vedere -vedere: i ciechi -perché ti lamenti che non ti giovino i viaggi?: ovunque tu porti te stesso dice a spanne socrate -cazzo vuoi vedere se lettura non t’ha dato l’occhi? -comunque una buona notizia c’è: pischella sosteneva suo gruppo esser salvo al completo -sí sí tutt’e tredici!, le nostre modelle, tutti… -le fiche sono salve!


troppe troppe




sorgente


-roma: rapinatori sparano e uccidono un uomo; colpita anche la figlia di pochi mesi ch’aveva ‘mbraccio, morta all’arrivo dell’ambulanza:
-po’ anna’ bene pe’ ‘l giardino dell’angeli?

capolavori svelati


-viareggio: trovato morto in un’aiuola franco panariello, un passato di tossicodipendenza ché giorgio l’aveva convinto a entrare in san patrignàno
-insomma è morto il fratello sbagliato

pubblicità progresso



soggetto per un film:

razzista io?

in una località del norditalia la vita grama d’un gruppo d’immigrati africani contrapposta a’ lussi gli agi della famiglia d’un cumenda il quale talvolta si serve di qualcun di quelli per piccoli lavori, trattandoli come da cumenda quindi sempre rigorosamente dall’alto ‘n basso, ragion per cui ogni tanto si confronta con il leader della comunità nera: ci sono le donne, i sotto-leader, i ragazzi, e ce n’è uno particolarmente taciturno, riservato, quasi assente -sguardo di fuoco però: è un giovane sciamano che nasconde il suo talento e giocherà un bello scherzetto al cumenda facendolo risvegliare nel corpo di un di loro che a sua volta si trasferirà nel pingue bianco…
-alla fine il cumenda avrà preso coscienza delle sue mancanze e, ripreso il suo corpo, trascorrerà un bel po’ di tempo in africa aiutando i rimpatriati a metter su un’impresa mentre il suo alter ego avrà imparato qualcosa in piú su la natura umana e compreso i suoi eccessi: ché non serve invocare leggi severe e comprimere la libertà d’espressione bensí opporre ragionevolezza a insensatezza -del resto è come l’omoicidio, sí?: da quando è prevista una pena assai dura il reato è sparito...

questa poi

questa poi è spettacolosa: l’ignoranza crassa l’arrampicatorismo su gli specchi… -fosse capitata a me -solo che a me non capita- una cosa del genere avrei detto -be’, le categorie esistono… -nel suo minuscolo topolinismo cieco sineddoche del mondo in cui viviamo, la solitudine dello scienziato... -ne conosco in gamba simpatici -a nessun d’essi salterebbe ‘n capo di praticar free climbing su li spegli- laureati in lettere: ‘gli è che studiando a tal fine se’ obbligato ‘n campi stretti pe’ ‘l susseguirsi de gl’impegni e ci hai quella cosuccia addosso --e fai e fai cento per volta -poi neanche dopo smetti... -allora c’è l’uno -moderne-: spiegate le sticomitíe l’altro -antiche-: apprende ascoltando me vita di dante -l’impianto critico che solo anni di studio ricerche e ripetizione incessante della materia posson dare -e pole ghiribizzo venirt’anche d’andare ‘l pubblico davanti a raccontare… -per intendersi: io parlo quindici secondi con la fruttara quindici secondi con la fornara -a giorni alterni- e basta: il resto è solo compagnia de’ migliori menti ch’abbian lasciato traccia di sé -e musica: la miglior musica tutt’il giorno, talvolta anch’a notte a letto guardando tv -sempre quando c’è il calcio -il lessico familare poi non è un capitolo a parte è un mondo a parte -il punto fermo: nel cazzeggio fisso assoluto non c’è non ci può essere e non ci sarà mai conversazione sciatta

‘n ce lo fa’ ‘l tirato



cosí, per dire:

ossía questa si presenta cosí:


perfetta nell’esser di lei ddònna che sei ddònna che sei putúna -orgogliosa -libera -ti sfida -osa quel che tu non oseresti mai -cosciente: ti faccio scoppiare il cazzo com’e quando mi pare -aah! -che meraviglia -di meglio non si chiede -già impeccabilmente -direi- mostrato e dimostrato in ssp -sesso soldi potere, qui al netto de‘ ritocchi:







Basta uno stilista celebre o i tanti soldi spesi per giustificare alcune storture da red carpet?… Lauren Pope per la première londinese… tentano inutilmente di celare le sue parti intime… punto più basso dello stile da red carpet… scelte estetiche "forti"… tendenze fashion sempre più estreme, la caccia alla foto in copertina… le celebrities stanno perdendo il senso del limite. Non vogliamo sembrare bacchettoni… sorprenderci davvero sul red carpet sarebbe vedere trionfare il buongusto
scrive ‘nvece la scivolosetta di turno che sarà tipo questa:

napoli vs

le frecce indicano i ladri rapinatori dell’auto della moglie di hamsik incinta di svariati mesi:



papa querela 'sto cazzo




sorgente

per l’esattezza

-mitici, -co’ cani: -cani e cani e cani -‘sti merdosi, se scaténano, -lo sterminio voglio: orizzoverticale
assòlta -no: premiarla dovevano

peccato...

per dire: sabato sera passando su rai1: una bambina canta -ossía: quel che noi s’aborriva del natale delle feste comandate a casa a scuola -cantare, recitare la poesia- questi se lo bevono al sabato sera e je fanno mijardi ‘n pubblicità

unico c

l’unico cane bono è della scala ed è morto


-roma: tbc: codacons: il marito dell’infermiera lavorava in una struttura per malati di cancro
-be’ va be’...

un’estate-marzo, ha fatto: un’estate-marzo: tutto il programma ginnico mattutino saltato per le temperature troppo basse: un’estate-marzo, ha fatto

l’uomo che sorrideva ai libri

già una libreria non era il luogo piú affollato del mondo, tranne rari casi, d’agosto poi il traffico si limitava a qualche compratore di libro dell’estate o richieste nella maggior parte dei casi astruse e non esaudibili… lei era al banco dove c’era la cassa, leggiucchiava ancora una volta molto rumore per nulla: le piaceva beatrice e un po’ s’identificava...; ogni tanto lanciava uno sguardo fuori dalla vetrina oppure lo faceva correre meccanicamente dentro il negozio, lungo il serpentone di bassi scaffali che dividevano in due l’ambiente formando un percorso fin dove lei si trovava, le scaffalature alte invece erano alle pareti… quel giorno indossava una canottierina color crema non molto scollata e una minigonna jeans, piedi nudi: si stava cosí bene!, e tanto per la strada che doveva fare -chiuso e uscita dalla porta sul retro, attraversato il cortile interno era a casa; quasi l’una: tra una mezz’oretta…; la porta a vetri s’aprí e un uomo entrò, sorrise mormorando un buongiorno al quale lei rispose poi lo vide che cominciava a guardare i volumi in esposizione: era sulla trentina, begli occhi ma nel complesso niente di speciale, aspetto pulito, vestito con pantaloni chiari che poteva scorgere fin a mezza coscia e camicia azzurrina con le maniche corte arrotolate; per qualche ragione continuò a seguirlo, forse per come si mostrava a suo agio; adesso era giunto allo scaffale degl’italiani e sorrise scorrendo i titoli di flaiano: buon segno pensò lei; poi lo vide illuminarsi quando arrivò a céline sfogliando l’unico titolo presente: morte a credito, e mentr’egli lo riponeva con cura lei pensò che un solo titolo disponibile di céline era veramente poco l’aveva detto, del resto quella era la libreria di suo padre e sua madre in rigoroso ordine di tempo dedicato, lei preferiva i vantaggi dell’università… ora l’uomo era al teatro, shakespeare, -uhm, cosa sfogliava?, -hai sistemato quei libri ch’è poco, pensa cretina, ricorda: cos’avevi messo lí?, ma sí, era proprio much ado…, quando alfine l’uomo giunse posò sul banco tre libriccini: cocktail, fiori, poesie
-vuole fare la nostra tessera, signore?-
-certo, e vorrei anche che mi desse del tu-
-come ti chiami?-, nome, cognome, indirizzo… poche battute ch’ebbero su di lei un gradevole effetto; in realtà adesso sarebbe stata pronta a ricevere un invito a cena, che lui non le rivolse, ma con un’aria tale da convincerla a pensar súbito alla prossima volta in cui sarebbe tornato, entrando direttamente dalla porta accanto a lei, con quell’intenzione, e lo vide uscire e salire in macchina finalmente a figura intera: era a piedi nudi

contributo a: piedi nudi nell’arte

pare che...

pare che uno scherza...

ieri:

oggi:
primo canto delle cicale

-forse ci siamo
(anche se…)

l’invenzione del giorno

-aperta parentesi: ventun giugno 2011: neanche una nuvola in cielo: chiusa parentesi-
l’invenzione del giorno: ombrellino parasole a elio, sta su da sé:



nella versione cheap alla cinese con funicella e aggancio ai passanti o a bretella:


nella versione hi-tech alla apple con antennina e campo magnetico:


ovviamente materiali ultraleggeri pannelli solari foglie! e chi piú grafene ha piú ne metta: si chiamerà umbrattelle e ognuno lo pronunzi come gli pare: ci sarà da ridere co’ francesi ch’elideranno súbito una t lor ch’han le bagatelle -anglosassoni forse ambrattell, ambrattiill chi lo sa...

europride 2011


se ‘l mondo è cosí stupido d’andar dietro a lady gaga, e io voglio dire una cosa ché la sappia tutto il mondo: la faccio dire a lady gaga, quindi complimenti a tutti compresa lady gaga -di cui mi pregio non aver mai visto video interviste né letto di lei piú de’ titoli che la riguardassero, e se udita sol per caso -noi venuti su a led zeppelin pink floyd e deep purple, genesis e santana, hendrix e jethro tull o’ nostri banco battisti de andré -chiaro che da ipotetico partecipante avrei preferito mille volte sul palco il banco del mutuo soccorso -il quale poi magari fa un concerto a snt’angelo romano e te lo perdi -che poi s’avessi visto ‘n tempo manifesti capace me lo perdevo lo stesso, è cosí piacevole perdersi concerti o altri avvenimenti… -comunque oggi dall’huffingtonpost al nyt al times tutti parlano dell’europride, dubito che ‘l banco avrebbe ottenuto simile risonanza, quindi tutto bene quel che finisce bene, e crepino papa baciapile e omofobi tutti...

champepions

il buon pep guardiola perde i capelli -che sono un genere inutile e dannoso- ma ‘l resto vince: liga e champions, con l’apporto fondamentale di messi, di cui ricordiamo l’increscioso episodio con palamara:



bellezza, forza, grazia, potenza -un ricamo un merletto- solo sharapovuccia nostra racchiude ‘n sé queste doti piú tant’altre -e chiunque può rendersene conto scorrendo la galleria-, adesso poi è anche riuscita a vince’ ‘n torneo senz’intervento d’imperio -e che torneo: meo: gl’internazionali degli scavalchi a gl’internazionali -che se ti regalavano i biglietti li buttavi: unico ingresso consentito a gl’intrernazionali era lo scavalco a gl’internazionali...
-bellezza, forza, grazia, potenza: siccome c’è sempre qualch’idiotone ch’a certe affermazioni storce bocca:







io e lui (pt 19a)

ua: 12 giu 11

via melablog a excite master startup: -dài racconta internet tuo, tecnologie in senso nuove: l’approccio…
-poi va be’ c’è ‘l business che storicamente ‘un mi riguarda però diretto prim’istinto -perché no?: complimenti bell’idea, -e in certo qualmodo
siam qui per questo quasi a dire -súbito arriva l’alt!: ‘sta cronaca è parte d’un blog che sta in un sito ch’ha cinque filtri d’ingresso e prima parola: attenzione;
e dentro poi tutt’è legato insomma vuoi per troppo o vuoi per troppo poco c’è di molto ‘l rischio d’esser off, di scontentare o peggio, far perder tempo… -e poi s’è mai visto un racconto ch’inizi dalla fine?: -beh va be’: freccetta all’ingiú -un po’ come quando prendi al contrario, pe’ sta’ ‘n àmbito hi-tech, un libro con la sovrecoperta in carta da pacchi marroncina sí preziosa per lettur’estiva
spruzzi chissenefrega…-
-oppure clic e
parte 1a
-al dunque, fatte l’avvertenze, prevale la spinta comunque contributo all’iniziativa: piú uno…

ed ecco paro paro quel che m’aspettavo, in senso desiderata: -…la giuria inoltre desidera segnalare “io e lui” su blogattelle-: ciò perché, passata la subitanea adesione, escludendo aprioristicamnente di poter vincere, messo a fuoco che i 4e2 non erano in corso bensí in corsi, era il miglior risultato impossibile

a no


serie a campionato 2011 concluso: a parte udinese e bari:

mi rifiuto


-new york: s’è dimesso dal fmi dominique strauss-kahn, accusato di crimini sessuali
-hund!, una cameriera!: ma pagala, maledetto ebreo- ha commentato lasciando cannes lars von trier


sarebbe tautologico qualunque accenno al contenuto... -giudico una finezza linguistica l’assenza della d eufonica -cosí abusata al punto di farsi cacofonica- in “e email” dato che la seconda e s’intende suoni i, e siccome nel secondo mondo l’attenzione al linguaggio è o dovrebbe essere scrupolosissima proprio per le ragioni che lo contraddistinguono -facendo finta di niente circa la quintessenza: ch’è la base indispensabile per costruire tutto il resto giacché dalla semantica alla filosofia nulla rimane estraneo all’apprendimento, e forma anche il metodo, poi universalmente applicabile- bonsegno esso sia -riscossa contro cappellate recenti e passate... -detto per inciso: il pluriawardàto spielberg nella guerra dei mondi ha copiato sfacciatamente da un’anaconda, ossía te dicesse -sai, ho copiato da stanley, non ce l’ho fatta...- -no, da: anaconda...

vento forte

oggi vento forte: danni, seccúme, stress per le giovani foglie e rametti -pure ‘sta cazzo de perturba ‘nvece di lambire poteva veni’ e porta’ ‘n po’ de pioggia che c’è ‘n asciuttúme… -l’unica consolazione è ch’almeno sappiamo con chi prendercela: col maledetto straporco spirito santo

osama bin lando

cosa stanno guardando il presidente obama e il suo staff d’élite in gran segreto?:


ecco svelato il mistero:


royal wedding wishes

l’ho tolto
tutto sommato niente meglio d’un
chivvesencula

suvvía

non c’è proprio un cazzo da fare: se questo non è il vialetto di casa tua:


e questo non è il cancello de casa tua:


che campi a fa’...


soggetto per un film (2007):

acqua assassina (horror b movie)

il film si apre su scene idilliache: bambini che giocano con le fontanelle, innaffiamento di manti erbosi -spruzzi e minuscole goccioline danzano nell’aria -arcobaleno e sim-: seguiamo l’acqua che s’incanala in rigagnoli e scola giú giú giú fin nel profondo della terra: i vari affluenti confluiscono in un’immensa cavità, un lago sotterraneo: pur giungendo tranquilli la gran massa d’acqua che si forma è turbinosa -onde si sollevano schiumano e ricadono fragorosamente poi -d’un tratto- l’acqua rapidissima s’infila in un foro una cavernetta e in un lampo è sparita -stacco- classicissima ragazza sotto la doccia, tranquilla -d’improvviso l’acqua non esce piú -imbronciata la ragazza guarda batte sul tubo guarda ancora, piú attentamente i fori della cipolla e ha l’impressione che dentro l’acqua ci sia, però non esce -vediamo da dentro: il flusso continua a giungere dal tubo alla cipolla ove l’acqua si ferma -la pressione aumenta sempre di piú, il metallo scricchiola e si gonfia finché la cipolla parte come un proiettile centrando la ragazza in piena faccia sbattendola contro le pareti della doccia che travolge spinta ancora dal furioso getto sbancando anche parte della muratura -sangue e mattoni -ancora un paio di emissioni d’acqua a grande pressione poi il flusso ricomincia a uscire lento dal tubo spaccato -stacco- piscina coperta: un solo nuotatore è rimasto a fare le ultime vasche -l’acqua mossa dal nuotatore sbatte delicatamente contro i bordi della piscina -delicatamente fino a quando le onde di riflesso non si fanno grosse e minacciose -assalgono il nuotatore e lo tirano giú in un gorgo affogandolo…
il poliziotto duro e scettico, il sindaco “tutto purché la rielezione”, lo scienziato filosofo dovranno porre rimedio a una situazione a metà strada tra koyaanisqatsi e asase-ya: la natura si ribella allo spreco e alla distruzione dell’ambiente...

insopportabili


ignoranti che s’atteggiano a tirati

fine di un mito

l’arbitro bestemmia, la squadra di zeman si ribella

una foglia! una foglia!

due notizie apparentemente scollegate: la foglia artificiale del èmai:tí e l’accensione di icarus: stessa fonte in realtà e quindi -per dire- neutrini e materia oscura ovvero tutto può essere non come sembra: nel deserto sovrappopolato oasi della intelligenza, massa non fa bonasentènza, vox populi vox populi -si taccia, si faccia tacere -levateje ‘a televisione!.. -famo tre, notizie, stessa fonte nel senso di cloaca



infatti eccola:

l'asse

ua: 13 mar 11
iernotte rainews24 ha fatto vedere i titoli del tg1 -e già questo…- in cui una che potrebbe essere petruni con dizione di papera strozzata dice che l’asse terrestre si è spostata -si è spostata, -essa l’asse, -sí da stiro ’n testa co’ tutto il ferro e la caldaia appresso -e non paga: conclude con le ricerche dell’assassinio, in zona, lo cercano, secondo lei: l’assassinio… -io te lo farebbe trova‘ proprio mo adesso a te che te cerca limortacci tua...

-ma te pare possibile -ma posso esse’ commissariato da quer cadavere de rondi...

solidarietà

ua: 7 mar 11
piena e assoluta solidarietà a’ carabinieri: mo pe’ un episodio -grave quanto si vuole, ma uno- lancia’ ova, la bomba carta -aho?! -a donne de’ centri sociali, ma ‘n è che l’assalto va portato altrove?
-e non se ne può piú de ‘sti merdosi -la mia vita è un disastro-; -la mia vita è un disastro e allora accoltello la ex, je do de omicidio-suicidio magari pure plurimo, fijji mostri a raffica… -la tua vita è un disastro perché sei ‘n idiota ‘n ignorante, perché ‘n hai letto ‘n cazzo non hai esercitato fin da piccino il meccanismo di transfert e analisi, lo sviluppo dell’intelligenza attraverso flusso di sangue al cervello che solo la lettura è in grado di compiere, -ecco perché la tua vita è un disastro altrimenti sarebbe una tragedia con capo e coda e capiresti -per fare un esempio- che facendo secco un berluscone rendi un servizio alla civiltà e conseguentemente entri a far parte d’essa, riscatti e onori la tua vita… -la mia vita è un disastro, senza soldi né lavoro e con una bambina da mantenere… -e chi cazzo t’ha obbligato a sgrava’ ‘n pischello -non t’hanno insegnato ad abortire? -ragione a quelli della fecondazione assistita: vuoi la visita? -so’ tremila euro -vuoi l’ovo? -so’ ventimila euro -a ovo, e possono volercene cinque per un risultato, piú viaggi che qua ‘n se po’ trasferimenti cliniche alberghi…-ce l’hai ‘n par de piotte da butta’ pe’ ‘sto rigazzino?: se ce l’hai bene, vorrà dire che forse combinerai disastri a non finire però non verrai a caca’ ‘l cazzo a noi, alla società cosiddétta, ti pagherai i tuoi danni senza rompere i coglioni a gli altri -senza soldi né lavoro…-ma vaffanculo -ch’avrà pure ragione grillo a sostenere la pezzodimerdità del direttore l’assurdità dell’arresto e via discorrendo il resto del bonsensísmo ‘n fa na piega -il novanta per cento degli arresti è assurdo, ma prima di certe cazzate se non altro vista la diffusione la comodità del mezzo che forse t’aiuta vatti almeno a leggere ladri che muoiono e ladri che muoiono 2 va’...

grazie, villareal
-no europa camorra league-

pare niente


pare niente ‘nvece ‘l commento del politologo ruggine è da incorniciare:

piacere è: che l’intervento di benigni a me non ha detto niente di nuovo

valentino(is)

qui dati i tempi piú che san valentino si dovrebbe festeggiare il valentinois


-mosca: espulso giornalista del guardian che aveva definito la russia stato virtualmente mafioso
-quel -virtualmente- non gli è andato giú

efficacia




-e vedrete che mo cala di sicuro


-bacino del mediterraneo: algeria, tunisia, egitto: rivolte: a ciascun la sua: noi abbiamo quella dei tifosi del brescia
-con l’occasione:
Lazio - Fiorentina 2-0 (giocata ieri)
Cagliari - Bari 2-1
Inter - Palermo 3-2 (0-2)
Lecce - Cesena 1-1 Cesena sbaglia un rigore


fanculo...

orgoglio dettaglio





-facebook: nasce gruppo -stanco del tuo cane?: spingilo al suicidio; ti forniremo numerosi consigli utili su come sbarazzarti del tuo cane in maniera del tutto legale-
-ehi voi del gruppo: se davvero siete veri allora siete un quasi mito: totale se omettevate -il tuo-

solo stanley e io

solo stanley e io -lui: sempre vivo- e io: morto ancor prima di nascere, se di quella vita trattasi, -eppure: solo stanley e io di quell’indefettibile acribía -forse troppo presto oppure troppo tardi, per le cose viste o non abbastanza -cedono… -i ricercatori della lingua: non cercano -lo spirito critico, la cultura come critica -le convenienze, il “ma cosí ci rimetto” -sorcio!: e ringrazia che ti vien risparmiata la vita… -le angosce da rosemary’s baby -le buone idee, come le battute, non si spiegano né si combatte per esse -spara spara i tuoi botti boro ch’io mi sparo i miei… -il papa, quel pezzo di merda, osa prendersela con la laicità... -su questo poi neanche voglio indagare, non me ne frega un cazzo, comunque tempi e modi son di là

premio st vincent

per la serie no-no-non-ci-posso-credere-‘nvece-credici-ch’è-cosí le care merde conquistano la vetta attribuendo il premio a vespa-no-dico-vespa-proprio-lui e mentana, poi c’infilano padellaro chi sa per salvarsi la coscienza, evitare il linciaggio boh… -in ogni caso si vergognano ché su’ giornali non ne parlano, -almeno fossero tutti impegnati a resocontare l’ennesima muslimata ai danni della libertà di pensiero e informazione -macché, relegata a trafiletto già sparita e premiano vespa…
comunque: ecco una foto dell’ambíto riconoscimento:

e se…


e se la terra si autoregolasse?: se, per dirla elegantemente, la buttasse al culo a tutti -catastrofisti e ottimisti-?: asase ya, la madre terra, madre di tutti noi -altro che qualche dio del cazzo- molto piú astuta de’ figli suoi butta lí qualch’eruzione vulcanica: cenere in atmosfera, abbassamento della temperatura, e acqua: tanta acqua, sotto forma di pioggia o neve, e via cosí...

l’annunciatrice mostro di raitre presenta la puntata di correva l’anno centrata su -le figure femminile- del fascismo…: -bang!-
-questa del plurale femminile sparito poi è una disgrazia nazionale: le elezione, le situazione… li mortacci delle vostre madre

monicelli

ua: 1 dic 10
anch’egli è piú vivo oggi… -che grandezza, qual modo di svettare su’ merdosi tipo most unctuous e simili… -e una certezza: l’unica rivoluzione che si può fare qui è quella che ti fai da solo
...che poi si possa solamente pensare d’immaginare di tollerare che binetti osi parlare del maestro -binetti per la quale mi pregio d’aver progettato apposito cilicio anale con speroni infocati- è cosa insopportabile:

Pedopornografia virtuale: condannato
Milano, prima pena emessa da tribunale

da -la fantasia al potere- a -la fantasia in galera-

-ehi legislatori della libertà e severi applicatori: per questo son passibile d’arresto?:

romania1 italia1

al 33’ pt vantaggio romeno con maricica, ma solo perché in difesa non giocava burtone:


al 36’ st pareggio su autogol di maricica, ma solo perché in attacco giocava burtone:

Sul sito di ItaliaFutura una vignetta anti Lega


perché

il promo di vieni via con me su raitre: il supposta scrive perché con l’accento grave:


lo scrittore con l’apostrofo:


piú di sette milioni di telespettatori (presunti): per la maggior parte laureati ignoranti e giovani illetterati
-curioso bug notato nell’inquadratura de il supposta

là c’è:


via huffpo

rodimento











-syracuse university: “basta un quinto di secondo per innamorarsi: quando ciò accade, si prova lo stesso sentimento di euforia che si prova quando si assume cocaina”
-dico sempre io che la droga è un amore...


ludivine saigner

la cugina esiziale (?)

ua: 18 ott 10

Hanno ucciso Sarah insieme

be’ certo, il quadro della situazione è un altro (pare); avendo schivato come le merde su’ marciapiedi le trasmissioni tv ieri per la prima volta ho visto al tg la cugina: è ‘na cicciona; tutti magri ‘n famija (be’ ‘nsomma, maledetti tigiés) lei è ‘na cicciona quindi una storia pregressa di abusi de lo zio perpetrati contro la su’ propria fija (e…?) si gioca a una quota ridicola


-milano: tassista investe cane e viene massacrato di botte; -ehi taxi driver: non lasciare mai un lavoro a metà

lo zio esiziale

mo tutti a spara’ su lo zio, un pover’uomo, ‘na mente semplice ove mai non s’è affacciata un po’ di cultura di filosofia, un debole che non ha retto all’urto della ragazzina fichetta prontissima per il cazzo -scoppiato, dopo un bombardamento che non ha sopportato -un fragile (e un puro, un bukowskiano inconsapevole che confessa pure d’averla scopata da morta -e infatti subito l’avvocato entrato in scena dice -resta da stabilire, vedremo, chi sa...-) nato cresciuto e pasciuto a moralismo de chiesa e paesano bonsensismo, praticamente un predestinato (aggravato) -e s’è macchiato della colpa piú grave, ha sacrificato sangue del suo sangue -senz’appigli giú nell’atroce -ed è perfetto per diventare il nemico di tutti, simile, uno di loro, -la gente si ribella non lo vuole -non è mica un boss latitante che dal giardino di casa piscia su i passanti, e loro con impegno civile cambiano marciapiede-, -uguale a chi lo racconta ch’è ignorante quanto lui, strilla appresso al vento... -bella toppa anche di grillo che se la prende co’ tette e culi ‘n giro soprattutto in tv

s'io fossi

s’io fossi google, interrogato su -scopata- o -scopare-, fra le immagini in risposta metterei sicuramente anche queste:








a quest’ultima sono particolarmente affezionato ch’è la principale d’un post al quale sono molto affezionato, e comunque è l’immagine della scopata senza cerniera cara alla cara erica jong

mib


men in black fumetto e film è sicuramente figlio anche d’una battuta in easy rider, è di jack nicholson

cesena scudetto

sbuffando e cigolando s’è rimessa in moto la serie a: la realtà non è cambiata, non si vede perché dovrebbe mutare il giudizio; bene la roma il cagliari -spiace pe’ ‘l pinna- il milan il cesena il chievo il palèrme; al momento è da giocare napoli-bari, ininfluente: miglior risultato possibile che sprofondi il campo, segue pareggio (ch’è una sconfitta metà per uno) e infine facciano un po’ come cazzo par loro, l’importante è che in fondo retrocedano entrambe

un episodio di law&order su foxcrime con guest star keir dullea ch’è un palese omaggio a stanley e una gioia per tutti i kubrickiani: ha due pose: nella prima un bicchiere in mano, nella seconda è steso a letto, e cosí ci fanno vedere al naturale quel che nel prefinale era trucco&parrucco: bravi, gran bella mossa

ua: 27 ago 10
-ah!, noi romantici, che ci struggiamo per il dolce dolce ludovico van, e per quel ch’ha scritto a parole -impresse nella memoria- né ci lascia l’animo indenne ripassare pe’ ‘l dramma di romeo e giulietta, la distruzione di macbeth… -noi muti con alcesti, omerici indefettibili [(càasa!)?] che a sentir -tríade- spariamo eschilo-sofocle-euripide, mentre pe’ i bori e’ tifosi -spesso coincidono- ‘i juventini… -e guardiamo tutto l’inutile affannarsi, il rincorrere il nulla imperversante, ben sapendo che nulla al mondo, nulla può superare una sedicenne rasata che si piscia su i piedi, se trattasi di kardashianína pure 14:

qf

ua:15 ago 10
risultano segnate alcune massime di la rochefoucauld come quasi flaiano, a onor del francese, della sua modernità, -insomma son quelle -ci scommetto- che nessuno trasalirebbe né si farebbe tanto in qua o in là trovandole in una raccolta del grande ennius: sono queste:

-promettiamo secondo le nostre speranze, e manteniamo secondo le nostre paure
-la mente non saprebbe recitare a lungo la parte del cuore
-si preferisce parlar male di sé stessi piuttosto che non parlarne affatto
-spesso disturbiamo gli altri quando crediamo di non disturbarli mai
-ci sono falsità che rappresentano cosí bene la verità che non sarebbe conveniente non lasciarsene ingannare
-ben poche sono le donne oneste che non siano stanche di questo ruolo
-tentiamo di vantarci di quei difetti che non vogliamo correggere

poi ce n’è una de andreíde:
-i vecchi amano dare buoni consigli per consolarsi di non poter piú dare cattivi esempi

e una manniana:
-la maggior parte delle persone giudicano gli uomini solo dalla loro affermazione, o dal loro patrimonio

infine voglio aggiungere anch’io una sentenzuccia frutto di lunga corpumàn esperienza:
-non esiste taglio, per quanto piccolo, che non rechi rotture di coglioni

l’amleto visto da fortebraccio:
-che ficata!-

fiesta


ua: 26 lug 10
l’unica possibilità che s’ha di vedere una bella partita in finale mondiale è legata al gol nei primi cinque minuti altrimenti prende il sopravvento l’esasperato tatticismo da tennico -chi se lo ricorda carlos bianchi -che mito: -si va in campo e se scula, se no ciccia-, e per inciso ci ho il pallone con la firma di trotta; impera legge del calcio, e non è un caso che la conferma sia venuta nella partita piú importante del quadriennio; festa grande per chi ne gode gli effetti (sorry orange, d’altronde ‘sti bond spagnoli vanno pur sostenuti), poi la gioia si sa è un sentimento che va condiviso… -peccato che ad affermarlo siano anche quelli che primi si scagliano contro la pornografia: non son forse le gioie del sesso le piú grandi?, dunque che c’è di male?:

cosí sia


ua: 4 lug 10
piove, diego, e gli dei si sa non son tanto benigni al manifestarsi del fenomeno, -eccezion fatta pe’ ‘l solito zeus il quale, come ben ricordi, si fece pioggia d’oro per farsi danae- e tu co’ le deità stai ‘ncatenato, o sgranatore di gran rosari, diego -che poi milito cazzo manco ‘n minuto?-, ed è per questo che pur con tutto l’amore per te non ci dispiace mai quando l’argentina se ne va affanculo; se ti può consolare i brasileri -o la torcida, gl’infiniti segni de la croce, religiosissimi e superstiziosíssimi: affanculo pure loro, sempre con gioia… -su olanda e spagna poi come la si pensi è noto; -tedeschi: avevan fatto una squadra di giovani, a inizio rodaggio male e tutti a pijalli per culo, -toh!; comunque gran palle: mann da solo ce n’ha pe’ tutti, del resto


-terni: in incidente di paracadutismo muore pietro taricone; una cosa è certa: mo tutti a consola’ kasia:


a-ah-acchia: finalmente un risultato ridicolo, consono a un paese ridicolo: volete andare in giro co’ napolitano berluscone e brancher, co’ bossi e fini, co’ i pidiaròli e l’italia dei valuridi, co’ ‘sto popolino e ‘sta classe dirigente, impunemente?; mo parlateci d’un paese sotto shock mi raccomando -e i giocatori?: si faranno un tatuaggio pe’ ricordo?; non avranno pregato abbastanza?… -io intanto godo, -speravo ma pe’ride’-; sonato inno alla gioia -peccato l’impianto freddo non ho sparato piú di tanto...

ehi!

-ehi!, non sarai troppo piccolo per quella vulvuzela??


ieri ero al pino come quando ci stavo col corsarino


-madrid: momenti d’imbarazzo iersera al santiago bernabéu quando dall’altoparlante si è sentito: -ehi schifani!, c’è da spostare una macchina!-


premesso che ri-rigioiscono l’amico di afeffo e afeffo, ‘sto campionato ha fatto ancor piú schifo del solito: bastino atalanta in b e catàgna in a con palerme e napole… -e poteva ancora andar peggio: sia ringraziata sentitamente la sampdoria: ci ha risparmiato dover assistere alla champions-mafia league, e anche boroma scudettata -2 fisso in scheda, yeah-; quanto al premio giocatore che mi sta piú sul cazzo -anche qui premesso che ‘l marito de victoria béca è fuori concorso per manifesta superiorità- quest’anno è un ex aequo:


inzaghi (v)

miccoli
non solo è de lecce e gioca nel palerme, ha pure dichiarato di essesi fatto il tatuo di guevara senza sapere chi fosse

frammenti #2

giorni fa su il fatto c’era un articolo che -a un certo punto- trattava dell’impunità della casta; il libro di gian antonio stella e sergio rizzo è uscito il 2 maggio 2007; per stare sulla falsariga, nel ’92 scrivevo:

da:

NONSTORIA
SCENEGGIATURA



SCENA 16
STUDI DELLA TELEVISIONE - INT NOTTE



Prendono posto intorno al tavolo il
MODERATORE, il POLITICO a un capo; ai due lati giornalisti tra cui BOB

Inizia il programma

MODERATORE
Buonasera e benvenuti a “Trenta minuti
di Politica” dove si “parla chiaro”;
l’orologio gimex alle mie spalle
scandisce il tempo esatto; parole
chiare, cronometrate… è con noi il
segretario del partito…


DISSOLVENZA INTERNA ALLA SCENA

Viene il turno di
BOB: deve rivolgere la domanda al POLITICO
BOB
fa una lunghissima pausa
Gli altri cominciano a voltarsi verso di lui incuriositi


BOB
Lei è il segretario…

Prendendo dei fogli dal tavolo e facendo l’atto di porgerli al POLITICO

(continua)
me ne faccia tre copie

Imbarazzo tra gli astanti


(continua)

No, scherzo -è solo uno scherzo
(pausa)
In realtà, Lei, mi fa una gran paura -la
temo molto: Lei è l’incarnazione, l’
incarnato! del Potere.
Voi ci avete fatto studiare, per anni,
un meccanismo perfetto -talmente
perfetto che vi si ritorce contro,
contro chi vuole manometterlo.
Voi vi siete accorti che il meccanismo
che avevate creato era talmente
perfetto che non avreste potuto
dominarlo senza aberrarlo…
(quasi fra sé)
troppo tardi, già spartito… res publica
(fa un gesto come a sottolineare l’iperbole)
res nullius…

MODERATORE
La domanda…

BOB
…Io potrei domandarle qualunque cosa
-qualunque favore…
Lei fa dispone sogghigna -conosce tante
risposte, Lei, -tutte?
Vi scambiate messaggi mafiosi
-Ci sei tu alle mie spalle?
Allora ho da star tranquillo!-
Parlate in codice, di minacce…
Eppure… sempre voi, invescatissimi…

MODERATORE
(ansioso)
Il tempo, la domanda

BOB
E dunque la mia domanda unica è questa:
cosa si prova, cosa si sente? A esercitar
l’abuso del potere? Il dolce peso di quel
cerchio d’oro intorno al capo, la garanzia
dell’impunità: ch’effetto fa?

STACCO

domenica 9, stadio olimpico: tutta la verità:

blogger

ua: 9 mag 10
ah questi coraggiosissimi blogger che mettono in bell’evidenza sull’home page -questo blog non viene regolarmente aggiornato dunque non è assimilabile a una testata giornalistica quindi per favore signor maroni non mi picchi non mi faccia del male…- di che pasta son fatti, chiaro che trattandoci prima o poi devi dar loro dei testa di cazzo, tipo se fanno un pezzetto di colore su apple e metto a commento il link con premessa e top ten di letterman -ch’ha girato su tutte le piattaforme, scambiato per mail e cazzeggi vari-: esso è un cenno d’intesa, una strizzatina d’occhio, e se del caso lo converti per il tuo sistema e lo lasci lí -come fa aulamagnamagna senza bisogno di andare su marte-, non mi cachi il cazzo con i tuoi problemi; se poi lo fai tentando di spararti le pose disvelando la tua atavica cafonaggine allora solo il mio leggendario aplomb può confinare la replica al testa di cazzismo; oppure se altrove un idiota spuntato dal nulla allude e insinua che commento sia stato lasciato senza leggere il post, e da blogger vuoi scrivere -concordo- e hai le palle: mi tracci, cosí magari t’avvedi che tutto il post è stato letto e anche i commenti, dunque se vuoi attaccarmi dici che il commento ti fa schifo, ch’è una merda, m’intimi di mai non piú ripresentarmi -quello che ti pare, ma se scrivi -concordo- cosí al buio sei un testa di cazzo, e solo il mio leggendario aplomb può confinare la replica al testa di cazzismo senza tirare in ballo madri e sorelle e cazzi e sbora di maiali ‘mbottigliata se non tutta riuscita a ‘ngoiare in diretta bocchini...

chiaro


tanto per esser chiaro, visto che fioccano le pubblicità con idioti inebetiti davanti o di sguincio alla tv -tutti tifosi-: l’italia deve uscire al primo turno e senza vincere mai -solo pareggi e sconfitte: non solo perché ‘sto porco paese deve sprofondare in ogni sua forma e manifestazione con tutta la sua berlusconanità, anche per il fatto ch’abito in centro e i bori vengono tutti qua sotto a puzza’ co’ le machine nocendo a gli alberi e a me

il fumo fa bene

alla...

alla maniera di south park


John Elkann presidente della Fiat

420

venti aprile: giornata dell’erba

http://www.huffingtonpost.com/2010/04/20/420-meaning-the-true-stor_n_543854.html

io l’ho
(I have it)

io e lui (pt 18a)

ua: 18 mag 11
vengo da un’epica navigazione che m’ha portato a visitare un cinquecento tra siti e blog: la procedura era questa: copia-incolla di blogroll su pages; safari: mela-w; apri e chiudi-cancella oppure chiudi-salva; su quella pagina son rimasti sette-otto: a una ho già fatto riferimento... -insomma esclusione immediata per chi apri e te fa parti’ la musica: non ho speso soldi tempo ed energie a circonfondermi di musica hi-fi per poi sentir gracchiare le tue minchiate; via piú veloce della luce gli sgrammaticati -‘na marea-, via subito anche quelli incasinatissimi; poca simpatia ma una chance per i frasettisti, quelli che fanno campeggiare una frase qual motto vessillifero: se è vero non lo scrivi: mi viene in mente l’attrice xxx che salvaschermo teneva -il teatro è la mia vita!-, infatti aveva un lavoro e quindi -viveva- quei due giorni all’anno in cui portava in scena un’estiva… -dunque sett’otto su cinquecento: bella percentuale, che conferma le mie idee sull’internetismo
-apro parentesi e qui siamo veramente alla follía: m’han cancellato -sparíto- da calcioblog -dico: calcioblog!-, al post su la crisi juve, questo commento:

“i racconti del terrore” di edgar allan zeman:
la rovina di casa pusher
-torno: ‘gli è che ‘sti pischelli so’ pure simpatici -‘nsomma, se fa pe’ di’- ma non si rendono conto dell’enorme differenza tra mettersi a pista’ su ‘na tastiera e magari imbroccare qualche battuta ed essere un autore formato, gavettato: e di quelli che, gavettanti, se non dimostravano contezza di quei tre-quattrocento fondamentali tra letteratura teatro cinema pijavano ‘n carcio ‘n culo che li sparava su marte, per cui ‘sta cosa dei commenti: fa‘ mette’ bocca a chi manca delle fondamenta, a chi non ha idea e se vede ‘na cosuccia appena decente dall’amica/o suo si mette a blaterare di nobèl -lo scrivo con l’accento se no i bori pronunziano nòbel- o quando si mettono a dire -quello scrive bene!…- ma che cazzo ne sai tu che t’esprimi come un bovaro ubriaco, -voi preda di conclamata sindrome da testa di cazzo per cui -quello che non capisco io vuol dire che non ha senso!- ...è semplicemente insopportabile, e anche se becchi quelli buoni, di qualcuno con cultura e cervello, non va bene lo stesso perché rischi di modificare, d’indirizzare il lavoro verso le cose che piú piacciono... -speculare se t’azzardi a scriverci qualcosa che esuli da cacca-culo-pisello... -so‘ quelli che credono che gerini e ferillone siano attrici, i muccini registi e pure ozpetek che s’atteggia a un muccino col cervello e ‘nvece è scemo uguale; che volo è uno scrittore anziché una merda atavica visto che nessuno in famiglia s’è premurato di infondergli elementari conoscenze prima durante o in mancanza di scuola, che infatti deve aver visto da lontano essendo impegnato -se non ricordo male- nella sua attività di cameriere… -poi ‘sta cosa dei merdosi di prendersela co’ i promessi sposi, ‘sta maledetta ignoranzata da film de luchetti -proprio di gente da sterminare -divoratori di merda molliccia -non solo per il valore d’epopea, descrittivo del popolino italico sempre uguale che sfila in processioni contro la peste, ma c’è molto di piú: e se uno scrittore vale per quanto riesca a trasmettere emozioni in cui possano i lettori riconoscersi, identificarsi, -siccome mi vien facile avendolo fisso nella pagina di tutti i giorni- trascrivo ben volentieri: Il primo svegliarsi, dopo una sciagura, e in un impiccio, è un momento molto amaro. La mente, appena risentita, ricorre all'idee abituali della vita tranquilla antecedente; ma il pensiero del nuovo stato di cose le si affaccia subito sgarbatamente; e il dispiacere ne è più vivo in quel paragone istantaneo... -ficcatevelo al culo va’... -o ce n’era un’altra -che non nomino né linko non per volontà, ma solo perché non ricordo dov’era e non ho proprio voglia di mettermi a far ricerche- da anni scrivitrice su un blog cd letterario che l’altro giorno se ne usciva con -ho deciso di leggere shakespeare…-


-l’aquila: gli aquilani hanno votato; hanno pure votato pe’ berluscone… e oggi stanno tutti in chiesa a sona’ le campane… -scusa quant’era il terremoto ch’ha fatto, in richter?: 6?: me ne fai súbito un altro da 12?, grazie

frammenti #1

da:

LE GIOIE DI MARIO
SCENEGGIATURA

SC xy
INT GIORNO

[…]


MARIO sta sistemando dei libri su uno scaffale
MUSICA ad alto volume da uno stereo
è In-a-gadda-da-vida degli Iron Butterfly
alle parole
Oh,won’t you come with me

MARIO
o non cercar-mi-iii
(forte)

[…]

* * *

SC yx
EST NOTTE

[
]


MARIO sta camminando lentamente sul marciapiede che costeggia un parco, sereno e tranquillo
indossa una camicia azzurra aperta sul collo e pantaloni chiari
sembra apprezzare il frinire di grilli e cicale tipici delle serate estive
lenta e silenziosa gli si accosta da dietro una grossa Mercedes nera
quando gli è a fianco
MARIO volta la testa a guardare verso il finestrino lato guida: il vetro è abbassato e al volante siede ROBERTO (camicia bianca aperta e giacca scura) che gli sorride sardonico


MARIO
ohi… come butta?

ROBERTO
incassi e rodimento di culo

MARIO
uhm…
(sorride)

ROBERTO
dài, fàmose ‘n giro…

MARIO sale e l’auto si rimette in movimento

MARIO
chi ti fa incazzare?

ROBERTO
o porco dio guarda,
una rottura di coglioni continua…

MARIO
‘n ce pensa’…
(ridacchiano)

la MDP segue la Mercedes fino a uno spiazzo ove sostano in piedi tre giovani prostitute: capelli e carnagione chiari, seminude
poco discosto un uomo dall’aspetto torvo fuma seduto in macchina


ROBERTO
senti… carichiamo ‘ste tre e portiamole a
casa mia…
parlo col principe lí…

ROBERTO fa per scendere dalla macchina, ma subito si ferma

(continua)
no aspetta, ci devi anda’ tu: io sto
accavallato; se quello capisce male…

MARIO con una smorfia che somiglia a un sorriso apre lo sportello

[…]

nel mulino...






google_woman_golden_rain

quando il caso ci mette lo zampino: sintonizzi televideo come sempre al risveglio per un giro d’orizonte su gli avvenimenti e trovi:


e, in contemporàgna, su mediavideo -che non esiste in versione on line tanto il (cog)lione leggere non sa mica quindi che je frega- per cui da tgcom:


-o, mo nun ve mettete a fa’ i razzisti eh?!...

sense of humor


c’è questo troione che consiglio a tutti di seguire, donne e uomini, ch’è di soddisfazione per l’une e gli altri essendo anche stronza, quindi abbastanza per far impazzirne questi, imparare quelle, e ha il senso dell’umorismo ben ficcato su per il culo -ché m’ha respinto un commento spiritoso-, a meno che non la butti sul serio, sull’impegnato, allora sí che ne ha, involontario ovviamente: non sono mai riuscito ad andare oltre la prima riga in tal caso però chi ha pazienza ci si divertirà; poco ha dimostrato d’averne anche il buon huffpo facendo lo stesso -a questo post- con “bagatelles pour un massacre”, battutta a doppio-triplo taglio, e senza rendersi conto che ogniqualvolta me ne pubblicano uno rendono omaggio proprio a quel testo lí... -per finire uno splendido esempio -a dimostrazione della mia imparzialità- dal late show: parlando di mance al ristorante a un certo punto letterman racconta di un suo amico -potrebbe essere george miller, comunque sta qui a 7’45’’- che lasciava mance favolose anche se il servizio era stato pessimo -ma che fai?- gli diceva, e quello -del sarcasmo-


-chateauneuf-de-grasse: avvelenati i cani di marina berlusconi; la cagna, amici miei, la cagna, dovreste; poi...

marzo

ho già detto ch’è marzo?, no?, tipo che in un tuo giorno, sotto il sole tiepido a sprazzi, ci sono nato io?; no?: è marzo!


difficile, se non siamo cresciuti insieme, venire a capo del tutto: qui si parte da piazzale, guardiola, casa neg; il pino, euclide...; certo che vedere immortalato il fratello del negro qual simbolo di merdosità e servaggio suona proprio a conferma -tipo cattivo sangue non mente- di una realtà vista e prevista, da regalo di cose altrui per ottomarz benevolenze; concetto elaborato su nota corsiniana a simil riferito -l’amico ideale, per il negro- fattosi personaggio di uomodimondísmo da -hai soldi, potere, barche case al mare?: sei simpatico e con te si ghigna; non hai nulla di tutto questo?: sei quello di cui si ghigna-

un secolo avanti


perché le pischelle sono un secolo avanti a noi -né mai le raggiungeremo: perché oggi, venticinque febbraio, timida pausa di sole tra la pioggia e 15° -passando davanti al liceo xxx- ne’ gruppetti astanti c’era già la prima pischella nuda

e se poi crescendo diventano, con tutto ciò ch’è annesso e connesso, cosí:


puoi pure mori’ -felice-

ua: 20 feb 10
un fantastico episodio di south park con gl’iracheni che fanno l’elettroshock ai coglioni a babbo natale, e la milionesima dimostrazione della merdosità dei servi merdosi fintivestaròli: iersera finché non è partita la ds -in ritardo rispetto al solito e su raitre- controcampo era visibile sul satellite, poi hanno staccato
cash taxi: specchio fedele del popolino ignorante: padre e figlia laureata fanno scena muta alla domanda -chi ha scritto il de bello gallico-, ed è tutto cosí, una pena continua; se poi ci si mette anche il buon berry chiedendo il nome del mitico uccisore della madre -di- clitennestra be’ allora… -quanto alla vexata quaestio: propendo per clitemnestra Κλυταιμνήστρα-; infine sembra proprio che quando a salire son due pischelle la cosa è preparata: ridono prima che s’accendano le luci e partano le sirene...

avvisaglie

ecco febbraio


reca seco due segni, due avvisaglie dell’estate incipiente: il torneo di viareggio e i test di formula 1: quando vedi questi sai che la discesa è iniziata


ferve il dibattito su: la caccia: non m’è piaciuta mai granché, come la pesca del resto: andare a rompere il cazzo a ‘ste pore béstie, mah.. -però la caccia mi fa venire súbito alla mente: i tartassati, pietro germi, il cacciatore e il mio produttore di documentari, cacciatore: ‘gli è che magari andavi lí per discutere e lo trovavi in ufficio che caricava il fucile...

comunque: avrò stima del cacciatore che alla domanda -perché vai a caccia?- risponderà: -per il gusto di uccidere

sogno


come tutte le persone che hanno un’intensa attività onirica prediligo i sogni del mattino, anche perché si ricordano meglio; be’ stamane n’ho fatto uno angoscioso e cosí realistico ma cosí realistico che mi dicevo -dài non può essere, sarà un sogno- e mi rispondevo -te piacerebbe!-

c d l


subíto prima censura postuma: lasciato commento su ‘n coricíno de latta, se l’è tenuto un giorno e poi l’ha tolto; mi piace scandalizzare i coricíni de latta, fargli venire i tremori, e a questo so’ venuti sicuramente: non l’ha respinto súbito come fanno quelli che almeno hanno i coglioni -chi sa magari l’ha beccato la madre e l’ha sgridato: -queste cose metti sul tuo web blog? non ti vergogni?...-
il commento era questo:
haiti: 70mila finora le sepolture effettuate, l’ha dichiarato il segretario all’alfabetizzazione carol joseph; perché il segretario all’alfabetizzazione?: perché è l’unico che sa contare in mezzo a tutti quei negri!



capito?, idiotoni che strillavate al diluvio universale?: siamo sotto, siamo sotto il livello dello scorso anno, e da una settimana almeno non fa una goccia d’acqua: speriamo torni presto meglio súbito un po’ di beltempo o l’estate prossima le piante le innaffio con le vostre lacrime -dove le prendo?: ve pijo, poi state tranquilli che piagnéte

pro


ecco un caso di doping rispetto al quale si può anzi deve essere favorevoli: intanto, se ci vengono a dire bodybuilding sport gli rompiamo una cassa di fialette in testa, e poi gli steroidi se li giulebba lei: je fa male je fa bene chissenefrega, po’ pure mori’, l’importante è fare in tempo a scoparsi quella pancia, perché ti scopi una pancia cosí -cazzo: puoi diventa’ pazzo


in realtà, atro, era una bagattella sparsa

ua: 21 gen 10

questa, date le dimensioni, è una piccola testa di cazzo; a grandezza naturale sarebbe una testa di cazzo; in formato gigante, tipo 6x6, una enorme: testa di cazzo; fatt’è che gli è presa bruttissima la crociatamanía contro lla ddróga: affratellato co‘ i cani dei finanzieri, ottuso anche piú degli stessi -e sempre a saro e macao je pijasse ‘a leptospirosi cimurrata- ieri girando per aeroporti segnalava -quasi incredulo- scoperto in un pacco in transito addirittura dell’hashisheshsh!: un fatto gravissimo, d’inaudita rilevanza -capite, spettatori?: addirittura dell’hashisheshsh!… -un trauma dev’esser stato, sarà volato a inginocchiarsi ai piedi di fini, povera testa di cazzo


e quest’altra di mancia, ché finisce il servizio sulla coltivazione domestica d’erba enumerando gli anni di galera che si rischiano, invitando a lasciar perdere: non dice mica -cambiate quella legge di merda maledetti shariosi-, no: invita a lasciar perdere, pover’altra testa di cazzo

neonato


insomma c’è ‘sta coppia d’amici ch’avuto un bambino, e già su questo uno dice: peggio pe’ voi: avete abboccato alla panzana del sorriso che t’apre il cuore, la poesia dei passettini e compagnia?: mo beccatevi ‘sti dodici-tredici mesi d’insonnie forzate, vite sconvolte, sane abitudini buttate nel cesso; dite addio alla vita di coppia -la filiazione n’è la negazione- alla pace e allo scatenamento, e anche quando questi fenomeni s’attenueranno, tutti gli sforzi e le attenzioni le assorbirà il figliolo; in piú ci metto che se vie’ scemo lo odio, se vie’ col cervello m’odia lui, in relazione a considerazioncelle sul mondo… -ma c’è dell’altro nel caso in oggetto: gli è pure uscito difettatto: disfunzione alla tiroide, ce n’ha troppa ce n’ha poca so ‘na sega: e quindi son lí che si prodigano in cure e premure, precauzioni, medici e cliniche, e sarà cosí per sempre; allora dico: almeno buttatelo e fatene ‘n artro

iersera su rete4 nikita, che poi non è altro che una my fair lady del crimine: il soggetto è lo stesso


feste 2009, e anche un po’ 2010, archiviate: ciò ha dato la stura a numerosi merdosi, nel corso, di scagliarvisi contro; chi sta in pace con sé stesso e con gli altri, limitatamente quest’ultimi a quelli che si incontrano durante ovvero la famiglia, non ha proprio un bel nulla da rimproverare, alle feste; solo i fintoni trovano da ridire: i complessati, i lamentosi, i buffaroli nell’animo -i rancorosi, gl’insoddisfatti -i merdosi appunto-

t r h p s_dubbi


questa è la mitica bocca di rocky horror pictures show, affascinante e ipnotica; a lungo mi sono domandato a chi appartenesse, ora sembra non esistano piú dubbi a riguardo: magenta’s, ovvero patricia quinn -entra e da’ un’occhiata: direi che n’è giustamente orgogliosa anch’essa-; un altro dubbio di gioventú riguardava il testo: tra -time- e -again- cosa c’era?: qui trovare la soluzione fu assai piú facile: warp, ossía deformare, distorcere
(qualche malignaccio, confrontando le date tra questo post e il corrispettivo in -politica- potrebbe pensare a una correlazione, che però non c’è: è casuale)


-venezia: allarme per falsi pacchi bomba; intervenuti gli artificiosi

ua: 4 gen 10
che ovviamente è un rivisto -come sempre trattando di film in tv-: indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto; e se la rai è quella, be’ è anche questa: tutto filato senza una sola interruzione pubblicitaria -senza neanche l’intervallo tra primo e secondo tempo… -ma che ne sanno poveri idioti: col còmpre in costruzione, la strada ancora sterrata… -casa!- ...le infinite citazioni ispirazioni, volonté un mostro di recitazione, una lettura degli eventi anticipatrice del futuro -frutto del genio di chi aveva capito, còlto il quadro completo: immutabile


-amalfi: frana travolge ristorante, uccidendo lo chef: aveva cucinato pesante

cose mai no

cose mai non fatte al ... dicembre 2009
(diventerà al 1° gennaio 2010)

non ho mai mandato un sms -né tantomeno un mms
non ho mai giocato un secondo con videogames playstation o simili
non ho mai visto un secondo di grande fratello o simili
non ho mai usato l’i-pod
non ho mai frequentato facebook
non ho mai usato twitter
non ho mai usato le faccine in un post o commento
non ho mai frequentato una chat line
non ho mai tifato
non ho mai visto una soap opera
non ho mai chiesto un autografo
non ho mai visto un secondo di lost
non ho mai fatto né mi son fatto fare tatuaggi
non ho mai aderito a un partito
non ho mai assunto droghe per via venosa
non ho mai dormito in tenda
non ho mai espresso un televoto
non ho mai picchiato una donna
non ho mai aderito a un fan club
non ho mai partecipato a un rave
non ho mai telefonato a qualcuno chiedendo: chi parla?
non ho mai risparmiato
non ho mai visto un secondo di wrestling
non ho mai cantato un secondo al karaoke
non ho mai avuto né desiderato figli
non ho mai detto a nessuno di smettere di fumare
non ho mai sparato botti di capodanno

fuso umano


scopro, nelle more degli scambi augurali bonefestànti, che vado molto d’accordo co’ giovani nipoti, figli di vicini ecc: è perché non ho cambiato fuso umano: da figlio a genitore; m’annusano qual simile, so’ ancora scemo come loro

io e lui (pt 17a)

ua: 27 gen 10
la chiave di tutto è: il tempo; il tempo nel suo fluire (costante) incrociato con la percezione che se ne ha (variabile): quando sei bambino vola, negli anni dell’adoscenza e gioventú non passa mai, perché ogni minuto è vissuto intensamente dal primo all’ultimo secondo -sei sempre teso, incordato, ogn’istante sembra essere quello decisivo; poi l’età matura di nuovo te lo fa scappar via a velocità supersonica: la settimana inizia ed è già finita… -il tempo:
ms lo conosce bene, ci sguazza, lui: è la sua dimensione, e ha rubato la mia: se n’è impadronito: s’offre allettante, comodo, tutt’in uno: -do’ cazzo vai vie’ qua… -e ‘nfatti… -non so, non riesco a valutar bene: fase transitoria? -uno scossone che s’assesterà? -mah… -per l’intanto eccoci qua, alle prese co’ cazzi miei -molto, miei: il barrage iniziale si è rivelato un filtro assai efficace, svolge egregiamente la sua funzione: nella corsa internettara al tutto e subito sottrae tempo, costringe a fare una pausa, ad accettare -questa- dimensione… -nella misura in cui si è -disposti- a farsi costringere: uno a venti o piú, come idea: pe’ ‘l resto so’ fugoni a ‘na piotta: in pratica qui si radicalizza -portandolo in piena luce- il concetto dello spettatore uno: se metto mille persone in teatro lo spettacolo in realtà lo faccio per una -massimo due: che sono in grado di comprendere tutto: i riferimenti gli omaggi le citazioni nascoste o palesi, la filologia i rimandi, la drammaturgia la filosofia; in grado di penetrare acutamente gli strati di cui è composto il lavoro, dal piú superficiale all’imo; trattandosi di uno su mille e mancando il contorno posso tranquillamente dire che quindi restano cazzi miei; e altrui, in una sorta di mondi paralleli, con la convinzione che resterà cosí: incontri e intersezioni non dan frutti granché, l’attrattiva è piutosto scarsa, la sensazione che ricavo è un forte senso d’estraniazione rispetto all’idiotismo assai diffuso -non che avessi mancato di prevederlo, certo, e poi non è un altro mondo questo, sempre gli stessi sono a popolarlo -insomma: un po’ come vedere la gente d’estate co’ i jeans e gli scarponciotti (i jeans notoriamente sono freddi d’inverno e caldi d’estate, perciò non ne possiedo un paio da anni e anni)- ma taluni episodi di non capitura diciamo che me li aspettavo meno -pochi, eh: non è un quaderno di lagnanze, fatt’è che determinate valutazioni proprio mi stupiscono anche se me le aspetto, ecco… -tipo ‘sto personaggio eletto migliore in assoluto: a me ricorda tanto quelle pischelle: -scusa ma perché bestemmi?: se ci credi sai ch’è peccato, se non ci credi è qualcosa che non esiste… -porcoddío perché bestemmio!… -ecco, qualcosa del genere: il tizio mi fa st’effetto, con i suoi posticini su le madonnine -‘gli è che io se devo far riferimento alle madonnine seguo tutt’altra impostazione… -e ‘nsomma nell’internettería totale globale quello è considerato il meglio ch’esista, va be’…




(nda: per misteriosi motivi le immagini quasi tutte non han preso il link -boh, comunque è un’eccezione: sul sito tutte le immagini sono cliccabili)
ua: 23 dic 09
ma tu guarda alle volte le strane vie del cazzo figa: in capo a pochi giorni mi son trovato a rivivere due passaggi fondamentali a causa della commentagione -tre va’, mettendoci anche il libro (anche se di caratura minore): ‘na risonanza… penso alle povere teste di cazzo che han letto senza batter ciglio:


Per Il Governo Natale a Beverly Hills è un film di "interesse culturale"

o be’ questa cosa dei finanziamenti ai film d’interesse culturale... -diciamo subito per i fan del mercato tout court che in italia il cinema non è industria sviluppata come negli usa, capace di finanziare col surplus derivante dai blockbuster anche prodotti di nicchia; l’unico esempio che poteva avvicinarci a quella dimensione si verificò con le parodie di franchi&ingrassia e i pierino, autentiche macchine da soldi che permisero anche qualche digressione piú elevata-; in ogni caso ‘sta menata si trascina da anni e ci sono passato di persona, quando si chiamava articolo 28: quattro anni portato in giro, poi alla fine -proprio la fine intendo: l’ultima sessione prima che il 28 sparisse- eravamo rimasti in ballo: una famosa cortigiana con le memorie dei suoi primi quarant’anni e il sottoscritto, con un filmaggetto in cui si recuperava solo un praticamente inedito flaiano romantico e futuribile unito a simili tematiche, dal testamento di heiligenstadt a shakespeare e compagnia… -indovina un po’ chi ricevette il finanziamento?… -però mi presi la soddisfazione, all’inevitabile inchiesta della magistratura, di chiamare al telefono il direttore generale pro tempore del ministero del turismo e spettacolo, chiedendogli: dettagli circa la sua incriminazione...

oppure:


Un libro ti fa evadere

nell’ormai lontano ’83 ero nel gruppo di lavoro che, per la prima volta, portò i carcerati (rebibbia) in scena a teatro (bazar napoletano, teatro argentina); le prove si svolgevano, ovviamente, all’interno del penitenziario e il vostro, assistente alla regia, se le fece tutte senza saltarne una: s’andava là il pomeriggio e si veniva via a sera; a quel punto lo stato d’animo nostro poteva riassumersi cosí: -esci di lí che piove e sei senz’ombrello -metti i piedi in una pozzanghera -arrivi alla macchina e vedi una gomma a terra -hai finito le sigarette -non hai una lira e la fidanzata t’ha lasciato: e sei felice!
dico questo perché è impossibile farsi un’idea di cosa sia il gabbio se non l’hai visto dal vero, e quest’iniziativa è davvero lodevole perché un minuto di svago ricavato dietro le sbarre ha un valore incalcolabile
e qui almeno:
livia
@massimo: hai ragione, noi non abbiamo idea di cosa sia ed è per questo che tengo molto all’iniziativa. Nella mia città alcuni lettori (me compresa) donano libri al carcere minorile, sperando che possano servire a dare un minuto sia di svago sia di crescita. Dev’essere stata una gran bella esperienza, la tua, sia culturalmente che umanamente parlando
onde:
be’, diciamo con un peso specifico da uranio arricchito: considera che c’erano insieme comuni e politici: ho passato mesi gomito a gomito con un fondatore delle brigate rosse; ho anche una copia del suo libro che m’ha regalato e… -lasciamo perdere

non per altro, ma da gente che frequenta ‘sti siti la quale ne’ periodi come massima estrinsecazione bagnava il pannolino o faceva le aste, era lecito aspettarsi un minimo d’interesse (nel primo non mi riferisco certo ai punti -una minchiata che ha senso solo in casi molto limitati e sicuramente non in questo-)

e poi c’è il libro:


Consigli natalizi speciali

sfacciatamente, impudentemente: grosso, disacconcio, meschino: vengo qui a reclamizzare con mellifluo invito alla modernità, all’esser protagonisti del proprio tempo, come regalo il libro on line da scaricare e trasmette’ infiocchettato, oppure stampare su carta ecorrect e consegnare in pacco dono: al prezzo di due copechi potrete strappare questo vintagioiellíno con expertise de la talpa libri millesimo 3 febbraio 1994 annessa: “inutile pulire” -un anno di scritte murali a roma- dal sito blogattelle page6/page6.html, e se v’è ceo di ce che desideri inglobarlo non tema a farsi avanti ché si troverà da sodisfar le brame sue -solo se la crudele scure di admin mossa a pietà dalle ginocchia non abbattasi e ‘l messaggio passi acciocché un vinto, -un pover’uomo raccoglie’ pe’ ‘n tozzo di pane secco e un po’ d’olio al lume possa -e nel pensier fingersi anch’esso partecipe al calore, la festa del santo natale

il cazzeggio ti può anche venire a schivo, ma questi editori dei miei coglioni -almeno la curiosità intellettuale di venirsi a vedere la talpa libri che nel ’94 era bibbia, e a loro pisciava e magari piscia in testa tuttora; che palle mo ‘l 2 tocca dijelo: le tensioni, le ritorsioni -du’ cojoni... -ma che je costava esse’ ’n po’ meno buzzurri e fa’ ’n clic...

coevi

Barça sul tetto del mondo conquista il Mondiale per club

hai capito il buon pep guardiola… -ricordo bene la sua esperienza non esaltante nella roma:


erano i tempi in cui ilaro non ancora ilaro era rappresentato cosí:


e i laziali festeggiavano:

washington dc, dec 20, 2009


huffington_getty


-auschwitz: rubata la celebre scritta “arbeit macht frei”; indaga shylock holmes


-torino: la procura indaga su gl’inchiostri per tatuaggi: forse sono cancerogeni: magari!
-palermo: è ancora emergenza rifiuti: infatti è tuttora piena di palermitani

why?


perché rompono i coglioni a questa personcina, che poi s’intristisce pure?; perché non si fanno i cazzi loro, perché mogliera non si rende conto ch’è un semidio e nesuna donna può pretendere che sia -tutto mio-? (che l’ho anche scritto in un commento su huffington e m’hanno censurato); come può non tornare alla mente la scena di eyes wide shut in cui tom “bill” harford rientra a casa, la sera, e trova nicole alice che fa i compiti con madison helena -e parliamo di nicole strafica e deliziosa bimba- eppure immediata sgorga la voglia di fuggire, a puttane, in noi -semplici spettatori- figurarsi nel protagonista “vero”, e non parliamo d’una superstar ma di un uomo comune, di uomini comuni rapiti -sí- dal genio assoluto di magico stanley però non siamo sigfrido, o tiger woods

11 dic 09: pensandoci bene: non si può lasciare cotanta immagine prigioniera del chiuso d’un link, e non solo perché trattasi di strafica piú strafica che ‘l verbo straficare abbia mai straficato, v’è anche il rischio non infimo che il link sparisca (è già successo), che il capo-i capi del sito connesso lo chiudano, o impazziscano e tolgano l’immagine, le cavallette l’inondazione il black out, lei stessa che per motivi qualsivolglia si ritorce -l’autore dello scatto -i diritti -l’anima de li mortacci del mondo… -e noi che facciamo?: restiamo senza?: -non sia mai detto!:


iersera il premiato miglior tg -ma che dico, piú migliore!- nel servizio sull’apertura della scala intervista tre persone: roberto formigoni, valeria marini, fedele confalonieri

sottostà


sotto ‘sto mucchio c’è klaas jan huntelaar, giocatore ch’ha segnato una doppietta a tempo scaduto, festeggiato cosí dai compagni di squadra dopo il fischio finale; e tutti i commentatori a domandarsi in diretta: ma dev’essere proprio benvoluto, apprezzato per tributargli una festa del genere… -e te credo: capelli corti, faccia pulita, nessun tatuaggio visibile -si capisce subito ch’è uno squisito, la nota stonata è che gioca nel milan: lí ci si aspettano undici pippo inzaghi: il piú scorretto, il piú fasullo, il recordman assoluto di gol irregolari o viziati da un fallo precedente: questa è la tipologia giusta pe’ la squadra di berluscone e -spegni quella luce- galliani; tipi cosí non sono adatti: un altro era gourcuff, e infatti se n’è andato


-d’inverno “beltempo” significa pioggia o neve e basse temperature


e cominciamo bene cominciamo… -l’unica consolazione è che trapattoni l’acqua santa benedetta mo se la versa su’ coglioni

influenza

dopo mio padre e mia madre la persona che piú ha influenzato la mia vita è senz'altro stanley kubrick, anche perché l’incontro con il suo mondo è avvenuto quando ero bambino: cinema il mestiere del genitore, fin da quando son stato in grado di rimanere seduto due ore senza farmi la pipí addosso mi ci ha portato, e sebbene non ricordi una sola occasione in cui m’abbia impartito una lezione a riguardo -questo è cosí, quest’altro si fa cosà ecc- già poco piú che decenne ero in grado di distinguere la sceneggiatura dalla regia -cosa che sfugge a molti critici odierni-; insomma in quel dicembre del sessantotto come di consueto entravo in sala, le luci si spensero e la proiezione iniziò… -centosessanta minuti dopo, e per una settimana, non apersi bocca: ipnotizzato, continuavano a passarmi davanti a gli occhi sequenze, dialoghi, fantastiche visioni: ero pazzo di 2001; non si contano le volte che ho rivisto quel film, stesso vale per tutti i suoi -non in rigoroso ordine cronologico- ché se da barry lyndon compreso in poi mi son sempre presentato primo spettatore del primo spettacolo, gli altri ho dovuto recuperarli un po’ come li trovavo, e vedere arancia be’ fu cosa -fresco diciottenne- veramente sconvolgente: pomeriggi e sere passati al cinema; per anni, a diedro sulle pareti della camera, formato gigante, appesi:

io avrei scritto campionesse, comunque:


-Dopo l'ultimo punto l'abbraccio alla panchina azzurra. E' stata Flavia Pennetta a siglare il definitivo 3-0 contro gli Usa. "Nel primo set, sul cinque pari, è stato difficile perché le mie chances le avevo avute" - confessa la 27enne brindisina - "la verità è che in questo sport nessuno ti regala mai niente. Lei era molto aggressiva, ed io probabilmente ho avvertito un po' la pressione". Grazie a questo successo da domani l'Italia diventerà numero 1 nella classifica Itf: "Siamo i campioni del mondo" - dice Flavia con orgoglio -. "In questi anni abbiamo battuto giocatrici molto forti. Il gruppo che siamo riuscite a creare ci fa rendere di più rispetto alle nostre avversarie in questa competizione. E' un po' di tempo che facciamo risultati e portiamo a questo sport qualcosa di buono" - sottolinea la prima azzurra capace di sfondare il muro delle top ten del ranking Wta-

mani in alto!

crusca: corrente quesito: risposta

  1. v crusca: corrente quesito

  1. Innanzi tutto, alla vexata quaestio se sia “corretto usare i due punti in due frasi che si susseguono” si potrebbe subito rispondere che non c’è nulla che vieti di fare ricorso a questo tipo di soluzione, la quale anzi spesso chiarifica, rendendolo esplicito per via interpuntiva, il rapporto di connessione tra gli enunciati; di solito un rapporto di causalità bidirezionale: vale a dire interpretabile sia in senso progressivo, dalla causa all’effetto, sia regressivo, dall’effetto alla causa…

  2. In ambito letterario, non soltanto Carlo Emilio Gadda fa un uso sfrenato dei due punti in sequenze consecutive…

  3. Ma anche scrittori caratterizzati, all’opposto, da uno stile molto più scarno e sobrio, come Silvio D’Arzo, in Casa d’altri, indulgono in simili costruzioni interpuntive...

completo: qui


-roma: “quando quando quando”, “grande grande grande”: alberto testa, autore e paroliere, è morto morto morto


-"Tragedia famigliare per Valentino Rossi: il secondo marito della mamma, Stefania Palma, è morto suicida all'età di 52 anni. Mauro Tecchi, un affermato ingegnere, si è puntato un fucile calibro 12 al petto, regolarmente detenuto, e ha fatto fuoco"

-petto regolarmante detenuto-, eh corriere, culla del benscrivere...

persone



in verità esistono solo due categorie di esseri umani: chi fa la doccia -o ‘l bagno- prima d’infilarsi a letto e chi no: nel primo caso noi parliamo di: persone (la doccia o 'l bagno del mattino neanche li considero: in mancanza, manca proprio l'essere umano); non si tratta solo di igiene o salute, visto che circa 30.000 cellule al minuto, della nostra pelle, muoiono e cadono -quindi a fine giornata anche se non abbiamo fatto niente siamo lerci- bensí ne va della qualità del riposo; vieppiú, nonostante in questo modo si riduca drasticamente la fornitura di cibo a gli acari, comunque il tempo trascorso fra le lenzuola è notevole dunque il letto non si rifà alla bell’ e meglio: esso va spogliato completamente ogni giorno e i teli scossi all’aria -caldo o freddo che sia, entrambi uccidono gli acari- infine: a ogni cambio di lenzuola il materasso va passato col vapore e ribaltato completamente ossía prima il lato ove s’è dormito, poi girato sopra-sotto testa-piedi e ancora una bella svaporata a cento gradi
ua: 18 ott 09


Cannavaro furioso per la vicenda doping: non sapete quanto mi girano i coglioni; sono il capitano della nazionale, chi parla male di me offende tutta l'italia, è anti italiano...

(no parodia)

dalla prevalenza del cretino alla dittatura del coglione


che può avere una doppia valenza: di tracimazione del concetto fruttèrolucentiniàno e di attuale forma di governo; qui si tratta del primo, anche perché prodromico al secondo: è il tre d’ottobre, fa ventisette gradi di media e splende il sole al quale si sta ancora bellamente stesi nudi; quando s’esce lo scarso abbigliamento è consono: invece no!: -è ottobre?: -scarpe e maglioni!; questo si vede in giro: gente coperta quasi intabarrata, co’ ventisette gradi e ‘l sole, però è ottobre (-che poi, ottobre: hanno cominciato il primo di settembre, quando i gradi erano trenta-) è ottobre: -l’avranno desunto da qualche messa papale, figúrati- e quindi si mettono stivali e golf; insomma: ci hanno la mente a schemi, a comparti, non si verficano intersezioni: si accetta -s’invoca- il dogma cui inchinarsi, fanculo senso critico, fottiti uso del cervello, -dio papa sant’egidio e berlusconi ce so’ che pensano pe’ tutti; che poi: sono gli stessi ch’affollano i dibattiti sull’effetto serra, il riscaldamento globale, -cazzo lo stai vivendo il riscaldamento globale, sta a fa’ ‘n altro ottobre-luglio… -eh però, hai visto?: il papa indossava la stola della liturgia di venerazione de’ beati -quindi è inverno e fa freddo -presto corriamo a metterci il maglione; oppure: la suina: anche lí saranno i primi piú preoccupati: e qual è la migliore autodifesa?: la vitamina d; e dove si trova, da dove si prende in quantità la vitamina d?: dal sole


ua: 9 ott 09


striscia la notizia è ‘l braccio armato de uno che ce n’ha quanti la deacalí

moda a...

Settimana della moda a Kabul


-analisi auditel: su canale cinque -l’onore e il rispetto- 5.750.000; su raiuno -il disonore e lo schifo- 3.219.000 spettatori

-su raitre -la caduta- 2.377.000; film che non potrbbe mai vincere l’oscar: i nazisti non sono dipinti tutti come ridicole macchiette, gli ebrei non sono descritti tutti come generosissimi cloni di einstein...

erede


l’erede, con l’eredità, fa quel che vuole; quanto a lei, sai com’è: -ah, il fidanzato mio, fa il meccanico all’officina qua sotto-, tutte le amiche: -eh, cazzo-; -il mio fidanzato è il figlio di lennon; john; il mito; ‘n c’ha manco ‘na lira…-


venezia 2009
cambieranno un po’ gli stronzi, ma il concetto è sempre quello

guido io?, tu?

questo è gianni guido


e questo ero io, sempre al tempo dei fatti


simili?, direi proprio di sí; vicini, contigui, anche; si può facilmente immaginare i discorsi che si fecero, che certo non sottoscriverei adesso; però… quando sento o vedo o in qualsivoglia modo apprendo: i mediaroli -la strage del circeo-; strage?, dicessero (o …) -massacro-, ancora, ma strage ...mi fa venir voglia di rifarli, quei discorsi


Gay aggrediti a Roma, in manette l'aggressore "E' un individuo socialmente pericoloso"

il succo, è quello

che palle però, ‘sti froci repressi stanno a diventa’ insoppportabili: liberatevi, ciucciate cazzi e state sereni
ua: 26/8/09

ladri che muoiono 2

Cassia, ladro acrobata cade e muore

quanto godo, quanto godo, ma quanto, virgola, cazzo, godo; come vorrei che tutti i ladri acrobati facessero la stessa fine: qui non si tratta di un furtarello, questa è gente che t’entra in casa, víola la sacralità del domicilio e spesso s’abbandona a inusitata violenza; lo stato poi dovrebbe incentivare i cittadini a sparargli, ed encomiare chi li centra:

il comune di …
nella persona della sua massima autorità sindaco ...
conferisce encomio solenne al cittadino …
il quale, dal suo terrazzo, colpiva in testa il ladro acrobata … facendolo precipitare al suolo già cadavere, e senza neanche scalfire una sola fogliolina delle piante a dimora su i balconi

addí …
il sindaco …
il presidente della repubblica ...

ladro scivoloso
parafrasando mazzone: ladro scivoloso ladro pericoloso (per sé stesso, con grandi nostre ghignate)
nb: per i cuor d’oro: qui non si tratta di sfilare un portafoglio, questa è gente che t’entra in casa, víola la sacralità del domicilio e spesso s’abbandona a inusitata violenza; dunque prima si toglie dal mondo e meglio è
mess.it, respinto

come, ferragosto

come no

«Il dolore al collo è troppo forte» Michael Schumacher si scusa con i tifosi sul suo sito

sí va be’ chiamiamolo cosí -collo-, diciamo pure collo…; ma per fortuna il mio archivio fotografico permette di far luce anche su questa verità, sull’origine di questi strani, postumi, forte di un originale del corriere dello sport 9 ottobre 2000


da un bel pezzo son convinto che gli uccelli si divertono, giocano, e piú del pur meritorio gabbiano jonathan ha potuto l’abitare a gli ultimi piani: case diverse, luoghi differenti, ma con la costante del contatto ravvicinato, la vista da vicino delle evoluzioni, i cazzeggi, i passaggi cosí radenti al terrazzo che non possono essere casuali bensí frutto di sfide, gare a chi è piú bravo; poi magari si scoprirà che la sequenza è tarocca -spero di no- comunque la sostanza, l’aver veduto co’ propri occhi, non cambia, come la convinzione ch’essi abbiano la consapevolezza del loro saper volare

ragazze d'oro


pellegrini e filippi ragazze tutte d’oro
...scusa sai cleri, ma tu vieni un pochino meno bene
...certo pellegri’, ‘sta papata te la potevi proprio risparmiare
ua: 1/8/09

venerdí 24 su italia1 simpatici e antipatici: bisogna essere di roma e aver nuotato nel triangolo parioli-vignaclara-circoli per comprenderne i lati buoni, -che poi i vanzina se non s’appiattissero sulla tv modello pressa industriale e non copiassero a man bassa e senza vergogna da tutta la cinematografia mondiale... comunque finiscono col raggiungere l’effetto rassicurante che fa la battuta ben nota sentita ripetere da un amico, di familiare impadronimento insomma -solo che magari in quel caso non si percepiscono né reclamano diritti-; assume rilievo quella messa in bocca alla non mai troppo presto dipartita izzo che antesigna papiciulo, cosí come -giorni prima su sky la poliziotta fa carriera- mantiene splendida forma, -interrogata la suddetta dalla commissione esaminatrice:
-in italia le leggi le fa il pa...
-il padrino!?
-il pa…
-il padrone della fiat!?...


-dài felipe!, non mollare!
-massa stordito: barrichello je n’ha mollata una...


-roma: nel concorso del superenalotto che metteva in palio 102 milioni per il 6 centrato un 5+1 da due milioni e ‘na magnata de cojoni
-palermo: militare spara alla fidanzata ferendola gravemente e poi si uccide; è accaduto in piazza 13 vittime, al momento ribattezzata 14 vittime e mezzo in attesa di sviluppi

superenalotto


ho sempre sostenuto ch’è immorale non giocare al superenalotto -giocare secondo i dettami dei matematici: poco e sempre; con un euro rischi di vincere milioni; quanto al montepremi, che se il gioco fosse equo dovrebbe valere miliardi, mi son già espresso qui e
23/8/09: cvd


-milano: fiaccolata per il tabaccaio suicida perché in mano a gli strozzini; affranta sfila la sorella col tatuaggio sul braccio listato a lutto
-acireale: bimbo sbranato da cani, -aah!, ma che bella famigliuola canosa: il fratello pregiudicato pe’ furti, le bestie addestrate ai combattimenti e lo zio che dice -’n sacciu niente-

gran spot


dice -sai, han censurato quel tale spot: -che bacchettoni, che moralisti del cazzo… e il piú delle volte è vero, per non dire sempre -una volta è lo spot un’altra è ‘l manifesto o ‘l programma o un gag; la palma ogniqualvolta entra in gioco se l’aggiudica il papa -e la sua corte -gli orrendi reggistrascico; -ed ecco apparire il primo ch’èra venuto in mente: crozza, con i distinguo dei media capziosetti; per come la ricordo io era -smettetela subito; insomma fatto sta che qui la cosa è diversa -a me piace, e a quanto vedo, dalla progressione inarrestabile dei commenti durante link, non a me solo, però stavolta la discussione non è basata sul nulla; mi rendo anche conto d’aver messo diversi link su huffington ultimamente che potrebbero generare confusione, e si potrebbe pensare che sia un sito maiale: per fortuna quei pochi milioni di visitatori al giorno che ha da tutto il mondo ridicolizzano qualsivoglia dubbio


-germania: tre persone sono morte a altre 50 ferite -di cui sicuramente quattro gravi- colpite da un’auto guidata da un’anziano uscita di strada e piombata su una festa di tiro a segno; l’auto, probabilmente per un malore del conducente di 79 anni, è penetrata per circa 50 metri tra la folla fermandosi contro una macchina della polzia; ricoverato anche il guidatore che, appena le sue condizioni lo renderanno possibile, riceverà il primo premio


domani link

-terminato il concerto di springsteen all’olimpico di roma; delusione tra i fan: non è crollato niente


iersera nell’edicola del premiato miglior tg -ma che dico, piú migliore!- il giornalista con tanto di penna per seguire le parole il titolo del riformista “rivolta delle partite iva” legge -rivolta delle partite ive-

l’estate non piace ai timidi


l’estate non piace ai timidi, ed è quasi direttamente proporzionale: posso dirlo con certezza perché da pischello ero timido anch’io e l’estate non mi piaceva -insomma c’è da spogliarsi, da star nudi, senza la corazzetta dei capettini firmati (a’ miei su misura, -mi vestivo per giocare a pallone come gli altri il giorno del loro matrimonio)

e mettiamoci anche i ciccioni -figurati, io già li odio, i ciiccioni: prima o poi la cazzata te la fanno ché pensano sempre e solo a magna’; insomma incontro ciccione che mi dicono -non vedo l’ora che finisca l’estate!- e grazie, cosí te poi ricopri’ co’ lo scafandro e nascondete; meno salsicce e torte farcite al cotechino e piú ginnastica e passeggiate, vedrai che ti piace, l’estate e pure l’afa...
ua: 21/8/09


-rientrata in italia la salma del parà ucciso in afghanistan; era di campobasso, ma data la sfiga ch’ha avuto sarà cremato a l’aquila e le ceneri sparse a viareggio
-sentenza per l’omicidio di abba: 15 anni e 4 mesi al padre bastonatore, 15 anni e 4 mesi al figlio bastonatore e 30gg di terapia intensiva alla madre di aldrovandi pe’ l’infarto che l’è preso quando ha saputo
-il papa si frattura il polso destro; e t’ho detto -piano con quelle pippe!

falsi miti da sfatare


“questi maleducati che appena scatta il verde ti suonano, che cafoni…” -nel migliore dei casi è un mal compreso senso di educazione e può scivolare via via in basso fino all’idiozia piú nefanda: quel che appare ovvio alla mente acuta e allenata al ragionamento ha, di recente, ottenuto l’imprimatur di uno studio scientifico: un solo secondo di ritardo in cima alla fila viene moltiplicato esponenzialmente a ogni successivo elemento che la costituisca; quindi: per quanto confortevole possa essere l’abitacolo dell’automobile seduto lí non sei nel salotto di casa tua -unico padrone del tuo tempo e libero di perderlo come ti pare o d’abbandonarti a chiacciericci vari-, sei inserito in un sistema complesso e fortemente interdipendente, perciò farai attenzione e quando vedrai apparire il giallo nel semaforo correlato o lampeggiare l’avanti per i pedoni -inserire la marcia, non distogliere lo sguardo dalla luce rossa a te rivolta e al verde -vai; già di per sé stesso comandamento ineludibile, si apprezza particolarmente ne‘ casi in cui ci si immetta da una secondaria in una strada principale, dato che i tempi di permanenza del verde sono assai dissimili, favorendo per durata quest’ultima


e questa è la foto che ho gelosamente conservato dall’agosto 1987; a parte il fatto ch’è rimasta praticamente uguale, ho fatto proprio bene a custodirla, no?
(dalla mia collezione privata di foto di pòcce)

delicato


nel giorno dei funerali solenni a viareggio, forse in omaggio alla popolazione o per aiutarla a farsene una ragione, rai3 trasmette trappola sulle montagne rocciose: un film in cui un treno, sequestrato da terroristi, alla fine si scontra con un altro treno che trasporta milioni di litri di benzina, tra fuoco e fiamme...

il nuovo modello fiat destinato al pubblico femminile: la punto g

confederations cup 3


finale usa vs brasile: -chi se lo fosse mai creso!: ha vinto il brasile!; però... un pochino se la sono fatta sotto, -piú di tutti i bookmaker:

michael jackson dead

a me piace ricordarlo cosí
(dalla mia collezione privata di cuore)

confederations cup 2


ore 20:30 lezione di calcio; e a proposito dell’orario speriamo che qualcuno si faccia carico di spiegare al valoroso popolo sudafricano -in vista dei mondiali- che alle 20:30 d’estate -estate il cui arrivo abbiamo festeggiato ieri rimettendo la coperta sul letto, quello grande- a quell’ora dicevo è impossibile guardare la televisione, ancora tutti al sole: minimo le 21, meglio le 21:30….; -ora due parolette sulla copertura televisiva dell’evento: la rai ha (aveva al 2007) 1700 giornalisti in organico e si devono sempre vedere -e sentire!- varriale o quer ciccione de galeazzi pallone ripieno di quella cosa pulp, molto pulp, -pure troppo- che non è sangue, e civoli o ancora mazzocchi, goria -che proprio non capisco come chiunque, ma soprattutto i calciatori che non hanno davvero nulla da temere, si esima dal rispondere a qualunque domanda gli rivolga con -no, be’ sai, se non ti vedo nuda...-, oppure sidney wang boniek? -via, tutti su sky: pur essendo socio fondatore del gruppo -caressa statte zitto- le probabilità di riuscire a sopportare il tutto sono maggiori; poi c’è sempre ilaria d’amico: anche se veste sempre come una suora a lutto e i registi sono eunuchi l’occhio un po‘ si salva: iersera per esempio indossava sandali abbastanza modello -stasera a palazzo grazioli-, ma l’avessero inquadrati una volta sola...
ua: 29/6/09

confederations cup 1


irrompe con la forza di un treno in corsa la confederations cup nella discriminante sociale: ovvero confederation cup a raffica, anche da chi non te lo saresti mai aspettato, tipo quella strafica di ilaria d’amico; premio merdosóne a mediavideo -poteva essere altrimenti?- che lo scrive e ci fa pure ‘na chat


contrariamente alla quasi totalità dei miei colleghi uomini io indosso camicie d’estate e magliette -le cd t-shirt- d’inverno: perché la camicia puoi aprirla e non avendo niente sopra non senti le cuciture mentre la maglietta, se come dev’essere non ha il collo da pizzettaro, chiude perfettamente, dunque con il golf di cachemire isola completamente: a v se poco freddo, girocollo se fa freddo, collo a polo se freddissimo; -o mi raccomando: non fatelo con la lana che vi ghiacciate ‘bracci -solo la qualità di calore del cachemire permette di godersi appieno questa mise

serie a, fine campionato

anticipatamente han rigioíto l’amico di afeffo e afeffo; quanto a considerazioni e propositi espressi in fine andata, be’ tutto sommato può andar bene cosí, e se poi si riflette sul fatto che trattasi comunque di un gioco di camarille finzioni truffe et similia s’è detto fin troppo

chiunque tu sia lettore scrivitore de la stampa sei un mito e pe’ ‘sti otto deficienti subito altrettanti biglietti


finito cannes de asia -cani -tatuaggi in giuria; ...in realtà è da un pezzo ch’è finito

'ste pischelle


‘ste pischelle che girano, se sentono tutte j lo... -io quando le incrocio -se posso- j’ammollo un peto


soggetto per un film:
alle presidenziali usa della prima decade degli anni duemila si presenta un candidato afroamericano, giovane, democratico; partito come outsider s’impone alle primarie poi conquista la casa bianca; insediato e nel pieno dei poteri si rivolge alla nazione con un discorso che stravolge tutti i principi fino ad allora sostenuti: si dichiara fervente musulmano ed instaura una sorta di sharia militarizzata; la popolazione attonita e sgomenta desiderosa di ribellarsi troverà guida in quelle fasce sempre reiette: capitani d’industria del porno e della prostituzione, trafficanti di droga: saranno le loro capacità organizzative e di resistenza a condurre il popolo alla liberazione

razzista


perché ogniqualvolta leggo di un qualche fatto efferato al centro-nord mi dico -uhm, qui mi sa di sudicio, e puntualmente…
*
Ladispoli, due morti e un ferito nello studio legale: l'omicida si è costituito
*Uccise per delle briciole di pane: trent'anni al padre e dieci al figlio
síii -sono razzista -che bello!

....quello istinto ispirato dall’alto che costituisce il GENIO non vive se non se nella indipendenza e nella solitudine, quando i tempi vietandogli d’operare, non gli lasciano che lo scrivere

n u f is

serata di grazia ieri per sabina guzzanti ad annozero e neri marcorè a parla con me; era la prima volta che guardavo tutta una puntata di un programma de pandoro -prima non ce l’avevo fatta mai- e dubito che accadrà di nuovo, certo ieri era un caso particolarissimo, confermato dal titolo di libero
che tradisce fantozzianamente la rabbia invidiosa del servo nei confronti di chi si ribella al padrone… -insomma in chiusura appare sabina in studio, due parolette introduttive e parte il monologo: recitazione, testo: gran bel pezzo di bravura; padronanza d’arte e del medium, linguaggio del corpo, tempi, spazi -un autentico saggio; risponde da par suo marcorè col miglior di pietro da lui mostratoci fin qui, in piú restituisce i tempi giusti a dandini: tutto sommato un bel doppio colpo

chee pàalle

chee pàalle! -tutte ‘ste tragedie, la crisi, il terremoto, le valanghe -vere e di stronzi-; ma dico: ci vogliamo tirare un po’ su, vogliamo vedere -per esempio- le ultime novità nel magico mondo della fica, che ci dà sempre grandi soddisfazioni? -sí: intanto il buon vecchio huffpost si spara un tritticuccio

linkato da allure, ove in realtà è un quintetto: s’aggiungono anche ‘sti du’ mostriciattoli


e sempre via huffpost, per un pezzo di politica su i repubblicani, si arriva a un situccio di cui questo può esser considerato il biglietto da visita


bene, ora ci sentiamo tutti un po’ meglio


Beccaria, ritirato il giornalino «Vignetta offensiva sul Papa» La preside: è di pessimo gusto
Ritiro immediato del giorna­letto. Non senza una spiegazio­ne. In tutte le aule — mentre i bidelli strappano la copertina del giornalino per poi ridistri­buirla — la dirigente invia una circolare rivolta a tutti e 890 gli iscritti. «Quella vignetta — pun­tualizza — era di pessimo gu­sto

pischelli moderni… ne’ licei nostri, negli anni settanta, la copertina gliel’avremmo fatta mangiare, e di buon gusto

piano, casa


h 3:32; 90 km dall’epicentro, VI e ultimo del palazzo:
piano, casa


Affonda un barcone: «Duecento dispersi»
ecchissenefrega, sono milioni, sono milioni e so’ destinati a magnaccese: che me ne frega se me se magna il numero x milioni centinaiamila o ‘l numero y milioni centinaiamila -sempre milioni sono e sempre destinati a magnaccese so’...

seconda vendetta in pochi giorni di serena dandini a parla con me -riferimento all’articolo del messaggero (e altri) che le rinfacciava il 4 per cento di share: prima con carla signoris dà una regolata ai detrattori ripercorrendo un po’ di tappe del suo cammino televisivo, mostrando quei pezzi -dalla tv delle ragazze ad avanzi all’ottavo nano e via spettacolando- che nulla hanno a che vedere con il supereffimero, ieri molla un altro ceffone ospitando enrico vaime e passando il padre pio di guzzanti marcorè & c; in realtà il suo problema, svincolato da qualsiasi dato auditel -e comunque chi se l’incula ‘sto sola de auditel, ma foss’anche vero e non lo è ché co’ cinque macchinette pubblica ascolti di milioni precisi fin quasi all’unità: tanto per cominciare si dovrebbe sempre parlare di dati presunti e ripeto, anche da veri, non sono i grandi numeri sinonimo di qualità- è aver smarrito i tempi della conduzione: interrompe a sproposito, glissa ove dovrebbe approfondire, ogni primo scemo che passa -uhun mhito!- poi ha preso la cadenza de quer supposta de fazio, l’atteggiamento -o santo cielo!-; infine risulta ridicola quando tenta il politicamente corretto, l’allusione al berluscone col qui lo dico e qui lo nego...

futuro chimico

Ciampino, sequestrate fiale testosterone: denunciati due atleti di body building

tra una ventina d’anni m’anabolizzerò anch’io: se avrò mantenuto lo stile di vita attuale, con ginnastica quotidiana e pallone, sul filo dei settant’anni il decadimento muscolare sarà comunque notevole; considerando i progressi ipotizzabili in chimica dovrei trovarmi davanti prodotti a bassa nocività e alto risultato, e se anche dovesse andare un po’ giú la libido -cosa di cui dubito- avrò comunque l’età giusta per bombarmi di viagra o simili -insomma per recuperare in un colpo solo tutta la chimica accuratamente evitata, la chimica medicinale o dopante, fin qui

mah, difficile dire se mi fa piú piacere o se mi fa piú incazzare…
-conoscendomi propenderei per l’incazzare: sentire iersera citate da antonio scurati alcune linee guida della sceneggiatura del ’91 con applausone, considerato tutto l’amaro -anche rai- che m’è costata… comunque ho fatto bene a programmarne qui (prossimamente) la pubblicazione, alla faccia di tutti i merdosoni buona era e buona è ancora...



me fa mpazzi’ lo shuttle: parte e si gira: ma non potevano girarlo direttamente prima?!...

crossbow

operazione crossbow riunisce alcuni tra i migiori doppiatori di sempre

questa qui sopra è la miniatura della forse miglior pagina web del secolo

le iene (che poi sarebbe questo) in una puntata paradigmatica: c’è il servizio su politici, società; ci sono i cazzeggi, c’è l’intervista doppia, la classifica, l’inchiesta; in studio luca & paolo dopo la breve parentesi de luigi che -a dispetto dei detrattori- non se l’è cavata male; la coppia è rodatissima e gira a memoria: peccato ceda al perbenismo aziendale e si pieghi alle faccette di circostanza quando si parla di droga; fastidioso e stridente il contrasto fra il battutismo classico sul farsi canne o altro e l’aria contrita se passa un servizio in tema; con loro l’immancabile ilurida, vero dramma del programma: bora come la pajata, incapace, cacofonica con quella sua dizione da ipersalivazione, ancor piú ridicola -se possibile- nel nuovo personaggio che le stanno cucendo addosso di semitirata, di quasi cólta; insopportabile il tasto abusato dell’ilurida di ilurido condito da frasi tipo -l’olimpico, praticamente casa mia- come se non si sapesse perfettamente perché televisiona e quanto sia arrampicata… -inizio puntata da dimenticare con rifiuti di grande fratellurtz in intervista doppia; poi -non necessariamente in quest’ordine: un cazzeggio dei bugs -che hanno raggiunto il loro unico massimo con la medusa rosa- sul genere scherzo telefonico, abbastanza riuscito grazie alla coglionaggine delle vittime; agresti -la sua media è uno buono ogni tre/quattro- co’ i pacchi all’autogrill, una sorta di autoriciclo; roma filippo -non esattamente un simpatico- sul racket ne’ lavori d’accatto: dopo i benzinai self-service stavolta borghettari allo stadio; pif -eliminabile- co’ sgarbi -eliminabilissimo, proprio dal mondo; calabresi -uno che ‘l mestiere suo lo conosce- smaschera i soliti merdosi co’ i finti casting; lucci -punta di diamante ultimamente un po’ smussata- co’ i rom ha il merito di stabilire che tra di essi circola il nome chanel pe’ i figli; gip solito con classifica anch’essa piuttosto solita; inchiesta su staminali di golia -sempre cosí mellifluo, cosí manierato da risultare odioso; pelazza -cui resta il merito giornalistico d’aver filmato una rapina a sé medesimo in diretta- per i duri di comprendonio ribadisce il camorrismo totale in camorraland; nobile fa un altro po’ di servizio pubblico -è la sua caratteristica- mostrando ancora una volta la vera faccia dei politici...
3/04: finalmente una puntata senza ilurida, al suo posto nonsosemispiego magda gomes...; comunque che merdosi: non vanno in onda “venerdí di pasqua”

portrait

prince charles è l’uomo meglio vestito del pianeta secondo esquire; può esser vero, sulla sua eleganza c’è veramente poco da ridire: basta ricordare l’attentato nel 1994, l’aplomb assoluto di chi si sistema i polsini mentre un matto gli viene incontro sparando… gran signore -non a caso fa documentari- uomo simpatico e forse piú...

pisani


giúe ragazzi, le sganasciate che si saran fatti a firenze pe‘ ‘sto gol...


chi se mette co’ ‘l muslimo finisce velata
o a fare i gargarismi impossibilitata

spettacolosa rentrée del mago forest a mai dire… show: gag, battute, e si muove nella diretta a suo perfetto agio; con lui in scena stavolta lola ponce -detta lola pòcce per via del calendario- che canta un po‘ troppo ma non se la cava male nel ruolo di spalla; passo indietro invece per corrado nuzzo & maria de biase: -la studentessa-, credo il suo debutto televisivo, resta la migliore; in coppia il tormentone del -cosa avrà voluto dire- anche mi piaceva… enrique balbontin & andrea ceccon fiacchi, specialmente rispetto a gli speleologi; fiacchissimo sensualità a corte e non capisco proprio l’idea di farne un film, probabilmente sbattendomi in faccia gli incassi me la renderanno chiara... -molto buono balasso: l’idea e la tecnica; bravi gigi & ross: mo dire proprio chi è l’uno e chi l’altro no, in ogni caso il tiziano ferro era spaziale; andrea di marco e mirko pure... -certo mi rendo conto che per completezza di queste note almeno un cenno ai gialappi è doveroso: non condivido ‘sta manía pe‘ grande fratellurtz che finisce per avvitarli un po‘ troppo al caccóne -meglio il calcio allora- comunque piú che ridere fanno sorridere, scelgono bene la compagnia e non so quanto ci mettano del loro nei trailer (marcello macchia) che sono perle

speranza

siccome la speranza non è un reato, contrariamente alla truffa all’estorsione al furto, alla minaccia, all’abuso e/o all’omissione d’atti d’ufficio, ecco ciò che spero:
possiate voi tutti di equitalia gerit dall’ultimo usciere a’ massimi dirigenti morire fra i piú atroci dolori, presto sí ma dopo agonía trascinata fra le piú indicibili sofferenze; possiate spendere tutto il vostro denaro in cure non solo inutili, ma anziché alleviare i supplizi possano aumentarli vieppiú indebitarvi in tal misura da render perseguitati i vostri discendenti per sette generazioni; possano le vostre donne esser stuprate e avere il ventre squarciato prima di unirsi a’ mortali strazi insieme co’ vostri parenti affini amici e conoscenti; possano tutti i beni mobili et immobili nella vostra disponibilità a qualunque titolo -proprietà possesso comodato usucapione- subíre immediata ruina definitiva et insanabile; possa ugual sorte toccare a’ vostri complici: sindaci assessori consiglieri governi et parlamentari tutti


skype e il solito mezzacapa; mitico skype, con l’aria che tira sapere dell’esistenza di cotanto mezzo è veramente un piacere, il fatto poi che lo usino i cochisti per buttarla al culo a gli -anti- manda proprio in solluchero...; il solito mezzacapa e i suoi contorcimenti dialettici: di regola tenta di buttarla sul tirato, sul colto, -con risultati esilaranti; stavolta scende direttamente sul berluscoglionide: forse dopo andrà a fare matrix...


27/2 Skype collaborerà con la polizia per inseguire i criminali sul VoIP

fanculo...

eluana è morta; il padre beppino e la madre saturna la seppelliranno nella tomba di famiglia accanto al nonno giobatta, e tutti si chiedono: ma un nome decente in ‘sta famija ‘n ce sta??...

crusca: corrente quesito

pt 1a: ricordando l’esempio di scuola: apro una scatola e dentro: ce n’è un’altra e dentro: ce n’è un’altra e dentro: ce n’è un’altra e dentro: ce n’è un’altra… potete confermare la correttezza dell’uso de i due punti seguiti da i due punti?
pt 2a: all’esempio già citato vorrei aggiungere:

E dissi allora questi due sonetti, li quali comincia lo primo:
Piangete, amanti, e lo secondo: Morte villana.
e ne la terza dico questo medesimo, secondo la nobilissima parte de la sua bocca: e intra queste due parti è una particella, ch'è quasi domandatrice d'aiuto a la precedente parte ed a la sequente, e comincia quivi:
Aiutatemi, donne
E quando mi videro, cominciaro a dire: «Questi pare morto», e a dire tra loro: «Procuriamo di confortarlo»
E comincia lo primo:
Voi che portate la sembianza umile, e l'altro: Se' tu colui c'hai trattato sovente.
E se anche vòli considerare lo primo nome suo, tanto è quanto dire 'prima verrà', però che lo suo nome Giovanna è da quello Giovanni lo quale precedette la verace luce, dicendo:
Ego vox clamantis in deserto: parate viam Domini.
Ond'io, veggendo ciò e volendo manifestare a chi ciò non vedea, propuosi anche di dire parole ne le quali ciò fosse significato: e dissi allora questo altro sonetto, che comincia:
Vede perfettamente ogne salute
La canzone comincia: Quantunque volte, e ha due parti: ne l'una, cioè ne la prima stanzia, si lamenta questo mio caro e distretto a lei;
(alighieri, vita nuova)



«Toglieremo l'aria ai paracaduti d'oro»

corriere, culla del benscrívere
5/2: adesso hanno corretto, ma questo qui sopra è un copia e incolla...

strana aggregazione d’età in questo terzetto di nettuno, già di per sé stessa un’anomalía e sintomo di qualcosa che non va: 29 19 e 16: che cazzo c’entra uno di sedici con uno di ventinove? -voglio dire, fuori da paranoici gruppi da stadio o minchiate di ‘sto genere, ma anche 16-19 -per esempio: uno al secondo liceo e l’altro all’università: due mondi; l’unico caso non abnorme si verifica con una ragazza oosía lei 16 esce con persone piú grandi: il codice penale storce il naso però sappiamo bene come la cosa appartenga all’esperienza di noi tutti che ci siamo visti portar via le pischelle piú carine da quelli grandi...
appendice: strano nello strano: non c’era la folla urlante ad aspettarli fuori dalla caserma...

ier sera tg1 di mezza sera: notizia su obama che ripristina i fondi per le ong che promuovono la pianificazione familiare: sullo schermo dietro manuela lucchini parata di testate osservatore romano mentre lei riporta i rimbrotti e la delusione vescovile -punto; ragioni?, motivazioni del presidente?: niente, te le vai a cercare altrove...

serie a, fine andata

campionato al giro di boa con questa classifica: inte43 juve40 mila37 gena35 napole33 fiore32 lazie31 roma30 palerme29 atalanta27 cagliari-catàgna25 udine23 siena22 samp20 bologna19 lecce17 toro15 chievo-reggine13; dato che ormai il chievo non lo vince piú e anche per l’atalanta si fa durissima, tanto vale che se lo ribecchino gli afeffi…: il chievo oltre che piccino è beneducato, atalanta -per i deboli di mito- era una ninfa con una bella storia e veniva ritratta fino a poco tempo fa sulle mute in forma di bionda nuda che corre, insomma una squadra che ogni uomo dovrebbe avere nel cuore -tipo benfica per intendersi- e nessuno si lasci ingannare dal fatto che nutre simpatia per essa un soggetto come féltri, non conta; quanto alle retrocessioni, difficile per inte juve mila napole, ancora qualche speranziella pe‘ palerme; reggine sta bene dove sta e ci rimanga, ora si tratta di risucchiare lecce e soprattutto er catàgna, e qui il discorso si aggancia alla roma: chiaro no? -dovrebbe andarci essa, anche a prescindere, proprio per un pio desiderio di sensa in b, lei e -i nostri meravigliosi tiffhosi-, fatti salvi de rossi -detto mojie mia de bona famija- e aquilani: ebbene sí, so‘ frocio di de rossi e aquilani, pischelli romani bel gioco e sguardo da lupo, in special modo de rossi non sfigurerebbe a capo di qualche supergang, tipo banda della magliana, -freddo come il ghiaccio mentre infligge sentenze di morte…; certo non stonerebbero giú il bologna del simpatico mihajilovic oppure la fiore di prandelli capelli unti -lasciatemi solo col mio dolore-du’ pagine su repubblica- o il gena del corretto preziosi, vedremo...
appendice b per il bari di matarrese: scors’anno stava andando in c, questo campionato rischia di vincerlo, ma è solo un caso...


che scena da film anni ’50, da gag di alberto sordi... -anvedi l’amerecano aho, c’ha ‘n aeroplano che j’atterra ner fiume aho wrooan!... e noi che c’avemo ‘nvece: er trenino de pantano che ‘ntruppa cor bus, ‘nnaggia l’amerecano aho...

strategia difensiva per gli assassini di felicia castaniere -se e quando li prenderanno: mettevi sulla giacca due strisce celesti e in mezzo una stella a sei punte di ugual colore, poi dite di aver agito per la vostra sicurezza nell’ambito di un piano contro il terrorismo: nessuno potrà farvi nulla

lily allen ci ha il cervello e lo usa -lily allen has brain and she uses it- contrariamente alla massa di idioti ignoranti che si scandalizzano

gennaio, primo


l’anno è cominciato benissimo: con una bella pioggia sottile di quelle che non scivolano via sul terreno ma vi penetrano con imbibizióne; tra pochi giorni saranno disponibili i grafici relativi a dicembre, dato che è facile sbagliare giudicando a vista: le precipitazioni si misurano in millimetri... -inoltre l’acqua ha bagnato i petardi rimasti inesplosi che -nella scala della pericolosità- occupano uno dei primi gradini, e se è sodisfacente che si spappolino arti e faccia gli sparatori di bomboni, cosí come quando i cani sbranano i padroni, -spiace molto quando a rimetterci è chi ci capita per disgrazia...
5/1/09 eccolo:

england two

w il natale


w il natale, la festa dell’amore universale

al dunque ‘sta rubríca è nata perché mi sono accorto di non essere mai d’accordo con aldo grasso -e non verrò certo a dire che non capisce un cazzo o che sia un sopravvalutatissimo idiota per carità: il fatto che gli sfuggano i fondamentali, fraintenda o prenda fischi pe’ fiaschi va ascritto solo alla differenza di vedute…; cosí ieri ho guardato sos patata su fx 113 incuriosito dalla stroncatura e l’ho trovato simpatico e piuttosto divertente: in pratica è la versione 2.000 di colpo grosso, già mitico nell’educare moralisti e bacchettoni, con l’innegabile vantaggio del nudo integrale; le patate del titolo sono troionciotti che a gruppi di quattro si recano dal/dagli invocatori a bottega per aiutare nel duro lavoro -in fattispecie fabbro, ristorante- o leníre le fatiche dell’allenamento -calcetto; all’arrivo si mettono in topless, si dànno un po’ da fare seguendo le indicazioni, poi si sbiottano e continuano un altro pochino…; ora, al di là dell’indubbio divertimento nel vedersi zompettare intorno quattro donne nude, per di piú volute, richieste, nel caso che può essere di un fabbro o un meccanico -categorie antesignane di calendari e foto a parete- s’aggiunge la personificazione del sogno sempre inseguito: -pensa avere qui una cosí che ti lavora… -il massimo!; ecco, adesso ce l’hai, e viene da credere che il ricordo della breve visita si fermi a lungo nei paraggi: la biotta alla punzonatrice o alla pressa co’ suoi gridolini, il piede nudo che spinge il pedale, il culo di lei che si piega e s’inchina… penso che gli operai s’accosteranno piú volentieri alle macchine, adesso...
con mia stessa sorpresa lunedí tutta la puntata de l’infedele su la7, stimolato dalla presenza di vattimo e del prof cordero che ogniqualvolta appare rivedo le sue lezioni di procedura, le prime tutte impegnate dall’ordàlia -chi c’era son sicuro a ‘sto passaggio gode- e come allora fremo alla vista delle sue giacche; tema, quasi ininfluente: la vanità; citazioni, discorsi fatti co’ ‘l cervello, e resta la peculiarità di un dibattito in cui chi interrompeva chiedeva: scusa


la foto mostra l’effetto di una mia battuta -e manco delle migliori...

rischio

qual è il peggior rischio climatico a cui si può andare incontro?: la siccità, ovvio: la siccità la desertificazione è morte, l’acqua è vita; in questi giorni n’è caduta e cade molta


e neve ch’è acqua messa in banca -no, de ‘sti tempi… -diciamo che la neve è acqua coniugata al futuro, meglio; il coro?: disastro calamità emergenza; ma avete provveduto a costruire e/o manutenere bacini, vasche irrigue, alla cura del territorio, insomma a far tutto ciò ch’è necessario attuare per non disperdere l’oro blu che letteralmente ci cade addosso? -manco pe’ sogno...

ahi che grande tragedia!: fiume straripa -affogano ottocènto cani e piú di dugento si salvano: ovviamente tragedia vale pe’ quest’ultimi

telethon ci ha le corna

e anche la faccia come il culo: mentre da anni non si fa che tagliare fondi alla ricerca -ed è lo stato a tagliare- la cittadinanza dovrebbe prender coscienza e appiccare pe’ i piedi la classe politica/dirigente invece questa stessa si fa promotrice -testimonial come si dice oggi- dell’iniziativa e sfila davanti alle telecamere per invitare il popolino -a donare!; e come sempre il popolino abbocca: nessuno dei suoi beniamini si sottrae: calciatori iluride gossippari e poi forum co’ lapo ercane -insomma la consueta galleria di mostri che tanto piace a la ggente...

il mio contributo al porno

il nuovo tg3 notte è cosí brutto e malfatto da far pensare a un allestimento occulto di fíntivest: a cominciare dallo studio che sembra vecchio di quarant’anni -ma lí verrà sicuramente un qualche designer a dire che l’effetto vintage è voluto- per passare súbito alla sostanza: il conduttore girovaga con aria sciolta -e finché è di bèlla passi pure, ma se incocci in mannoni l’effetto ridicolo è immediato- e cede via via la parola a giornaliste/i che non sanno parlare né leggere: inciampi balbettíi titoli di giornali storpiati; poi l’assurdo di metterne una/o che semilussandosi un braccio deve toccare lo schermo per mettere in primo piano -fino a due giorni fa- una foto, da ieri anche qualche immagine in movimento; l’immediatezza, l’efficienza dello start dalla regia deve esser parso astruso ai progettisti -e sempre tutto parlato, parlato… -sembrano le riprese di un radiogiornale; con i soldi e le tecnologie a loro disposizione potevano tirar fuori doppi schermi dissolvenze grafiche -tutto vòlto a far compenetrare lo spettatore -non già effetti fine a sé stessi- che invece è costretto a sorbirsi faccíne sparúte e lessico approssimativo; ultimo ma non minore: la compressione del tgr che deve sbrigarsela in quattro minuti netti contro i dieci abituali, con immaginabile vantaggio per la completezza d’informazione vieppiú considerando che l’edizione delle ventitré risulta soppressa;
-insomma in una parola: capolavoro
aggiornamento 13/12: a quanto pare l’edizione delle ventitré risulta spostata alle 22:45; ier sera in effetti verso quell’ora c’era; non essendo in grado di stabilire al momento se trattasi di ripristino o semplice svista dello scrivente, comunque se ne registra la gradita presenza e il resto si vedrà...
26/6/09: hanno cambiato, forse hanno letto oppure ci son arrivati da soli: la semilussazione tentata non la fanno piú
1/10/09: i cambi d'orario erano estivi; la semilussazione è stata riadottata; la schifosa inguardabile berlinguera n'è fatta direttrice: il cerchio si chiude

esce la sentenza d’appello per l’omicidio russo vanessa e io ricordo l’appunto -la linea di difesa che avrei tenuto: -aho c’aveva ‘n chilo de ferro ‘n faccia, credevo ne volesse ‘n altro po’...

come ray

immagini viste e immagini scritte: il meteorite in canada ricorda tanto l’estate del razzo

...in realtà prima di cominciare a leggere blogattelle ero piatta!
(dichiarazione assolutamente veritiera della signorina sammy braddy)

per la serie: rimembranze, in trasferta qui

original v

ho trovato l’originale di vulvia!; è annalisa angelone, tg3 neapolis


prima si accapigliano per andare sul tappeto rosso -il red ‘tàcci carpet- di suor gigia róndi, poi si lamentano della censura: bravi squinzi

legge del calcio


era da spogliarsi sull’accoppiata chelsea-inter: questa perché era chiaro, quello per legge del calcio: non poteva fisicamente andare diversamente e se gl’inglesi non ce l’avessero fatta co’ lor mezzi -come stava accadendo- avrebbe provveduto in qualche maniera legge del calcio infatti: fallo non fischiato -c’è uno della roma che viene steso davanti all’area di cech- (ripartenza, calcio d’angolo) gol subíto

la notizia schifosa dell’anno

già esseri meravigliosi adesso fanno anche questo; bene, ma se imparaste a stare con le finestre aperte, coglionazzi...

diario di una ninfomane

MADRID DAL NOSTRO CORRISPONDENTE Elisabetta Rosaspina

una giovane donna che s’infila una mano negli slip di pizzo.
io non ci vedo benissimo però mi pare proprio che mano e braccio appartengano ad un uomo -mi sembrerebbe anche piú logico e conseguenziale- se no che spalle c’ha -e quanto è nerboruta- ‘sta donna?!...

l’incazzatura, l’incazzatura che dànno le notizie come questa:
Blitz su falsi centri estetici... Nelle strutture giovani studentesse.. Sigilli alle tre case d'appuntamento a quanto pare più note della città, con clientela eccellente... atto conclusivo di un'inchiesta... durata più di un anno. Raccolta una mole di prove: testimonianze dirette, filmati, intercettazioni telefoniche e ambientali
piú d’un anno, per smantellare una rete -a questo punto criminale- dedita all’arte del pompinuccio: reato gravissimo, da tribunale speciale, ministeriale, direi; e tutto questo invece di premiare, encomiare, per l’alto valore sociale anche: per credere, ecco come si esprime una delle miss: «I miei clienti dovevano prenotare con largo anticipo... quando mi vedrai di persona capirai il motivo... Se hai tanto da spendere, possiamo fare sesso per ore. Ma sono cara: costo mille...» magari quello è un imprenditore arricchitosi sfruttando gli operai, la ragazza redistribuisce; -anche la sinistra dovrebbe portarla in trionfo…; poi è per donne cosí ch’è meraviglioso perdere la testa, femmine in grado di far tornare l’uomo alla sua essenza di pène, felice, instupidito… -ma tanto, m’incazzo solo io, a tutti l’artri pare normale che alemanno decida come te devi vesti’ -figurarsi...

eh, cari miei: anche per quest’anno, niente: l’hanno dato a le clézio

ladri che muoiono

-chi non ha mai rubato niente in vita sua?!...-; questa domanda rettorica è di un amico di abba, visto e sentita in un tg: non mi tiro fuori, da ragazzini fregare nei supermarket era un must, una sorta di iniziazione -manco dovessimo fidanzarci tutti con corina tsopei- e un affermare: -sono piú furbo di te!…; il rischio però l’avevamo tutti chiaro: il negoziante chiamava la polizia, il tappista della benzina ti poteva menare se era grosso, e via via si saliva di rischio fino all’idea che beccando il fijo de na mignotta quello vero potevi anche mori’ -ché una coltellata te la poteva pure tirare…; da non mai beccati tutto è rimasto mera teoria, ma se fosse accaduto qualcosa di brutto o se in fuga ci fossimo spiaccicati eravamo pronti a prendercela solo con noi stessi: consci della cazzata fatta e del -ah!, se non l’avessi fatta!...; né gli amici avrebbero messo a ferro e fuoco (va be’, palèrme...)
casomai si faceva per motivi politici; cose cosí no, in casi simili si era stronzi due volte: perché beccati e perché uccisi

la rai non manca mai: adesso (come annunziato) si spara sette giorni e sei notti di lettura integrale de la bibbia cosí gli studenti non si troveranno piú nella merda dovendo rispondere al quesito: perché sulla terra c’è alternanza fra giorno e notte?; -perché dio ha separato la luce dalle tenebre, ovvio…
nb: meglio non dimenticare coloro i quali son corsi a baciare la sacra pantofola indi al leggío legando i loro nomi a questa fondamentale tappa per il progresso culturale della comunità

cani sui treni
e padroni sotto

sincretismo olimpico

+ + + ...

fermo restando che le olimpiadi: chi non apprezza valore e bellezza problemaccio tutto suo, purtuttavia allo scopo di avvicinare ad esse piú gente possibile lancio da qui un invito: s’accolga la proposta di antonio rossi e soprattutto: organizziamo le olimpiadi in un paese povero e paghino le spese i paesi ricchi

beijing 9/2008; alla fine son diciotto le medaglie: 4, 7 e 7; ventottèsima posizione su settantasèi nazioni andate a podio: gli esperti giudicheranno se il risultato sia o no sodisfacente, a me spiace per l’assenza del tennis che è tostíssimo, -co’ l’in bocca al lupo crepi il lupo per le prossime competizioni...

beijing 9/2008: bonségno davvero se il ritmo d’oro è piú veloce di quello usato pe’ scrivere…; canottaggio quattro con misto, ciclismo su strada, ma soprattutto -e la responsabilità dell’avverbio è tutta mia-: nuoto cinquanta sl femminile con accoppiata oro-argento, che si traduce in: -lassàtece sta’ -fàtece largo, e se v’abbiamo lasciato il bronzo è solo perché la prima ha ventisei anni -sedici la seconda, terza sarebbe stata una pischellina di sei anni e ancora non la fanno gareggiare...

alitalia

ogniqualvolta leggi un resoconto una ricostruzione una cronaca d’alitàlia ti riaffiora un pezzo di storia, di vita: figura presente reminiscenze fin da bambino -modellini, -e che no?!; -modelli; adolescenziali raffigurazioni d’una esistenza autonoma, libera spensierata, girando ‘l mondo...: girando ‘l mondo t’accorgi che il mondo gira: è una sorta di istruzione dell’obbligo -apprendimento che s’appiglia a gioventú...; colpisce poi, da quando in zona comprendònio, -ossía colpisce: continua a colpire, è nei ricordi, è la gragnuola responsabile dell’ aver a schivo -lo specchio insomma restituisce sempre la stessa immagine: ‘a munnezza

beijing 9/2008: tintinnío di metallo prezioso sulla bici di paolo viganò -il piú prezioso, arricchito del nuovo record mondiale…; -o, solo una preghiera: siccome sono anni ormai che alla parola cicli…, -vorremmo tanto festeggiarne finalmente uno normale!

south africa 2010; q; cípro 1 itàlia 2:
-no no -sí sí -bella partitella davvero: presi a pallate da cípro, salvati da due tiri di natàle (qua si ride e si scherza, ma ci son telecronisti che dicon sul serio cosí; fonàre -un tiro di di natàle- è troppo pe’ loro); cassétti ha i riflessi di una zanzara nell’ambra; per buffòn sembra -al momento- scongiurato il pericolo che alcuni cessi pronunzíno: -buffón

venezia 65

hanno aperto venezia 65; hanno chiuso venezia 65: nulla di nuovo né da aggiungere rispetto a qui e qui

ma che dico brillante proprio: -operazione di polizia; leggendaria l’annotazióne: dodici uomini e tre donne avevano precedenti specifici: -sí, in passato avevano già scopato...

mannaggia

mannaggia alla cultura mannaggia, è piena de gente che te schiaccia -dove ti volti c’è un genio, succede poi d’esser distratto -immerso nel grande frullato di cazzate diméntico, sei lí tranquillo butti un canale: bam!: -fellíni -o cazzo quant’è che non mi veniva in mente, fredràik, in fondo non tanto: giorni, eppure ‘l suo ripresentarsi cosí -totambòt- mi sorprende e mi stupisce: fellíni: -l’amato, il primo set visitato -decènne o poco piú: bambino affascinato poi, in grado di capire, spettatore appassionato…; fellíni: genio, maèstro, uomo piú avanti del suo tempo: quando ha girato la dolce vita di quanti lustri sopravanzava i suoi contemporanei? -e prim’ancora lo sceicco bianco: un flop: lo sceicco bianco un flop; -otto e mezzo; -per carità non fatelo vedere a qualche giovanardíde o síndacovérmoníde -otto e mezzo è piú psicotropo di qualunque sostanza (-se solamente ci avesse risparmiato la mílo…); -e masína, masína che dice dell’oscar: -sí, è uno dei premi che abbiamo vinto… -grande!; no prole: non fosse che di memoria fondazione si sono impadroniti oróri tipo mollícatigiúno meglio cosí: vale sempre il teorema: la vera tragedia nella morte dei grandi uomini sono i figli che gli sopravvivono

essere per essere per aprire venezia 65; -no no guardate, lasciatela pure chiusa

trasferimento d’urgenza

trasferimento d’urgenza per il conservatore del museo di ca’ rezzònico che s’è scusato con la donna scarafaggio per il vietato ingresso: lo mandiamo a kandahar
(e con lui tutti i mediaroli solidali)

beijing 2008: tutti gli sport in cui ‘l verdetto è affidato ai giudici sono soggetti a dubbi, discussioni, polemiche; diverso se sei cammarèlle ossía: anche volendo quando l’avversario l’hai tritato i giudici -al limite- li sottèrri di briciole...; comunque gli atleti di casa hanno ricevuto un trattamento a dír poco benevolo: vi è un regime e la retorica dell’orgoglio nazionale -la supremazia sono parti integranti; per altro, rischio scongiurato in vista del 2012 in london e la conferma arriva dalle prime indiscrezioni che iniziano a trapelare circa le nuove discipline che saranno accolte: preparazione del tea, falciatura del prato, sprint ai saldi di harrods...

abbiòsciano

ua: 19 dic 10
abbiòsciano giornate come questa: una pertúrbazioncèlla sulle àlpi al nord e al centro ‘l cielo s’inzacchera di nuvolette, o è caliginoso o tutt’e dúe, nessuna precipitazione ma l’irraggiamento è minore la temperatura scende ‘l vento sale, -fresco, èh? -pure troppo!, si sente dire, -perciò insulto con forza e violenza coloro i quali afflíggono: -che càldo!, quando fa càldo: perch’è ’n incantesimo finissimo, un nulla svanisce e ‘l tunnel del freddo è lungo, tanto lungo, considerando che il metro sia: se ti devi vestire fa freddo


beijing 2008; gli incroci mediatici, a volte…: tutto ‘l giorno seguendo l’impresa di àlex schwazer e interviste immagini congetturando: -io questo lo conosco l’ho già visto, eppure la marcia proprio dire che la seguo…; -poi finalmente a sera in un tg ascolto la parola magica: -carabiniere; -ma certo ecco chi è!, è il fidanzato della lòllo in pane, amore e fantasia!...


beijing 2008: poche cose fanno andare in béstia come quelli che -le olimpiadi mi fanno andare in béstia: ...perché baraccone economico, le guerre, -che schifo il nazionalismo della mano sul cuore, -gli sport dei quattro gatti poi…; tanto pe’ fa’ un nomilióne: beppegrillo.it; -le guerre?: síano stramaledétte, ma ce so’ da que’ tempi lí, perciò persone come il dalai lama o ...io(!) parliamo di tregua olimpica, perché non smetti di usare microsoft o mac per via del milione di morti in iraq -al netto della devastazione-; o lettera del papa con foto di supercircostanza; quel papa che a bushétto dice: -bravo lotta a terrorismo; anche i sassi hanno capito ormai che si bombardano villaggi per -la presunta presenza di presunti terroristi (-lasciamo stare che da certi pulpiti poi ci si potrebbe aspettare anche una parola al cuore, di quei terroristi, creature-); all’onu dice: -bravo lotta a droga; anche i sassi hanno capito ormai che si mitragliano case e barche per -la presunta presenza di presunti narcos; -la mano sul cuore, pèrso?...; ma solo chiusi nel recínto d’una piazza a strilla’ vaffanculo si può sentire comunanza?, -con chi poi: -sul podio a pensa’ ministri e presidenti?…; -quattro gatti: benissimo, fàmo e fàmo vede’ solo calcio e basta anzi: tutte le cose che non interessano alla maggioranza le cancelliamo…; insomma al dunque: -baraccone economico?: vi sono i púri quindi, bono a sapésse...

amichevole bis idem

calcio itàlia prima amichevole del bis líppi in idem due a due vs austria fa pareggiòtto; gilardíno è senz’altro uno dei piú forti al mondo nel far scórrere la palla ancorché divoratóre di gol fatti da esaurimento nervoso; entra chiamato legrottàglie, ma stasera dovevano chiamarlo lagrottería, come quando nelle radio si ululàva, diméntico tifoso...

beijing 2008: rafa nadal conquistatore dell’oro e dalla vetta del ranking; a me è stato sempre simpatico perché mi ricorda tanto -anche nei modi- il pischello che salva il mondo in mars attacks!

e frullando n’ i’ capo pensieri concernenti la memoria, una fantasia: chi sa i ricordi di uno come: steno, legati all’aver girato totò contro i quattro, o un giorno in pretura -un americano a roma, totò eva e il pennello proibito, i tartassati, i due colonnelli -totò diabolicus…: solo questi basterebbero per due vite o piú -e garantisco -aperto link- sorprese anche per gentili avvedutèlli i quali magari non s’immèrgono costantemente e continuamente in questo mare, ma il valore assoluto e indiscutibile che s’aggiunge alla mole è chiaro -spiegato dalle parole d’un grande, proferite in pubblico; -a memoria: -per un lungo periodo -fra gli anni cinquanta e i settànta/ottànta- modelli comportamenti mode, perfino i contrari, erano imposti dal cinema: la cultura la faceva il cinema

se dio

se dio ti ama dio ti chiama: ennesima prova dal vescovo di bressanóne che ha ospitato lo pàtre sànto e dopo pochi giorni se n’è volato in cielo, su su nell’empíreo…; ecco perché lo sano uso de la sana biàstima continuata arzigogolàta è consigliato vieppiú raccomandato: non me ne voglia -bene- únotríno...


beijing 2008: -affondate l’u-bolt!
...prima però dovete provare a prenderlo, -io ce l’ho fatta solo adesso!...

ferragosto

ferragósto: pe’ cristiani l’assunzione di maría, e qua c’è tutto ‘no scampanío ogn’ora -fragoróso nel vuoto e nel silenzio, -e dilín dilòn bilidín belèn (belèn magàra) -insomma: va be’ ch’al giorno d’oggi è difficile assai trovare un posto di lavoro ma qui s’esàgera...
e cosí tutti ‘n vacanza, eh -be’, è del tutto normale: finché dura gioventú si va in vacanza per dedicarsi alle cose che finiscono in -are; -sfioríti, perché è dura poi rispóndere in ufficétto alla fatídica -ch’hai fatto st’estate? con un bel: -ho riletto iliade e odissea…; bisogna fare e disfàre valigie (e f), raccontare il viaggio -piccola vertigine per coglioni (l f d)
...in conclusione a non andare in vacanza siamo pochissimi, per certo il gran beòta bianco ch’ammorba il mondo co’ su’ atti criminali et incommensurabili stronzate ed io: che con tutto l’impegno e la pertinàce volontà riesco comunque a fare meno danni
ua: 15/8/09


beijing 2008: -come mi sento?, -bene, ho vinto le olimpiadi!: -ecco racchiúso in una frase raggiànte quel che cerco di díre da giorni

nessun uomo -eccetto finlandesi e/o italiani- è un’ isola

onofri+infarto&ie... -j’è preso ‘n infàrto ar padre de tòmmi -er piccolo tòmmi… -è ‘n coma?!… -fateje vede’ quarche videúccio pòrnostàdio che s’arisvejia...


beijing 2008: giusto e stragiusto… -però che palle essere sempre il piú grande
-a, e non solo i premi medaglia non vanno tassati in assoluto, vieppiú bonissima legge vigente sottrae le vincite al fisco...

non è vero

rep.it:
Paris Hilton e l'incubo povertà
A Milano avvistata la sua assistente mentre acquistava 300 schede precompilate Obiettivo dell'ex ereditiera: sbancare il montepremi giunto a 46 milioni di euro
ROMA - Quando a dicembre il nonno Baron la diseredò a causa della sua condotta decisamente discutibile, privandola nel dettaglio di due miliardi e trecento milioni di dollari, nessun abitante del pianeta sembrò preoccuparsi delle sorti di Paris Hilton.

NON È VERO!!

-o come fanno andare in béstia frasi come questa (apparsa su televideo, ma se ne trovano a bizzèffe): ...i medici si sono riservata la prognosi; -qual è il soggetto?: -i medici; -qual è l’oggetto?: -la prognosi; -e chi sposa il verbo?, -non è forse cosa incontrovertibile ch’è ‘l soggetto?!… -quindi i medici -sono- coloro i quali compiono l’azione di riservarsi la prognosi dunque dirai: -i medici si sono riservati la prognosi-, sennò venímo lí e te fàmo l’autopsia...


beijing 2008; vezzàli granbàssi, quintavàlle e la fed cup: nessuno la prenda a male: una medaglia olimpica vale per una vita è onóre, ma l’òro… -il vincitóre l’espugnatóre: -l’úno..; -uno, parmi?!… -tre, rilancio io e quanto all’ úno è úna, volendo generatrice dell’úno e quindi ha l’úno in sé ed è non úno -quantunque, dell’una due sono -per tacer delle quattro ormai passate, messe in oblío anziché all’attenzione- e se queste due: vezzàli maria valentina e quintavàlle giulia non le mostrate tutti i giorni nelle trasmissioni delle pesciarole televisive del pomeriggio -prima, nel pràim tàim poi e a seguire arriviamo a forcóni e badíli...


beijing 2008: cerimonia di apertura; sfilata degli atleti: la faccia bella del mondo, belle facce dal mondo…

nb: féltri è il tipico elettore di sinistra nella visione de berluscone

io e lui (pt 16a)

tutti stupidi con google”?… -be’, intanto google è un po’ stupido: -son già tre volte in pochi giorni che m’attribuisce commenti non miei!… (continua)
-insomma è lo magico algoritmo che non distingue i confini: legge -blogattelle- prende un po’ prima ‘n po’ dopo, aggiunge codici alfanumerici -coordinate e via: ha pronte le sue tréquàttro righe… -e cosí mi ritrovo -alla vista identico a quelli veri copiati dai post- scritto: -come tu ai detto... -oppure: -sono laureato con un buon lavoro…; ma scherziamo?!… -è una situazione da codice penale!… -art 498: usurpazione di titoli o di onori…; -o, volendo poi si legge anche -ma che dico sulla stessa riga proprio attaccato: -fumo canne da quindici anni e non ho mai fumato sigarette -ma scherziamo?!… -non ho mai fumato sigarette?!…; come si diceva ‘na volta: -manderesti ‘n galera ‘n innocente…; ma l’ultimo, praticamente nuovo al tempo di adesso, è veramente clamoroso: surfato in luogo comments -su doc’s onda- ben quattro postati su quindici va a prender parole da quello d’un idiota che mi cita, a: -caro blogattelle il fatto che usi un linguaggio aulico non mi spacenta nè… -aargh!…; a-già, m’accorgo d’aver saltato dei passaggi: onda, commenti…: -yeah: -aggiornamenti: (continua)

16/08/08 ...le prime volte ch’attaccavo il caricabattería mi dicevo: -che cúlo, becco sempre la parte giusta con la lucína in alto…; -sembra passato ‘n secolo e son pochi mesi, mi scoccia ammetterlo però ms ha cambiato la mia vita -di scrivitóre (ed anche un po’ piú in largo), appúnto bonissimo ultimo paragrafo del -tutti stupidi: son le righe piú importanti pubblicate da un bel pezzo in qua e mi preméva dirlo; riguardo a’ dieci (paragrafi) precedenti: -be’, continuo a cercare anche su’ cartacei -vocabolario indflettibilmente, il resto un po’ e un po’ conservando il -mi alzo -m’allungo o mi piego -prendo -sfoglio -mi risèggo, ch’è già un passo avanti in senso tacitiano, anche; altre conseguenze no: sono ancora in grado di leggere a lungo e benché su schermo sia disagevole se davvero m’interessa reggo parecchio..; dunque impratichiménto, impratichiménto=doc, doc=spróne: conseguentemente al pingin’ m’apre il capitolo commenti: -danno visibilità, posson esser di stimolo; -sí, ti dico io stimolo a cosa, ma non hai visto che so’: se una cosa buona ho fatto è stata non abilitare i commenti qua sopra; -sí, be’, però, -ci sono argomenti che, cerca le affinità… -che poi su certe cose mollàlo doc, possiede delle conoscenze specifiche mostruose, e manco a farlo apposta un paio di circostanze si presentan quasi súbito, perfino su huffington (to surf è l’equivalente anglosassone del nostro anna’ pe’ siti, -probabilmante ero rimasto l’unico a non saperlo, -comunque l’americanismo si porta molto nel web nostrano, e al netto degli eccessi e dei veri e propri cessi è corretto, confórme al medium); le modalità, le procedure migliori sono quelle semplici, senza registrazioni affiliazioni; già la password sebbene venga richiesta per un riguardo nei tuoi confronti -almento cosí l’interpreto io-, rompe i coglioni; in ogni caso non credo sia la mia via: vendere o no non passa fra i miei rischi/non leggete i miei posti/e sputatevi addosso -potrebbe essere lo slogan, fatta salva una minoranza che m'ha divertito o comunque è risultata piacevole...

tutti stupidi con google”?… -be’, intanto google è un po’ stupido: -son già tre volte in pochi giorni che m’attribuisce commenti non miei!…
(continua)

spagnole banconote piú drogate

hanno coste e spiagge, isole, -mare; hanno lingua romanza, avuto un impero, hanno ‘l re ch’è nato a roma; -hanno unioni civili ad libitum, fecondazioni -spazzato via i crocifissi dagli edifici pubblici e’ soldi piú buoni d’europa: -arriba espana!

female madrassa vien giú per una fuga di gas in turchía; superstiti sotto le macerie: -tiratele su per il burqa...


noo… -adesso ci si mette anche superquàrk co’ cani antiddróga!...

insomma -via: -mettiamoci al tavolino e...

cosa si nasconde dietro il tiro incrociato che sta bersagliando google-youtube?: -soldi!, è il grido unanime, invece è la libertà ad essere nel mirino: tante, troppe voci han fatto coro invocando or pe’ un motivo or pe’ ‘n altro: -censura!… -nel momento -poi- in cui si mette a serpeggiare il biscione ‘e berluscone che vi sia qualcosa di lurido sotto è certezza...

great pacific garbage patch

great pacific garbage patch: brilla per assenza su beppegrillo.it; spiego: ricordavo d’aver letto ‘sta notizia l’inverno passato -èra precomputer- e pensato: -non si parlerà d’altro per mesi… -ier sera m’è tornato in mente: l’ho trovato su youtube, l’ho trovato su technorati, wikipwedia -insomma per farla breve: circa centomíla risultati su google: -per questo mi ha maravigliato l’assenza, perché il tema è sensibile -tutto qui, nessuna intenzione censoria anzi sia chiaro: potrei aver sbagliato io manovre di ricerca (-certo non stupirebbe piú di tanto…) sebbene abbia provato in english, in italiano -scomponendo anche; in “ecologia” (v’è però una lettera del papa; ne tratterò…): nada de nada

solo una parola: adorabile

tre notiziuole di questi giorni (-cosí, senza link -prese un po’ qua un po’ là e chi le ha viste bene -il resto mancia) e una riflessioncína su contenuti e modo di presentarle dei mediaroli: rom in fuga dall’itàlia per evitare il censimento; vaticano su immigrati; principino william ai caraibi contro trafficanti; nella prima il messaggio sarebbe questo: il grado di civiltà di una nazione è direttamente proporzionale al numero di selvaggi che vi dimorano: vorrei tanto vederli ‘sti mediaroli dal cuore tenero e la lacrimuccia sempre in agguato (chi ricorda la sciarèlli disperata de: -le puttane sono salve-?!…) nella sala d’attesa d’un dentista, nello scompartimento d’un treno all’ingresso di una bella famigliuola rum dei nostri fratelli rum…; il vaticano si pronunzia su diritti umani e cd migranti -ecco che per i mediaroli: -mette i paletti- ossía stabilisce i confini entro i quali lo stato -può- agire…; e infine william(harry) -detto il fijo de quella lí che se charlie pe’ davéro l’ha fatta ammazza’ ce sta ancora piú simpatico- svolazza a bordo di un elicottero militare ‘ngrése che su territorio non britannico apre il fuoco bersagliando una barca sospettata -nb: sospettata- di trasportare cocaina…; orbene: -primo: speriamo che quel velivolo precipiti (-va be’: e gli occupanti si salvino...); -secondo: in subordine, che si sporga -lui- fin al punto in cui la forza di gravità possa compiere ‘l dovere suo...

vedo con piacere che si sta svolgendo a sydney la vera gm-g(piú o meno); notati nei giorni immediatamente precedenti molti figuri chinebóndi far incetta di depliant e brochure...

sostanzialmente, a cosa serve “un cappello pieno di ciliegie” -opera postuma di fallàci?: -a misurare l’ignoranza dei mediaroli: già beccato televideo e corriere.it con “ciliege”... -e qui altri...
25 lug 19:31nb: scopro ch’è in atto una webquestióne (-e mi ci sono infilato: credevo pubblicassero il sito -non il nome; tant’è…) ma soprattutto che su corriere.it il sabatini accetta ge -temo con orrore sia il mio sabatini: -la comunicazione e gli usi della lingua- per intendersi; ex presidentcrúsca, per farlo ancor meglio…; ero convinto che ‘l dramma riguardasse solo qualche vocabolario straccione tipo mondadori de berluscone o editoriale espresso con prefazione magari del piotta tigiúno o ‘n severgniníde, ‘nvece… -comunque ribadisco il concetto: -valige?; -insegnamo?… -non passa e non passerà mai...

io e lui (pt 15a)

quanti discorsi aperti -fili che pendono… -vediamo un po’ di annodare le fila…;

i link fantasma -che se ne vanno pe’ cazzi loro?: esistono eccome, capirlo prima non è facile quindi -regola generale- m’affido ancora a mess e rep che finóra non hanno mai tradito; certo, per essere un grosso scozzonatore di “successive” e fautore di siti nascosti (affinità elettive?) è ‘n po’ ‘na bèffa: in realtà non a tutti rinunzio -valuto caso per caso e mi affido a w3c link checker oppure cerco su technorati unendo un bièco fine di genere autopingativo (-tra l’altro autopinger è sparito e sono passato ad ipings…); l’astensione da mess e rep cartacei prosegue, mi ci sto abituando ed è senza meno conseguenza dell’intesa sempre maggiore con ms: ...fatti di grande rilevanza non sono accaduti -abbiamo caricato in volo (e viaggia spedíto; non per niente lo considero fra i miei piú amati…); miglioro nel lavoro con le immagini e -insomma- nell’ordinaria amministrazione ho conseguito padronanza -il problema è che l’ordinaria amministrazione costituisce un centesimo delle sue potenzialità: alla fin fine: non ho pazienza meccanica -questa è la verità; -per es: ho perso un paio di pagine e per recuperarle con time machine dovrò aspettare doc (e anche pe' mett'a posto 'ste righe): -di me solo non mi fido…
la stràtta estiva (come i piú astuti ben sanno dal 7/8 luglio il sole ha iniziato il movimento retrogrado: perdiamo da uno a tre minuti al giorno solo di tramonto anticipato -senza contare il sorger ché francamente alle cinque di mattina s’ha ben altro da fare- quindi l’estate è finita) non è stata traumatica -non ha compromesso i ritmi di lavoro -un po’ ridotti sí -anche un po’ piú d’un po’ ad esser del tutto sinceri, ma l’importante era non chiuder bottega del tutto e ciò non è avvenuto -per altro le pubblicazioni maggiormente impegnative erano state programmate per il prossimo autunno (
esempio d'esempio...) -quindi…
una menzione speciale meritano senz’altro le poetesse del web: mi riferisco alle ragazze di camquàttropúntocòm -lasciando stare chi me le ha fatte scoprire ché io so’ proprio ‘n bimbo ‘n fasce e non solo non ci sarei mai arrivato -non ne avrei neanche ipotizzato l’esistenza -esse poetesse dunque in un mondo che ti chiede soldi fin pe’ l’aria che respiri mostran pe’ ‘l gusto di mostrare godono si divertono ammiccano e finalmente mandan bacetto e fan ciao ciao con la manina: dei tesori... -e di poesia -si sa- il mondo ha e avrà sempre bisogno...


tatuaggi: donne pentite… -a-ah stronzacce!...: non era meglio farmi una telefonata o -da qualche mese in qua- una visitina?!...

famigliacristiàna

-luridi, come sempre; -volgari, come solo chi si erge a educatore totale e possessore della verità assoluta può essere; -necrofagi e coprofagi in fattispecie -violenti -pronti a strumentalizzare tutto e tutti -ancora come sempre…; -ma se gli amici i conoscenti i cittadini tutti -almeno nella fascia d’età fino ai trenta-trentacinque- non danno l’assalto alla sede (santa) di questi merdósi -non devastano chiese rubando i tesori d’arte per rivenderli e comprare droga -non ci fanno vedere un prete bastonato ad ogni angolo di strada -be’ allora si strameritano di essere strafottuti (e confermano il mio teorema)

chiesero una volta ad altàn dove trovasse ispirazione per le sue creature; rispose ‘l maèstro: -nella realtà…; -ecco perché ogniqualvolta appare -in video- -in foto- un ultrabanchiere un megapolitico un superpresidente -insomma un potente per dirla con school of rock- vedi uno de ‘sti mostri e ti prende l’orrore...

faccio ammenda: non avevo commentato questa notizia pensando: -tanto, cosa vuoi dire?: -siamo tutti rasta -convertiamoci tutti -mettiamo l’immaginetta del negus o di bob marley sul “vai piano non correre pensa a me”… -e invece, guarda guarda dove vai a trovare un buon suggerimento... (oltretutto vale doppio perché l'intento è oppósto...)

nella tragica vicenda englaro spicca il ridicolo vaticano: meno emotività? -sedici anni sono che dura!… -ma già -per la chiesa sotto il secolo non vale, fermo restando che trascorso poi dice:
-scusate, abbiamo sbagliato…

plaudono

noi plaudiamo entusiasticamente a questa operazione: dopo lunghe e complesse indagini sgominate pericolosíssime bande di spacciatori!

...fu rinvenuto un còrpo*; tatuaggio qua, tatuaggio là, er brillante ner dente; -una cosa apparve subito chiara: non si sarebbe giunti all’identificazione tramite i risultati lusinghieri conseguiti nei test di intelligenza…
*: metto l’accento perché qualche idiota di qualche tg dice córpo

meno male che i mediaroli nazionali non li prende sul serio nessuno...; un articolo cosí efferato nello scagliarsi contro la notte le feste la spensieratezza della gioventú -a milioni, e se ne muore uno s’invoca il burqa e ‘l coprifuoco pe’ tutti...

corretta collocazione

aargh!…: -giovanna milèlla dice: -giulietta e romeo!, -è squinzíssimo dire giulietta e romeo, è bestiale ignorantissimo -sputa in faccia a tutta la filologia alla semantica alla storiografia, -neanche sotto tortura diremmo -giulietta e romeo- albertazzi fo o io… -del resto i miei sospetti i miei timori erano fondati: ma come si fa -mi domandavo- ad affidare palcoscenico a una fintarella del genere -la tv del pomeriggio fatele fare -quella è la sua corretta collocazione...

ecco una pagina di titoli idioti specchio del mediarolismo; quanto alla psicotropía musicale testimonianza personale: se ascolto -per dirne una- l’overture del tristan und isolde divento rosso sudo come un cavallo da corsa che ha appena fatto una corsa e piango...

non c’è quasi neanche piú da incazzarsi per lo sfrontato baciapilismo della rai… -ma chi avrà telefonato per raccomandare ‘sto tal sedicesimo benedetto ratzinger?...

libetancourt

liberata ingrid betancourt dalla prigionia delle farc; liberata, gliel’hanno proprio solàta: -come in un film d’azione!, strillano i mediaroli, ma somiglia piú a un pacco napoletano, una clouseauàta: -ah -ottimo il trucco delle simil farc!…; successivamente inutile precisazione del dipartimento di stato usa: -noi non c’entriamo nulla; -e s’era capito subito: niente morti niente spari bombe niente stragi…; infine, cosa non darei per ascoltare le conversazioni dei farcaroli beffati...
ps: ridda di voci indiscrezioni versioni… -due certezze rimangono: andrà dal papa e qualcuno la candiderà per il nobel (pace); quanto al papa, le di lei prime parole essendo state -ringrazio dio- non stupisce piú di tanto, spiace per lo spottone che ne ricaverà il vaticano; il nobel per la pace non vedo proprio come possa entrarci: per la cattività la sofferenza anche la resistenza volendo, ma non son stati ancora istituiti; ella non s’è adoperata per la pace anzi ha ben maledetto i suoi carcerieri (comprensibilmente); sia andata come sia andata meglio darlo alle due fazioni che non hanno sparato...

devo dire che ha fatto piacere anche a me rivederlo (tara fatta per le minàate) -per giunta tutti a fuma’: in studio e collegato dal camerino proiétti prima di andare in scena...


euro 2008 vienna: finale: germania 0 spagna 1 ed è: campeones!;
-meglio così: vittoria meritata e gol di gran coordinazione e ritmo... da segnalare un tentativo di spezzodigàmba di uno strano kuranyiàno, -vittima un nomíno: -senna; bàllack ferito in precedenza, ma soprattútto la rivincita del raggionière cazorla...

rapporto 10'

rapporto sugli ultimi 10’ mediaroli seguiti -rif sabato notte le 2:00 circa: tg2: lungo servizio su giovane romena fuggita da aguzzini semiconnazionali che per costringerla a continuare a prostituirsi la picchiavano: spudorato tentativo di sinèddoche ovvero s'una presenza stimata (per difetto) di centocinquantamíla puttane si vuol far passare il concetto che vivano tutte identica situazione; nessun accenno -per dire- alle manifestazioni pro diritti qui o all’estero, seppur pertinentíssime -vieppiú commento affidato a ‘n pretazzo tutto ‘ntonacàto il quale chiosa: -donbènzi diceva che nessuna donna nasce prostituta -bisogna dar la caccia a chi ce la fa diventare…; -be’, c’è veramente da rallegrarsi che sia morto…;
-segue edicola: prime pagine di giornali inondàte dalla
dodicenne sms-ísta: a parte le titolazioni ridicole: -pornostar, -pornostar?, ma dico avete presente quali e quanti atti -tutti meritòri- compie una pornostar? -non è appellativo che si dà alla prima venuta -non basta mostrarsi nuda per esserlo: -e tutti i calendari -tutte le attrici -tutte le piú o meno veline (-peraltro in onda in contemporanea-) -pubblicità -cartellonistica?…e dúlcis in fúndo: nel tempo delle cam girls?...: -egli è che sono pipparoli che solo a poter scrivere -nuda- svengono e inoltre: in ogni scuola, in ogni cerchia di amicizie c’è sempre stata la ragazzina che prende il sesso alla leggera (e si badi: qui non c’è sesso consumato -ci sono immagini): io ne ho ricordi, chi legge avrà i suoi: immaginate se il caso fosse stato sbattuto in prima pagina!...


euro 2008 vienna 2a semifinale: russia 0 spagna 3; lampi e saette ma in campo poca roba; meglio nel 2° tempo e belli i gol; nota personale: sarà stato un fulmine sarà stato un caso comunque mi si è quasi fuso il televisore lcd: improvvisamente schermo bianco luminescente indomabile; ci son volute un paio di sconnessioni e spegnimenti totali per ricondurlo alla ragione; speriamo ‘n bene...

-aargh!…: sharàpovúccia nostra fuori da wimbledon al 2° turno!...;
-non vale!: -ricominciate da capo!

26 giugno

oggi è la giornata mondiale del merdóso cacacàzzi ipòcrita che per tentare di darsi una ripulita suona il disco incantato de -la droga (-ossía lla ddróga-) fa male!, -come se tutto il resto -a cominciare dalle guerruccétte patrocinate- facesse bene; ...-proviamo il loro metro che so -sulle automobili: i vari luca di montefenech in galera a vita insieme ad autosalottièri benzinai meccanici elettrauto carrozzai ricambisti titolari-autoscuola gommisti autolavaggísti...
post litteram fuoriluogo.it aggiungo: ciascuno scelga la psicotropía che prediíge e vi si dedichi: fisica (sostanze, sesso...) o metafisica (televisione, novità…); -oltretutto in official site è abuse ergo: l’uso ovvero il vivere ovvero la vita è la super tautología...

siti aderenti all'iniziativa: fioreblog, Marcello Saponaro, DarkShadowNNN, Franco Corleone, freelabs, Fabionews.

euro 2008 1a semifinale: germania 3 turchia 2: meglio cosí -giustizia è fatta e piú che sportiva: giustizia per heidi, giustizia per la velàta accanto a qualche gul, erdógan-cràn -e fosse mai per tutt’i fondaméntalísmi -velati e no...

di primo acchíto -la notizia appena battuta- ho pensato (non unico,
-credo): -qui c’è forte odore di porto su il caffè a chi fa l’amore
-sotto ci dev’essere un’ingiustizia grave -la dovete scoprire…;
e ‘nvece era ‘l solito guappo ‘e cartone...

guardi qui

chi volesse darsi una sbizzarritína su odissea guardi qui (e vedrà anche un blog considerato fra i piú importanti al mondo)

euro 2008 vienna: spagna-itàlia 4 a 2 dcr; l'itàlia perde ed esce: meglio cosí -giustizia sportiva è fatta, del resto hanno sbagliato dérossi ch’è romanista e quindi protetto da un molteplice insormontabile cordóne -potrebbe commettere qualunque nefandezza restando intoccabile...; dinatàle è sacrificabile...: insomma nessuna grave conseguenza e un bel: -ciao gattúso -anzi: cí-àoo, gattusàccio!…; -che poi a volerla dire tutta ‘sto càlabro non s’è mai sentito indignarsi pe’ tutti gli ‘ndranghetaménti faide stragi -o che statue de madònne a tappo di bunker di boss l’abbiano condotto ad una riflessione critica circa la religione...

be', -come si dice: -ponti d'oro -secondo 'sto tal wahlberg- a nemico 'n fuga...

euro 2008 basilea: olanda-russia: -segnalato tiro di sneijder dagli spogliatoi; 1(van nistelrooy) a 1(pavlyuchenko) dtr e 1° ts; 111’:40’’ torbinski: 1 a 2; 115’:50’’ arshavin: 1 a 3 ed è semifinale...
-eh ragazzi, la grande madre russia -non scherziamo...
comunque il calcio è uno sport semplice che necessita di regole semplici -tipo: fallo su beckham non è fallo; -tipo: chi guarda nella pipí di maradona è un mèro pervertíto; -tipo: solo per quel che si sapeva per evidenza assoluta, -co’ fatti: la juve si cancella e riparte dalla diseccellènza...

io e lui (pt 14a)

squali o no qui ci sono un sacco di link che se ne vanno per i cazzi loro… sarà mia imperizia saranno loro -urge comunque -ed è già parzialmente in corso- un tagliandóne: seguiranno informazioni...


euro 2008: croazia-turchia; -éhi -squadre simpatia!, -l’unico risultato bono è che sprofonda il campo -come juve-milan come palermo-reggina come catania-lecce come bari-cosenza… insomma tutti gli incroci mafia-camorra-’ndrangheta-sacracorónauníta...

...e fatte 'na pippa stronzo

...presente il détto: -ma dove hai la testa?!...

pubblici lavori

si può amare un tombino?; -si può, se càpita quel ch’è successo a me: accàde l’altra mattina: sotto casa -in strada: una squadra d’operai buca lavora fa: apre tombini un altro lo scava cavi vengono calati, tramestío…; vanno, non visti né sentiti -è ormai pomeriggio: rimane sull’asfalto a coprire il buco nuovo una lastra di metallo -una lastrina in realtà, sottile, mal fissata: da quando riprende il traffico ad ogni passaggio di veícolo un doppio sparo -anteriore-posteriore: -bam! -bam! -amplificata dalla cavità e rivolta verso l’alto -verso me- la doppietta cambia a secondo della velocità e della massa, e variabili incrociate, ma è sempre micidiale; la scomparsa di qualsivoglia transennamento l’aspetto imbullonato della piastra: tutto lascia supporre il carattere definitivo della…-riparazione: la circolazione poi è di tipo centrale aperta e libera… e da quel momento in avanti non c’è piú stato scampo, solo la notte ha ridotto il volume di fuoco ma l’ha reso imprevedibile…; al risveglio, stressato come un afgano ripasso la sequenza di telefonate da fare immediatamente -ossía il tempo di un caffè -di prendere coscienza completamente e nelle more d’un percorso di mitridatízzazióne affiora… un senso di benessere e quando mi rendo conto e m’affaccio vedo: è comparso al posto dell’odiata placca un tombino: robusto fiammante muto!; l’asfalto fresco che l’incornicia in punti luccica -pare diamanti; silenti son tornati i bravi e han fatto; -il mal di nervi non ricordo neanche piú cos’è -guardo e riguardo quel tombino e sí, -l’amo...

esame b

esame di maturità: “Ripenso il tuo sorriso, […] o lontano”; -cazzo ma -o lontano- è cinque righe piú in basso -e chi ci arriva a leggere fin laggiú; -noi siamo gli esperti del ministero dell’istruzione nell’era berluscone: tanto pe’ lui non è montàle ch’è importante -è móntale (le cazzate sia ben chiaro...)

...frattanto a bèrna olanda 2 romania 0...

euro 2008 zurich switzerland france 0 italia 2: vince l’itàlia ed è qualificata: è l’itàlia moderna -l’itàlia del futuro: tutti in strada a claxonare matarrese presidente berluscóne maxioperazióne televisione: passano spot dell’autunno che verrà: -bàudo carrà...

io e lui (pt 13a)

com’era prevedibile, gravida di conseguenze s’è rivelata la drastica decisione -ossía: ha fatto affiorare un disagio che covava da tempo e mi riferisco a mess: da quando ho ricordi lo ricordo: giornale di casa (non unico) ho continuato -andato via- tutti i giorni a comprarlo e leggerlo: granché non è mai mutato fino a un paio d’anni in qua poi ha cominciato a seguire la china dell’allarme a prescindere con zelo francamente eccessivo e tartufismo stucchevole: manco a dirlo la sua attenzione si è concentrata su… -lla ddróga, naturalmente, -e giú ‘na valanga di cazzate e disinformazione e speciosità da far vomitare… -non bastava che venissero a farci la morale fini o berluscone o ‘l síndacovermóni (ampio trattamento della materia sarà in moo...onologo) -insomma, -per farla breve: l’ho licenziato; all’atto pratico ho ridefinito l’accordo col giornalaio: non piú di default tutti i giorni (vale a dire se non passo oggi domani prendo questo e quello e cosí via) bensí all’impronta: se lo voglio vengo e lo prendo se no si fótta…; diverso il caso rep che incolpevolmente ne segue il destino -incolpevolmente fino a un certo punto: segnalàcci non son mancati neanche lí: -vogliamo dire -primi alla mente- il -certo non ha tutti i torti bagnasco o i rimproveri alle prostitute…;
lettura: devo un chiarimento a questo riguardo: ci perdo è ovvio, e mi riferisco a quel manipolo di autori o addirittura
numi tutelari che vi scrivono, ma altrettanto evidente è il fatto che pubblichino libri...

desidero anch’io mettere a disposizione di tutti un software: trattasi di magica frasetta per liberarsi in quattro secondi netti cronometrati dei call centrísti che chiamano a scopo profferte contratti telefonía:
-guardi mi spiace -abbiamo appena rinnovato con un altro gestore…; -ah, arrivederci...

booom!! ?!? ...arrivano i dollari! (che per noi solo e sempre...)

io e lui (pt 12a)

la memoria… -ormai ci sono arrivato anch’io; -ricorda tutto quel che tu dimentichi ed è obbediente lui...; avevo preso una sòla; -sòladalínk: cerca articolo -trovato-; nessun segnale o avvertenza -perlomeno a memoria mia -e ovviamente mi rendo conto, ma tanto evidente se c’era non doveva essere l’onerosità del collegamento: e al controllo successivo, ormai d’archivio, salta fuori la sorpresa: l’articolo non c’è piú -c’è un bollettino; -cambio, -qui e là, -starò piú attento... -cioè -guarda: -la rete è piena de squàli…

-una decisione drastica si è resa necessaria: una differenziata carta dei giornali ingiallíti incàrtapecoríti -cosí ancora chiusi persi per sempre (messi da parte…); parziale compensazione da schermo, maggiormente ampia ma meno ricca -insomma la solita vecchia storia della lettura...

benvenuta lettrice!
benvenuto lettore! (io sarei quello a destra)

a sta’ a senti’ teòcoli du' minuti almeno un’idiozia non la perdi mai: l’unico paragone bono del calcio: …-lasciamo stare la mitologia greca...

-ops!, quasi dimenticavo: ...olànda-itàlia tre a zero?!; ma vuoi mettere?: loro coffeeshop e sesso libero nei parchi pubblici, noi vaticano e berluscone...

c'è

qualcuno pensava scherzassi -dubitava? ...ecco la prova!

me do foco sí, ma alla napoletana: ...-dentro ‘na fontana

il giramento di ippocrate

il bimbo ferito a melíto se lo magnassero i cinquecento testimoni che se stanno zitti e nel baratro ce versano grammatica e sintassi, le donne de sanlúca

in orario in orario… -corretto palcoscenico dalle ventitré alla mezza e glob anche, ma proprio nella stessa sera!?...

dino risi

è piú vivo dino risi oggi (e sempre finché resisterà un minimo di memoria collettiva decente) di tutto lo squinziàme di cretini e fratellini ed è uno scandalo veder citati nei coccodrilli il david donatello delle camarille deróndi e la venezia oramai delle tatiànaròcca in giuria

piú che anoressía anoressàggine: un fattore scatenante!?: -sono magra?, -non possono dirmi niente!

mucillagini

...chiama ‘n amico dalla sardegna: è già pieno di quelle mucillagini che ti si attaccano allo yacht...

-móltobbène!
-e ribadísco...

thank you rai glob for telling truth about italians at cannes

g & d

‘esto ‘nvece due: I) la grazia la delicatezza delle immagini: su ventitré almeno un terzo incantevoli; II) anche coprendo il nome dell’autore pensi súbito: -non si fa la barba la mattina...

a bariila’ ch’ hai combinato?,
-e sí che ‘n mezzo ai bòri ce sèi vissút' e nato... -ma ‘n ce lo sai?:
-quella te lascia solo -poi 'n commíssariàto: -è l’òmo mio e me vo’ bene, puro si m’ha menato:
-io pe’ lui so’ com' ‘a làzi’ ‘a roma...: se perde ‘n campionato...
(...poi se scoprí ch’era tunisina, ma cosí ben naturalizzata che ’un cambia la manfrína…)

...nove...dieci...undici... -dodici secondi che i tg non lanciano l'allarme ch' è aumentata la benzina!...

bambina dimenticata in auto a méràte: una vicenda fuori dal tempo e dal reale: il paese dei duevírgola cellulari a testa -proiettata nella vita di ciascuno dura cinque minuti: -il ritardo dopo il quale da babysitter a mamma squilla il cellulare: -corri!... -tesoro!...

figli di notissima madrassa

io e lui (pt 11a)

(to say nothing of doc), -pubblicato -pilates- (come bere un bicchier d’acqua), abbiam passato a questo punto la boa dei tre mesi… -l’accumularsi ormai… -oltretutto son moltiplicati -l’ offerta intendo -s’è aggiunto l’on line… ci vorrà ‘n giorno ‘ntero -tutto- pe’ smaltirli: -lavori in corso… un grande ha scritto che mettere da parte un articolo per leggerlo con calma significa non leggerlo mai piú (-non ricordo chi sia, -se si riconosce, mio primo impegno sarà l’attribuíre…): ciò significa iniziare e se ti preme non mollare -trattasi di priorità in libero arbitrio, volúbile volàtile soggètt’a tutt’ ’i spifferi non tollera procrastínazioni -quand’è ‘l momento suo: -preso-; ...verrà...

non c'è una vera ragione p' 'esto post, guardate...

repetita

repetita iuvant
...questo è ‘l paese in cui se una frana si porta via ‘na casa e chi c’è dentro si corre ‘n chiesa a piàgne e prega’…; -poi, su qualche oscuro giornale -inchiesta -un geologo, -fors’anche di stato: -ah ma quella casa lí non ci doveva stare… -il fiume esondato l’argine?…
-eh l’hanno usato come muro per costruire le case…
-e ‘l popolino evoca la divínaprovvídènza o la sfortuna, -che son quasi la stessa cosa...

sorpresona!: po' veni' fòri qualcosa di conveniente anche da razzismo e xenofobia!...
-peccato 'n c'era anco...

zerocínque secondi son passati dall’ -aiuto la pioggia -che palle la pioggia!, -e già divorano gl’ incendi
nel dúmilasèi a roma bruciavano venti motorini e macchine a notte,
-n’ avessero preso uno; -scors’ anno son saliti indísturbàti di categoria: -boschi, -quasi tutti, -n’avessero preso uno...
-e comunque con l’acqua che si perdono gli acquedotti ce l’ innaffiano, i boschi...

in morte di sp

viene quella tristezza… -come fosse -non la prostrazione che ti piomba addosso per l’uomodío, -com’ era kubrick -com’era senna…, -un maèstro di scuola di cui s’eran perse le tracce…, -pure non tanto capíto -celebrato per il suo film forse peggiore... -insegnamenti suoi mandati a memoria -parti di crescita e formazione...

....nota: sia il tempo che il corriere scrivono: -prolusione;
-prolusione si fa per un corso di lezioni, altrimenti è premessa, o introduzione...: -ignoranza o baciapilismo?...

beh, -non posso postare due volte consecutive nel posto sbagliato…; -questo lo piazzo qui:
-è noioso ripeterlo -mi rendo conto, ma necessario: -primo: -la chiesa non fa politica; -secondo: aprendo l’assemblea cei bagnasco indica ciò che devono fare governo opposizione e... -cittadinanza tutta -ed è anche uno dei rari momenti -questo- in cui alza lo sguardo dai fogli: rafforza il monito; ...corollari di corollanti su legge quaranta, testamento biologico… -per coloro ai quali risultasse oscuro il passo -digitale terrestre-...

è già cosí, -bellezza…: -passa’ ‘l tempo a cerca’ sitiporno e stipendio in scommesse...

bene fa

bene fa -e di molto- a fare quel che fa ‘l giovin conduttore, -ma per carità lasci stare il linguaggio, -o meglio, rivisiti in chiave critica: dall’intervista (tg3, -se non erro) prima di tutto appare chiaro che gli è andata bene -forse in fondo in fondo era simpatico anche ai suoi aggressori -forse in fondo in fondo gli somigliano piú di quanto essi stessi non ammetterebbero mai... -insomma uscire da un pestaggio senza un segno ‘n graffio un livido… -ma trecento giri di parole per dire che una parola si esorcizza ripetendola -consumandola- e non pronunziarla mai...
ua: 25/8/09

formula one gp montecarlo: hamilton wins, second kubica; massa third on board...

dramatic tim cup final roma vs inter at stadio olimpico; the match: mexes’ wondeful goal, perrotta doubles; pele um modelo; why drama in italian prosecution… -ovvero per noi visionatori monosintonizzàti varrializzàti -il momento cómàtarrésico -la mano non corre -vola- …-e non sono d’accordo con chi sostiene che i commentatori non dicano mai cose memorabili: ricordo benissimo lúcaviàlli domandare a un allenatore su sostituzione -cosa non ti soddisfàva?… -e ‘n’ altra con faccetta mo ve spiego io: -mi scrivono per sapere cosa significa versus, -è una parola inglese che significa -contro; -squillo nei riccioli accanto: -mi dicono che è latino...

io e lui (pt 10a)

ms è un sonatóre… -avevo avuto già sentore di questa sua dote in uno dei primi incontri ed era divenuta quasi certezza in edizione tg futuro, -lla ddróga ha spazzato il quasi: -compone arrangia esegue polistrumentísticamente; -spazia in tutt’i generi e all’istante!… -in effetti un qualche intoppo -la natura del quale ovviamente mi sfugge- s’è interposto fra noi e l’you tube…: -non risponde alla chiama; -c’è sul mio canale ma cercato risponde picche… mi spiace pe’ l’orde: -dov’è- -dov’èe- fàccélo vedée!!…; temo che fino a lunedí non ci sia verso…; -resistiamo!...

(ps 24 mag 08 h 19:41 -adesso c'è!; ...non mi si chieda come e perché...)

di chi è la colpa?, -la responsabilità vera, -grave: del padre...; -poi burocraticamente l’incauto affidamento: -non so chi dei due?!, -uno è tifoso e patente tolta per certo, -l’altro, -speriamo ‘n bene ma dovesse esse’… -rinchiudetelo-, -e via!
...naturalmente attendiamo fiduciosi l’unanime coro...

morde

il passato morde il presente…;

quanto dovremo aspettare per la notizia: -pizzo sulla manifestazione "addiopizzo"?...

domandarsi, -iniziando a leggere di st’honoris causa a benígni- se le motivazioni non siano un pócolíno pócolíno esagerate, -arrivare ‘n fondo e dire: -ah, -ecco!..

-caricato: -lla ddróga, -o, su you tube(!), -a, -assemblea confindustria il ministro scajòla detto “quel rompicoglioni di” riferito “a” sfoggia:
-entro i cinque anni di legislatura… -e coniuga il futuro -noi porremmo..

io e lui (pt 9a)

ping!… -la mia seconda importante scoperta!… -devo ammettere che ha rappresentato il momento in cui veramente la percezione di internet s’è fatta tangibile -quasi fisica: -by map, -guardare by map (world as usual) e vedere i puntini rossi nelle americhe! -’azz’… -allora è vero -son realtà questi teoremi mitici narrati -narrati fino al momento ping!, -ora vissuti!… -sí ch’ ero contrario -e per certi versi ancora… -ossía: -stiamo parlando di ping in quanto autopinger e a casa mia ‘esta è autopromozione: -orbene, in piú di venticinque anni di onorato (m-mhm) servizio non ho mai detto a nessuno -vieni a una proiezione- o -a vedere un mio spettacolo… -al massimo: -faccio questo… -però, -ci è un però: l’alternativa è autoconfinarsi in uno spazio cosí ristretto da non ammetter altri (-o, -sia chiaro -non è che adesso…) -semplicemente ci corre la differenza fra l’esistente e il non -è una richiesta che ti fa il sistema: il gioco è questo -ci stai oppure no... -e se di fatto stai giocando sarebbe un po’ stupido non ammetterlo; “non pretendo di vincere ma quantomeno di perdere” e “a...marescia’, -semo froci der gioco…” -le regole non mutano come non son mai mutate… -ms ha le sue -oserei dire razionali -vo comprendèndo ed anche timeo danaos, -un filo, -è ancora troppo vasto il suo campo d’azione -talvolta per imperizia (mia) m’apre sí vasta gamma di possibilità potenzialmente pericolose che…; -però si va...


champions league final in moscow; the match: cristiano ronaldo leaves his sign suddenly, makelele too -so scholes?!… -lampard pairs… -tornando a noi, -va subito detto che per la gioia del gruppo drogba prima ha colpito ‘l palo -poi espulso, -via!, -il vero pericbolo per i giobvani… -rigori a iosa -para van der saar e ‘l manchester è campione; champion -in other word...


tutt’ altro effetto -invece- faceva al contino, -e che sintassi!:


La mattutina pioggia, allor che l’ale
Battendo esulta nella chiusa stanza
La gallinella, ed al balcon s’affaccia
L’ abitator de’ campi, e il Sol che nasce
I suoi tremuli rai fra le cadenti
Stille saetta, alla capanna mia
Dolcemente picchiando, mi risveglia;

ninna

come la pioggia: -nessun’altra cosa concilia il sonno -del giorno ogni momento invita all’addormentamento -pasti compresi;

-svogliato ti cibi con l’occhio pesante all’acqua cadente, -cullato; -la notte poi il buio e il fruscío -che ninnanànna!… -e allora perché tutte le volte che -mo spengo e dormo, -smette!, -o, ma una macchina è -non sbaglia un colpo!...

stupidi meteoés e stupidi tigíés… -dopo anni siccitósi e un inverno siccitósíssimo continuano a parlare di maltempo: -ma chiamatelo perturbato, chiamatelo piovoso -parlate di precipitazioni e metteci pure un -grazie al cielo!, -già che ci siete; -l’impossibilità assoluta di liberarsi d’un cliché -e piú scemo è piú non molla, -ah i tempi di maleventum -ah l’intelligenza diffusa... -i tg in gramaglie: -auto bloccate!… -quattro macchinacce sfigate, -l’aniene esondato!… -prendetevela con lo stato che tiene le strade in condizioni lunari e fiumi fogne… -titoli idioti di giornali tali: -dov’è la primavera?-

-questa non è primavera!-: anche un bambino di sette anni (ovviamente non italiano ché qui le madri tatuate gli fanno guardare le pesciarole televisive del pomeriggio) sa che a queste latitudini la primavera è -con l’autunno- la stagione piú piovosa dell’anno -se tutto va come deve e -voi- dovreste sapere dove andare...

abbattere

famigliacristiàna vuole abbattere il tabu della 194; ...ma se per ragioni di anzianità cominciassimo da: -pronunziamo, dichiariamo e definiamo essere dogma da dio rivelato che...

e ringraziamo questa pioggia: -oltre a ricondurre nel suo alveo la primavera ci risparmierà -forse-speriamo- la criminale lagna -ché nell’arco di tre lustri hanno governato vecchi nuovi estinti partiti -la rete idrica disperde dal trenta al settanta per cento del trasportato -nessuno ha mosso ‘n dito -solo gridato: -non vi fate la doccia pazzi!, -criminali e ridicoli visto che al contempo passava la pubblicità-progresso: -anziani avete caldo? -fatevi un bagno o una doccia belli freschi!…; -la pubblicità l’ho vista -il progresso lo faremo quando vi toglieremo tutti dai coglioni...

avvistati nella corrente raccolta pòrtappòrta svariati cartelli del prof mannehimer con scritto sà (non)

roma 18 maggio

ha destato allarme e sconcerto la notizia del ritrovamento -a bordo dell' aereo che riportava a fiumicino la roma, -di un libro

...in ogni caso i romanieri (detti "i maxischermi no ché portano male" -infatti è bastato non metterli e s'è visto com'è andata) -che ci hanno regalato la permanenza in a der catàgna, -per bonissima legge del contrappasso il prossimo anno ci vadano loro in b...

gioiscono l'amico di afeffo e afeffo

io e lui (pt 8a)

ricapitoliamo… -e rendiamo un po’ di giustizia…: piccoli strascichi in ms -qualche barretta non proprio energetica -un doppio segnale giornóràrio (va bene-grazie -ho capito) ...c’è comunque un po’ di sindrome da segretario molto, fin troppo solerte, riscontrata ad esempio quando -nella mia ingenuità- stabilito nel blog il punto zero al sequestro moro -poco avvezzo a titolo o data- ho impostato questa: ha emesso uno dei suoi piccoli -burp- e non rispondeva ai comandi; -va be’ -ho spento e -ci si pensa domani… allorquando mi son trovato un rullo di sei chilometri: aveva ricostruito tutte la settimane che separavano quella data dall’oggi!…; -comprendo quanti piccoli passi avevamo compiuto insieme (piccoli per noi ma…)e dobbiamo rifare post lavaggio cervello...; -la prestazione su tg futuro è stata fulminante -doc alla tastiera- per me spettacolo di prestidigitazione: completato il giro montaggio postproduzione edizione effetti titoli (e quanto rimembrame nel dir questo...): du’ ore, -e senza fretta…
-è la pubblicazione istantanea, -baby, -vieppiú quando scrivi; -bello!, -però il guaio è nella sua essenza stessa: se penso che ‘l socio di teatro ed io abbiam prodotto
tre dor in dieciànni di sodalizio... -tutt’altro medium in altro mondo, -ma la fermentazione della scrittura il fischio maschio senza raschio-stòop! -e ‘l many many years old vanno giú diversi ‘n gola -e soddisfa diversamente i sensi questo, crea un piacevole agio…: -parola scrittura parola -lo scatto e l’istinto la ponderazione e riflessione -quando puoi contare solo sui primi due… -e la responsabilità è la stessa: piena completa assoluta inescludibilmente tua… (argomentone; -ci si tornerà su);
-insomma, ci sarà da scpriccírsi
e sono in curiosa attesa della stràtta estiva (cs)...

staff di obama impietrito!: ...-vi pago milioni di dollari e non siete neanche in grado di dirmi se devo sperare -per guadagnare- che tiri le cuoia o si salvi?!...-

pazzo studio

pazzo studio: ...di regola quando sei pischello -se non hai super insegnanti- lo fuggi; una volta cresciuto -bene- ti accorgi che se non fosse una pratica quotidiana ti spegneresti come un moccoletto...

domandarsi che senso ha parlare di libertà quando tutte le persone sotto i quaranta che incontri o vedi indossano jeans a vita bassa -sempre tutti i giorni estate inverno -significa non punger mai desiderio personale... -la rabbia ché per vaccinarsi da certi straripamenti basterebbe un po' di fahrenheit -quello vero: 451 -libro film -va bene tutto...

se dobbiamo giudicare su base empirica -infili la provetta in un bugliòlo a caso e guardi le analisi- allora sí possiamo senz’altro dire che è partita in grande stile l’operazione libertà=droga quindi combattere: ier sera tg intervista a funzionario polizia: cita reati odiosi e nello stesso periodo elenca prima spaccio droga poi spaccio stupefacenti; successivamente da strada bofilóna che in vita sua avrà letto sí e no novèlladumíla dice: -troppa libertà...

questa proprio...

questa proprio non me l’aspettavo -non da vauro -padre de il male e quindi un po’ di tutti noi- ‘sto perbenismo da giustificarsi pe’ la citazione: non si batte ciglio se politici -tutti- e televisioni -tutte- mettono in pratica la dottrina della propaganda ma guai a citarne le parole -citazione sbagliata oltretutto e se ‘l maèstro si compiacesse di guardare l'ingresso di questo sito almeno leggerebbe la forma veritiera...

-basta!, -sia detto una volta per tutte e non torniamoci piú sopra: vita bassa con giacca e cravatta è una bórata da cortèllo ‘a schifezza d’ 'a schifezza che ‘n se po’ guarda’!

niscèmi?… -niscémi!…
-aah-siamo sotto choc!… -perché vi siete accorti improvvisamente che da ‘n par de cent’anni siete o mafiosi o complici o taciti favoreggiatori?…
-aah-via i mostri da qui!… -un deserto…
-colpo di genio finale fràncaviòla: -troppa libertà...

ogni momento è buono per citare flaiano -certo però che come questo pomeriggio…

Non c’è che una stagione: l’estate. Tanto bella che le altre le girano attorno.
L’autunno la ricorda, l’inverno l’invoca, la primavera l’invidia e tenta puerilmente di guastarla.

fregene 1957

io e lui (pt 7a)

è andata bene è andata bene…
forse non del tutto semplice, magari non completamente priva di piccoli inconvenienti e con la conseguenza di un paio di giorni di fermo, ma è andata bene…
-nelle more, è uscito il tg futuro, transitato prima sul doc’s -poi ms -risvegliato- ha preso in carico postproduzione edizione e pubblicazione…

io e lui (pt 6a)

sono un pochino teso: domani lunedí ms dovrà sottoporsi ad una delicata operazione di inizializzazione; l’evento causa dell’intervento è quello che noi tecnici chiamiamo “crash di safari”: -mi si ritorce; se tento di scrivere on line ove dissimulato sia flash -mi crasha; -doc eseguirà l’atto; io non so se sia già in grado di leggere il labiale, ms, nel caso maschera bene, si mostra docile e tranquillo -non dà segni di nervosismo…; gli sono intorno gli amici piú cari cosí come lo saranno anche domani: air exp, hd, s.aip, scan, stam…: airport express è ancora nella scatola -ultima arrivata, deve ancora entrare in servizio per via di alcune incomprensioni con il complesso sistema wi-fi domestico; hard drive external avrà un compito delicato: dovrà garantire la circolazione extracorporea durante l’operazione…; aiptek slim tablet è stata la prima aggiunta -figlia del suo tempo ha viaggiato tramite internet e causato il primo momento di panico quando il venditore m’ha scritto: -poi lasciami un feedback… -un fee?… -poi va be’ -con doc ausilio…; -scanner e stampante sono fratelli ma non sono arrivati insieme…
-per aspera ad astra!

che palle!... -adesso rompono i coglioni alla nuova pischella modella "per le foto in topless!.." -questi sono gli stessi -giornalisti- che quando hanno la fortuna di intervistare nicòle domandano:
...-ma come fai con le scene di nudo -che dirà er pàppa?...

ma... se fanno a pezzi qualche esattore mafióso camórróso sàcracorónaunítóso ‘ndrànghétóso -me frega veramente qualcosa?... -sarebbe carino -poi- se i mediaroli dichiarassero subito di chi trattasi invece di farti passare du' giorni a -poverétto! -poràccio!... -salvo poi apprendere: -ha ammazzato questo e quest'altro -ha taglieggiato quello e quell'altro..

gp turchia: vince massa su fiat-fenech-ferrari-mediobanca-commerzbank-abn amro-bper-mubadala

io e lui (pt 5a)

ho scoperto il link! ,
mi sento un genio dell'informatica -mo lo metto pure nel caffè la mattina...;
padroneggio il link!...
-in effetti qualche passo avanti... -l'intesa...
-servizievole è servizievole e quando un par di volte s'è impuntato, aveva ragione lui anzi -mi stava facendo un favore...
comunque, oggi è il giorno del link!...

26 gennaio 2003

hanno tumulato lo strozzino di torino; mo je so' rimasti i cani, -i porci già c'erano...

‘sto modo che hanno i mediaroli di dare le notizie: -raid israeliano a gaza, cinque morti; lanci di razzi palestinesi: per fortuna nessuna vittima!
-vigliacchi, almeno buttate giú la maschera e mettete il -per fortuna- anche ai primi!

ua: 18 set 10
sí sí sí! -sessualità=droga sí! -facciamo subito una bella legge contro i bocchini!...
ps: vale la pena tornarci un momento per indagare i nessi logici che avvengono sotto il suo cappèllo di òro: ...-dunqve persone quando tu dici sesso rispondono -bleah! -che schifo! -ora io detto sesso=droga e quando tu dice droga loro rispondono -bleah! -che schifo! ...io bràfo io intellighènte...

produttore astuto

se esistesse un produttore astuto farebbe un film sulla falsariga de
-il mistero del cadavere scomparso- con i calciatori: il budget sarebbe coperto da sponsor e tv; avrebbe a che fare con (in molti casi) attori consumati e al botteghino…
[al 9 maggio 17:40; tvideo ultim’ora batte (17:34): libano, condizioni hezbollah a governo]
se domani qualcuno lo fa l' ha rubato da qua

imbandiscono tutte ‘ste puntate co’ pandòro -ch’è boníssimo ma il giovedí sera fa vomitare- pischelli: canne e grande fratellurtz -tutti contro la droga invece la televisione de berluscone fa benissimo...

-damnit! -non avrei mai pensato potessi sprofondare cosí all’imo…
-london, la mia VI città!, ora vi si arresta per “sospetto” “possesso”
-peggio del peggior puritanesimo -sveglia boys! -rinasci ws e il :
-non metterti fra il drago e la sua rabbia!...

(ma rif: ventiquattr’ore fa) -ben proditorio -e non stupisce- st’ attacco di gaspàrri a gríllo su cane cinque : ossessivo ‘l ripetere: -ha ucciso un bambino ha ucciso un bambino… -mentàna di sponda…; non me la prenderei troppo fossi in bèppe... -ricorderei che quando era direttore tigicínque s’è inventato un servizio su erika del duo èrikaòmar il giorno del di lei diciottesimo per mostrare il volto fino ad allora quadratinato -e fin qui è storia, -l’immaginazione è ‘l faccino da fattaddòsso a legal’ficio: -tanto… ora è maggiorenne, -no?...

io e lui (pt 4a)

i serpentelli rossi… ‘n se sopportano i serpentelli rossi non solo perché compaiono se scrivo in lingua cólta -figuriamoci in zeugma!, o in tutti quei contorcimenti -storpiature- che formano poi un linguaggio complesso e cazzeggistico: conoscere la regola per violarla… quindi la seconda richiesta a doc: -via i serpentelli rossi!, -via i serpentelli rossi? -e che ce vo’: vai in modifica selezioni ortografia scorri fino a controlla mentre scrivo e fai clic! ...però se sei un vecchio rottame che tipo la notte vo’ anna’ a dormi’ e ancorato ad antichi schemi prima lo spegni -non è affatto detto che il giorno dopo tu non debba ripetere l’operazione in ogni pagina… pòle esse’ o ‘n pòle esse’ -dipende da come gli gira… ora non venitemi a dire che non ha un po’ di vita propria… qui va a fini’ che ‘r pàppa -mmh -distruggere un computer dopo la terza settimana -mmh…

comunque… è impressionante la quantità di cose che ha dentro… cento finestre -oops! -icone- ciascuna a sua volta ne contiene altre cento per ogni esigenza e possibilità… per certo so una cosa: non imparerò mai ad usarle tutte… -a, il titolo: ‘n se po’ cambia’ -doc l’ha certificato e per me la discussione è chiusa-

R... -tutte 'ste centralità 'sti nuovi palazzoni... -o, ce fosse 'n pannello solare...

io e lui (pt 3a)

ancora una postilla su' numeri: se bella pischella fa sette milioni -ed è bella pischella- io cosa farò mai... -nel senso: ha senso un sito che non ha senso?, -nel senso: tratta cose che hanno poco senso per chi traffica tanto con la rete... -sicuro!, e il motivo qual è? -perché faccio cose che piacciono solo a me... onesto bernardshawiano post litteram... -be', vale discorso dei taccuini riempiti e messi in un cassetto: a parità di probabilità qui c'è il gusto della novità, riconfidenziarsi con la tastiera mollata ormai da tanto e la soddisfazione che a questa puoi insegnare a scrivere: è stata la prima cosa che ho chiesto a doc (=doctor=esperto divenuto istruttore): insegniamo a ms l'uso dell'accento: acuto e grave -ch'è discriminante sociale (nonché arnese indispensabile per determinati cazzeggi semantici) -orbene, questo con la mds non lo puoi fare: io lasciavo tutti gli accenti acuti in bianco e li mettevo poi a penna... -certo, l'idea che m'ero fatto -tutta in astratto- era: spingo un bottone e via -invece manco pe' niente: "devi sempre fargli capire dove vuoi agire" e se rifiuta -come per esempio a tutt'oggi il titolo- non c'è niente da fare -i confini li decide lui; -gli stessi accenti: nel programma di scrittura va bene, qui -in diretta-, no!, -se vuoi scrivere in diretta ti spremi pe' sinonimi -come "va bene" invece del monosillabo affermativo che vuole l'accento acuto... come l'altro avverbietto dal latino -plus- ...insomma, ha le su' fisse -come tutti- e ciò lo rende simpatico, gli son già affezionato... ma gli spaccherei anche la capoccia -tipo pe' 'sto salto di riga che ...senso non ha...

ha scritto 'na letteraccia [...]i
-o, -non sarà mica servo de' maiali?...

ehilà bèppe -bello ave' a che fa' co' i tifosi -vero?... pari 'l padre d' 'a sensa che s'è mezzo rovinato pe' i meravigliosi tiffhosi e appena è comparso un segno di sòro all'orizzonte gli hanno fatto i cortei sotto casa co' i bandieroni a stelle e strisce...

TIME -I love you

io e lui (pt 2a)

potenza e atto ci facevano studiare a scuola... ho sempre creduto che internet "dal bhasso" servisse a mettere in contatto ignoranti con altri ignoranti: ora so che non mi sbagliavo piú di tanto: a parte qualche lodevole eccezione tenetevi le vostre congreghe pettegolare mo je lascio un commento -chat de ‘n amico mio c’ha ‘n tribhale -me faccio ‘n tribhale… te se facesse a te ‘na tribú -di pigmei dal poderoso lunghissimo pène -magari, -potrebbe essere l’unico modo per stuzzicarti il cervello…; -blogosfera: -mo ho cacato -me so’ pulito -ce sta ancora la puzza -mo è ‘nnata via… -e che cazzo...
poi i numeri -non tornano mica: prendiamo ad esempio un genere in cui l'offerta non soddisfa mai la domanda
-un nome a caso: obama girl -dice ammiccante: mi hanno visto settemilioni di persone... -ma sono pochissimi!, solo gli statunitensi sono trecento milioni e spicci...poco oltre il duepercènto sei andata -honey- e i conti in internet si fanno col mondo e in miliardi...

-o, io ogni volta che metto sky c'è la pubblicità...

no rep, ma come si fa...la cultura gli inserti un doppio paginone su nick hornby e mi stampi enorme febbre a 90°?...minuti sono -minuti -febbre a 90' -altrimenti che senso ha?...

io e lui (pt 1a)

l'accumularsi dei giornali è la prima conseguenza visibile, ...molto visibile; la pila ormai si spande si fraziona comincia a occupare ogni singolo piano mensola mobile ripiano: mess e rep ovunque...mein schwarz...avevo promesso a me stesso che non mi sarei avvicinato e men che meno appropriato finché non m'avessero consegnato hal 9000: -alzami la testa per favore hal -bzzz- -un po' di meno -bzzz- mostrami questo, riprendimi quello e via e via... -be' -diciamo che mi son fatto coinvolgere dalle circostanze -prima fra tutte l'abolizione degli intermediari -questo per ciò ch'attiene ai contenuti giacché tecnicamente -per le manovre- la dipendenza è ancora pressoché totale e i segreti imperscrutabili nella gran parte...comunque, tutto è cominciato fa tre mesi incuriosito (manco a dirlo) dalle potenzialità di internet e il primo passo è stato convocare un esperto -munito- che mi mostrasse -poi non c'è voluto granché per caderci dentro e iniziare a -ma che dico nuotare- annaspare; ...certo, tempo te ne porta via tanto soprattutto quando piomba in un ben stratificato sistema, co' su' ritmi da lungo radicati, e se v'aggiungiamo un approccio direttoriale, registico, per il quale tendi a "chiedere" un risultato fottendotene un po' dei passaggi, beh... appare evidente anche al super sprovveduto -perfino a me- che qui la parola magica è self... eeh self self un par de cojoni -non riesco neanche a fargli prendere il titolo con gli stessi caratteri...

sicurezza sicurezza che palle co' 'sta sicurezza... -l'austria è un paese sicurissimo, vero fritzl?...

buon successo -davvero buon successo de' grillo: ...al golf open dei tessali: primi l'italiano grillo e il francese grillo(n)...

bravo sciumàcco -che sollievo leggere le tue parole: "...ho grande stima di mosley e non capisco perché si debba giudicare la vita privata delle persone..." -òoo...

è vero è vero da due/tre settimane è tornato il mago forest però 'sto cazzo de grande fratellurtz... -drop the bomb exterminate them all-

17-17:10 -calcio: ...-'sta cosa dell'infortunio detòtti 'n se po' guarda' è proprio cronaca di una morte annunciata -già 'sta punizione di seconda uguale all'altra che dici -aho'-e fatela finita!, (o fai rispettare la distanza o lasci stare -cambi esecuzione) -l'indugiare sulle espressioni doloranti -e questo chiaramente vale pe' tutti- ...certo poi apre bocca e ti convinci che no-non capiranno mai...

16 marzo 1978

quando hanno rapito moro dormivo