come volèansi idioti dimostrare

-in un paese che ’n fosse de morti de mummiacce ’ncartapecorite de cani rognosi spargimerda ignoranti capaci solo de genuflettese ar papa der porcoddío co’ mastèllmattarèlla ch’accenne ’a fiaccola d’a preghiera pe’ l’italia se civile pe’ i piedi appiccallo e foco daje co’ ’a fiaccola d’a preghiera pe’ l’italia: piano distribuzione vaccini: prima i ragazzini ché ponno anna’ a scola ’n giro a spenne’ i sordi che i genitori hanno messo ar pizzo fanculo ’e forze dell’ordine tanto stanno solo a da’ ’a caccia a’a droga che se te sei letto er nytimes de ’sti giorni gop e dem litigano su tutto vanno d’accordo su ’na cosa sola: -end war on drugs-… una famiglia (nazionale) contagiata (da) la potenza delle tenebre -leggi: tolstoj, ma questa è un’esortazione a prescindere…

trump_biden_hey_joe_gun_hand

sorgente 1, 2, 3, 4

learning

trump_learned_a_lot_about_covid

sorgente

bonconsíglio

prenient_conte_consiglio_ue_23_aprile

sorgente 1, 2, 3, 4

priorità

prio_prio_priorita_salute_liberta

sorgente

novembre_2019_ius_soli_acqua_suolo

sorgente

trieste_questura_dominicano_ruba_pistola_spara_agenti

sorgente

tempo sbagliato

nati_tempo_sbagliato_fatica_schedatura_pt1nati_tempo_sbagliato_fatica_schedatura_palle_pt2

sorgente !, 2; 3, 4


in appendice, per
noi attempati nostalgici ch’abbiam vissuto la storia cronaca, una barzellettina di pippo franco -cosí a braccio come la si può ricordare a distanza d’una quarantina d’anni…:
rientrati a terra da una missione congiunta nello spazio su invito dei sovietici gli astronauti rumeni vengono ricevuti da ceausescu: -allora com’è andata?- -tutto liscio tutto perfetto, accoglienza amichevolissima, solo abbiamo avuto grossi problemi con la legge di gravità…- -ah!- esclama pensoso il despota, poi: -il resto tutto a posto?- -sí sí benissimo…-; congedati i cosmonauti ceausescu chiama subito la moglie e le fa: -senti un po’ ma chi me l’ha fatta varare a me ’sta legge di gravità che ha causato tanti problemi ai nostri astronauti?…- e lei: -ah non chiederlo a me: io sono una scienziata!…-

inesimibile

-no no no -non ci si può proprio esimere ché mastèllmattarèlla vo’ esse’ rassicurato de’ perseguiti -mai no pe’ politici che rubano e se magnano pure l’ossa ammazzano lucrano e perculano… -no no no -non ci si può proprio esimere:



sorgente 1, 2, *


ed ecco l’annuncio sul giornale che gl’italiani non vedranno mai ché se fosse vorrebbe dire esser civili in paese civile:


sorgente 1, 2

marieling


sorgente 1, 2, 3

towards usa 2016


sorgente 1, 2, 3, 4, 5

giubileo di merda e altre

mastèllmattarèlla?!: fa’ ‘na ‘osa di pubblica utilità: bruciati le cervella: se non fai da solo provveda chi t’è piú vicino, se s’astiene il terzo a entrambi e cosí via ché: “la libertà è radice e prolungamento di ogni fede religiosa e la libertà religiosa è alla radice delle libertà civili…”: -péto coreuta nell’assordante escremental sound di per sé merita un’ammazzatina in bocca a ‘n omo de stato poi…: -è dovere dello stato combattere la religione fonte d’ignoranza e superstizione vieppiú di violenza e sopraffazione… -e la medaglia d’oro al valore dei supermercati, onorificenze, -oh! i parlamentari cosí tutti belli e buoni e’ corrotti so’ eccezioni… -qui si vede la vera sofferenza!… -ma che ne sai tu della sofferenza dell’intelligenza… -e la catena mastèllmattarellésca ‘ntrecciantesi co’ la papale esponenziale giubilare: -un trafiletto in fondo alla pagina: -ah sí: il papa ha indetto “l’anno santo”… -invasi, rasi al suolo… -all’onu papa frocesco: combattete contro aborto unioni gay eutanasia narcotraffico le bisvalide il tre-tre-giú-giú…: praticamente tutte le libertà personali e l’autodeterminazione e qualche scemenza… -il sindaco marino cacciato?: -e grazie al cazzo c’è ‘nnato ‘n america p’anna’ ‘ppresso ar papa… -e ’n africa: pellegrino di pace!… sí pax vaticana: rinunzia a libertà e autodeterminazione, inginocchiati, e vivi ’n pace… -ex mexico: disco ‘ncantato contro narcos creati da’ proibizione ch’esiston perché ’n tanti si rifiuta l’arbitrio a capriccio sottostar… -il papa non s’impiccia d’unioni civili!: certo chi va contro la famiglia voluta da dio è un pezzo di merda maledetto che brucerà all’inferno… -schiacciàti da’ tartufi pronti a immolare fratelli per brama di potere -di controllare condizionare vite -furor evangelico -l’utero in affitto è ultraprostituzione!…- -e allora fatti gli ultracazzituoi!- -turbopapa ci ha detto che siamo gli unici depositari della verità! -semo santi nun ce potemo sbajia’! -e nella remotissima ipotesi ch’avessimo potuto sbajia’: inginocchiati perdonaci e tiremm’ innanz’ che tanto semo santi nun ce potete tocca’!… speculatori d’ogni tragedia sempre presenti a sorvegliar l’ostaggio in sindrome di stoccolma… -la buona fede si nutre di risevatezza -nessun filosofo dirà mai: -io sono un filosofo- -si testimonia con la vita l’essenza della vita -l’ignoranza è ridicola -la stupidità è ridicola -il senso del ridicolo è proprio dell’intelligenza -un bocchinaro gestisce -facce i bocchini- a ‘na bocchinara: mina la credibilità delle istituzioni… -oramai in libia se t’affacci alla finestra -te salvano e te straportano in italia… -ah! noi salviíamo viíte!… -lo stato non deve salvare vite... -migranti omini ‘e merda: in mezz’al mare -bastonati masscrati inculati -mille contro sei scafisti: -te li fai -qualcuno more -certo, -però te li fai... -vengono a cerca’ ‘na vita migliore: e su quali basi?: su ‘sti pezzi de merda che siete?... -e il minuto di silenzio a’o stadio se fischia, popolino ‘mbriaco de lorenzaccio… -du‘ pizzettari sparati?: “colpa degli spacciatori!, avevano denunciato!…” -tanto per cominciare le spie si fucilano, quindi se fosse... -‘nvece poi è roba d’usura e sparisce da’ mediaroli daje a pubblica’ foto: -devastati dalla droga!- -foto de’ ragazzini magnati dai cani mai no: -pijate er cane cosí pensi alla piscia e alla merda del cane invece de legge’ e apri’ er cervello -non t’elevare alle migliori menti scendi a quella der cane… -l’intelligenza: fa compagnia, non le béstie… -ti droghi?!: -ah per salvarti la vita t’ho da mette’ ’n galera!… -insomma signori spacciatori: davanti a: gli asili dovete andare -tossicodipendenti di cinqueseiànni: voglio...








sorgente1, 2, 3, 4, 5, 6

e qui voco

in un mondo de matti ‘l sano è scemo: quel ch’han potuto combinare co’ ‘sto maledetto conclave -ma neanche nel maledetto iran -ma neanche nel maledetto pakistan -ma neanche nella maledetta arabia saudita -ma neanche ne’ maledett’iran pakisti saúd mess’insieme… -e davvero: stupefacente l’oltr’ognillímite ove spintisi mediaroli -pares inter pares fattoquotidiàno pedinator di studentessa che la vende e poi: -grazie a noi adesso ci sono due indagati!… -ah qve:sto papa ch’ha pagato ‘l soggiorno a roma -a sí?: un miliardo di miliardi?… -ah qve:sto papa ch’ha restitu:íto povertà a la chiesa rinunziando a tre grammi d’oro d’anello e mo a le carceri va e ‘l problema è risolto… -altro che province!, altro che regioni!: -le reducciones vogliamo! -e capo ‘l viscido fasullo bocc’a culo di gallina ebreuccio nascosto: babbeo!... -blurb blurb che sbancherebbe qualunque bookmaker: peggio di fini e schifani? -sí: peggio di fini e schifani: grasso e boldrini-patatantèsta-dadàndíni-quantosiamocattívi-arrespínge-migranti -una vita spesa per i diritti! -senza mai una parola contro le persecuzioni somministrate ad arbítrio e per capriccio -e i diritti civili so’ i diritti de i froci -ch’anelano ‘l cappio al collo -e mi raccomando al pride il nudo noo ché il corpo è del diavolo!... -non si legifera su’ costumi -non è solo affermazione di libertà -è suprema intelligenza ché legifera’ su’ comportamenti personali genera conflitti -e ‘n passa giorno senza ‘n divieto novo… -poveri senatorucci del movimento5savonarola co’ ‘l quoziente intellettivo d’un ciotolo di fiume: schifani doveva passa’, il capomummia ne sa molto piú di voi e sa far di conto a perfezione: schifani doveva passa’… -povere béstie da soma bramose di lavoro… -mejo pure, pe‘ certi versi, ch’a scriver la costituzione ci fosser i comunisti quelli veri, non senz’altro pe‘ quel vizio d’origine: fondata sul lavoro -fondata sul lavoro un cazzo: -l’italia è una repubblica fondata su libertà ed eguaglianza dei cittadini -punto -qui si potrebbe campare come in qualche fottuto emirato: basta alza‘ du‘ sassi e trovi quello che vuoi -stanno con le mani legate eppure escon fuori tesori inimmaginabili altrove -lo stato ti dà trentamila euro all’anno e poi fai ‘l cazzo che ti pare, se vuoi puoi anche lavorare… -schiavitú cosí oramai irrimediabilmente ancestralízzata da generare perfin analisi non disprezzabili come praticaccia, ma nulla riguardo all’origine di tutti i mali vien mai pronunziato, l’anelito d’affrancamento è sparíto...

Harvard Economist Jeffrey Miron on Why Drugs Should Be Legalized - SPIEGEL ONLINE
SPIEGEL: Mr. Miron, why should heroin, cocaine and marijuana be legal?
Miron: The prohibition of drugs is the worst solution for preventing abuse. Firstly, it brings about a black market that is corrupt and costs human lives. Secondly, it constrains people who wouldn't abuse drugs. Thirdly, prohibiting drugs is expensive.
SPIEGEL: How expensive?
Miron: If it legalized drugs, the United States could save $85 billion to $90 billion per year. Roughly half that is spent on the current drugs policy and half that is lost in taxes that the state could have levied on legal drugs.
SPIEGEL: On the other side of the equation, there are many people who would become addicted to drugs.
Miron: Let us assume that the consumption of drugs would increase as a result of legalization. Would that be a bad thing? If we apply the standards of economics, that is (at least partially) a good thing. Any policy that prevents me from doing what I'd like to do impairs my happiness.
SPIEGEL: Drugs lead to addiction. They impair people's happiness.
Miron: Addiction isn't the problem. Many people are addicted to caffeine and nobody worries about that. Many people are addicted to sports, beer or food. That doesn't bother the state either.
SPIEGEL: Should the state treat sports and cocaine equally?
Miron: The effects of cocaine are described in a highly exaggerated way. There are Wall Street bankers who snort coke; they have high incomes, access to a good healthcare system, are married and have a stable life situation. Many of them subsequently stop taking cocaine. I get the impression that these people enjoy consuming it. Then there are people who smoke crack cocaine and lead lives that are very different from those of stockbrokers; they are people with low incomes, no jobs and poor health. Many of these people come to a sorry end. But cocaine's not to blame for that. Those people's lousy lives are to blame.
SPIEGEL: Are you trying to say that crack is harmless?
Miron: Can you consume crack for a long time and then give it up? Absolutely, and that's supported by the data. The prohibition lobby exaggerates substantially to help it achieve its goals. Drugs are far less dangerous than people think. It's not clear that consuming marijuana or cocaine has significant negative effects if the product is affordable, if we don't have to risk our lives to get it, and if the product hasn't been diluted secretly with rat poison.
SPIEGEL: Are you trying to say it's not dangerous to shoot heroin?
Miron: Injecting it is so widespread because, under prohibition, heroin is expensive and injecting makes users high for less money. If drugs were much less expensive, most people would probably smoke heroin rather than injecting it.
SPIEGEL: One more time: do you think it would be good if legalization led to an increased consumption of drugs?
Miron: If you believe in anything that the Americans claim to believe in -- freedom, individuality, personal responsibility -- you have to legalize drugs. The maxim should be that you're allowed to do it if you're not harming anyone else. There is an assumption that you're harming someone when you take drugs, but the scientific data doesn't support this hypothesis.
SPIEGEL: Cocaine makes people aggressive.
Miron: The scientific evidence for that is very thin. Most of the evidence that points to a connection between violence and drugs relates to alcohol. Does that mean that alcohol should be banned? In fact, the legalization of all drugs would sharply reduce the amount of violence in the US.
SPIEGEL: How?
Miron: Prohibition leads to violence. By making a black market inevitable, you generate violence because the conflicts between the parties involved in the drug trade can't be solved by legal means within the judicial system. They are forced into a twilight world in which they have to shoot each other instead of hiring lawyers and taking the matter to court.
SPIEGEL: So the state should just let the cartels get on with it?
Miron: There are studies that show the level of violence is reduced when the state leaves the drug trade alone, the reason being that the drug dealers have fewer disputes. The latest evidence from Mexico confirms that. Of course there has been drug-related violence there for a long time. But the violence didn't escalate and increase sharply in scale until the president, Felipe Calderón, declared the big war on drugs in 2006. We have calculated that the murder rate in the US could fall by around 25 percent if drugs were legal.
SPIEGEL: How would drug prices change as a result of legalization?
Miron: Marijuana prices would hardly change. If we compare the black-market prices with prices in places where marijuana is virtually legal today, for example the Netherlands, they are very similar. The prices paid for cocaine could fall substantially.
SPIEGEL: Then the whole country would snort coke.
Miron: Consumption of the more harmless drugs would probably increase. And there would be a larger number of people who occasionally take a drug. But when single malt whiskey became legal again after the prohibition of alcohol in the US ended, the whole country didn't become addicted to single malt.
SPIEGEL: Don't we as a democracy have an obligation to protect the people from themselves?
Miron: I think that people who harm themselves with drugs will do it anyway, regardless of whether or not they're legal.
SPIEGEL: Don't we have a moral obligation?
Miron: If a friend of yours does something that's stupid, do you think about whether it would make the situation better or worse if you intervened? Maybe putting your friend in prison and forcing him to undergo therapy isn't the best solution. Maybe it's better to talk to your friend in a calm and collected way.
SPIEGEL: Is talking the solution to the drug problem?
Miron: Prohibition certainly isn't the solution.
SPIEGEL: Why are drugs prohibited at all?
Miron: Naive people believe that if something's illegal, people won't do it any more. That clearly isn't true. Others think that if you make it illegal, the price will rise and fewer people will take the drug. But for some people the price isn't a factor.
SPIEGEL: What would a world in which drugs were legal be like?
Miron: Like Portugal. There, consumption has been legal for several years and there has been hardly any change in the amount of drug use. Legalization wouldn't greatly increase the rates of use. And if people started to smoke more marijuana, that would be okay too. It's their business.
SPIEGEL: Do you seriously want drugs to be sold in supermarkets?
Miron: Yes.
SPIEGEL: Would prescribing the drugs be a possibility?
Miron: A very lax prescription law like the one in California doesn't do any harm, because everyone gets a prescription. But if that's the case, what good does it do? If you have a very strict prescription law, you'll have a black market again.
SPIEGEL: What would happen to the black market if drugs were legalized?
Miron: You'd have the choice. You could buy your cocaine in a supermarket or from a mysterious Mexican dealer at a street corner who might shoot you. That would drain the black market.
SPIEGEL: What would happen to the drug cartels?
Miron: If drugs were legalized, many of the big cartels in Mexico would try to use the benefits of their experience by setting up a legal company right away. They'd want to be the first and they've got good products and a good distribution network. It's still highly uncertain whether the drug cartels want legalization. El Chapo Guzmán, the most powerful cartel boss in the world, has a natural advantage because he's a very skilled criminal -- that's why he's so rich. If there was no longer a black market for drugs, Guzmán would lose his advantage.
SPIEGEL: Should drugs be taxed?
Miron: A substantial tax is a bad idea because it would increase the incentive to set up a black market again.
SPIEGEL: Why isn't anyone putting your suggestions into practice?
Miron: Many thousands of people working in government posts would lose their jobs as a result of legalization. The rehab centers would lose a lot of customers because many of the people in rehab were forced to go there by the judicial system. The people who build prisons also have an interest in there being large numbers of inmates. In addition to that, the church doesn't like drugs and the church is powerful in America.
SPIEGEL: Do you take drugs yourself?
Miron: No. I smoked a bit of pot when I was a student, but that was all. But if drugs were legal tomorrow, I'd go out and give them all a try. I doubt I would use them more than once; but after all the research I have done on this issue, I am curious!










sorgente papa

theaomai

...
non c’è niente di meglio d’una immersione estiva nel teatro pe’ ravvivar i sensi d’ammirazione pe’ fingitor dell’arte e schivo pe’ tartufoni establíshmentitóri -spingono e premono come rulli compressori su religioni e cani: le due cose che piú di tutte rendon l’uomo stupido: le religioni e i cani -e c’è da esse’ proprio orgoni pe’ consegna’ le chiavi -a ‘sti zozzoni -in qual paese ov’imperi civilizzazione si sente -il sí de’ vescovi- all’ipotetico governo: nello stato del potere bruto etico confessionale e de’ servi capochíno -facciam le leggi seguendo le parole del papa che parla in nome di dio -non ci credi?: fa lo stesso -la libertà illimitata di pierfi cuffaro -com’ella indica santità!- -il metro usato con le regioni applicato alla chiesa -certificato di morte col sigillo dell’istat: il 55% de gl’italiani non legge un libro all’anno, il 10% delle famiglie proprio non ne possiede: applicato il coefficente tv ovvero -quante ore di tv guardi al giorno? -uhm, tre… -diciotto!- ...la disoccupazione giovanile nella fascia 15-24 -la disoccupazione giovanile nella fascia 15-24?!: nella facia 15-24 si legge e si studia se no come ti formi? -che diventi? -schiavi inchiodati a un eterno stupido presente -non esiste una sola personalità del presente eleggibile qual rappresentativa -neanche una -solo dal passato -tg parla delll’attentato a woityla: -ebbe salva la vita per un miracolo della madonna-, continua con la cronaca… -la due giorni raisan patrignàno: -professore de quarke sacro cuore ci fornisca un po’ di dati falsi e terroristici su la droga -ma certo quanti ne vuole!: noi e il papa siamo bravissimi in questo!... -merdosi ‘ngresi lamentosi: -come vi permettete?!: l’approccio scientifico alle sostanze?! noi vogliamo l’approccio ideologico! -la presa per il culo sbattuta in faccia: a sona’ imagine co’ le scarafagge velate che premiano -l’altra ‘n pista appaluditissima... -l’approccio: ragazzo mio qui parliamo di qualcosa che comunque non è una passeggiata in montagna -serve al cervello-, non giova al benessere fisico in egual misura -posso-possiamo-può chiunque in qualche maniera impedire i tuoi bicchieri di troppo le sostanze?: no, perché sei un ragazzo e nulla e nessuno t’impediranno mai di provare a distruggerti: è la natura umana si chiama crescita sviluppo, e poi sappiamo bene come scrive holderlin: -là dove cresce il rischio aumenta anche ciò che salva- -serve al cervello- ...se ci arriverai l’età matura t’insegnerà la misura, allo stato: imperativo far appello a quel fondo di senso della responsabilità e d’obbligo dev’esser ogni tanto fermarti a: pensare -l’impegno a compensare con attività sana e motoria ogni svacco: passeggiata in montagna ginnastica corsetta pallone nuoto tutto quello che ti pare… -fascino dell’ignoto: sì, della devianza: no- -del resto ‘n c’è bisogno d’aver letto quelle poche centinaia di migliaia di pagine ch’ho letto io: julie lescaut, telefilm -una battuta da telefilm!: ...i ragazzi percepiscono il clima di ipocrisie e segreti che li circonda si ribellano… seh -facete twittate -il cervello vi si friggerà?: no s’è già fritto -e giú don zeno e don babbeo e dio ci aiuti e come si sta bene in convento e la ficion su maria santa e il sorriso del papa santo e la messa e a sua immagine... de lo sgomento de’ 5savonarola -una bona ce n’era -non ha fatto niente di male!- si grida -non ha fatto niente di male e non si legifera su’ costumi -e’ merdaroli a far i’ coro -e lor du’ articoli al giorno su minetti nicole -la gdf co’ droni -la guerra!- -la guerra per distruggere l’individuo e le armi le usa una parte sola -svejia! -a caccia del vizio: l’uomo sulla luna mandato da gente che fuma: -aperta quella porta forte odore di caffè e sigarette...- e giú sbrodolíi di celebrazioni...-monti è un cretino?, un ragioniere con la testa chiusa in uno schedario?: be’ a giudicare dal biglietto di condoglianze alla vedova* di alberto minucci parrebbe proprio di sí... -obama nel volger breve s’è dimostrato veramente un negro di merda -contro la droga e la francia che bandisce ‘l burqa -e l’altra nota critica cinematografica ilurida rodham -chi offende chi? -la tua religione offende la mia intelligenza: se la ostenti m’insulti e io rispondo all’insulto -la tua fede offende la mia intelligenza: se la ostenti m’insulti e io rispondo all’insulto -le tue preghiere offendono la mia intelligenza: se le ostenti m’insulti e io rispondo all’insulto -maometto perché maometto è un capo guerriero è colui ch’ha di fatto imposto l’islam, ch’è stato tradito da gli ebrei e je serve pe’ rinfocola’… -già gl’illuministi han smontato pezz’a pezzi’i testi sacri sicurament’è confermato corano esse’ ‘na stronzata co’ quattro frasette bone- -crimine contro l’umanità!- volevano: e be’ se n’intendono loro: hanno il crimine di adulterio, il crimine di omosessualità, il crimine di apostasia e: -noi contro l’odio religioso!- -ostentazione distrugge bonaféde- l’ostentazione serve a costruire una gabbia entro cui chiudere sé e tutti gli altri -béstie ignoranti autoaccecate -la risposta alla domanda -was ist aufklarung?: -uscita dell’uomo da su’ condizione minorile, di cui è egli stesso responsabile ...minorile, ossia incapacità di servirsi del proprio intelletto senz’esser diretto da altri ...egli stesso responsabile poiché la causa di ciò non risiede in un difetto dell’intelletto bensí in una mancanza di decisione e di coraggio di servirsene senza indicazioni altrui... o -e se io mi trovo bene in questa mia prigione?- -meriti di starci- ...la vita eterna: la vita eterna è quella di seneca -vive finché mondo vivrà -ehi gente col cervello!: siamo pochissimi non c’è bisogno d’accordarsi coordinarsi -chi può deve agire súbito -un top gun sgancia un bombone su la mecca -un altro restituisce valore all’espressione spianata di gerusalemme -ciascun luogo di culto il suo sterminio -si fa lor anche un favore -due?tre?quattromiliardi? -cinque? sette? -sticazzi -mejio



*sempre ch’esista

the innocence of muslims

nelle foto: gli scontri causati dalla pubblicazione su closer degli scatti di kate middleton in topless:



-dài su: dedicatevi pure questa:


sorgente maiali

non starò piú a cercare/parole che non trovo/per dirti cose vecchie/con il vestito nuovo -...ché repetita aiuta -però strarompe pure -i coglioni… e sgomenta la pietrificazione de’ massimi sistemi dell’universo umano -lo stato confessionale legifera in base al principio che dio ha creato l’uomo e la donna -rispettino su’ leggi gli adepti -anna maria tina picancellieri vuole stroncare, zerotollerare -perfin il quake è sempre uguale -ah il povero prete parroco schiacciato dal crollo de la chiesa ch’era dentro pe’ recupera’ la madonnina -ah era l’anima del paese! -e mo è l’anima de li mortacci der paese... -ah ah!: vuole chiudere il calcio un par d’anni -e il parlamento co’ tutta l’amministrazione quanto?



prepararsi

-la sofferenza, dell’intelligenza -la stupidità: come un blocco di cemento armato piomba su: la scacchiera -i tutti vivi gridano alla legge affinché non rubino ché non c’è -potevano non calar la mítria su?: -la nave costa conco[da]rdia -i codaconsi strillano pe’ rifa’ l’analisi tossicologiche a schettino ché nel medio periodo… -meglio riesuma’ li mortacci sua visto mai… -ecco: sfioramento con qualcuno che n’avea fatto uso… -e mo so’ cazzi loro pe’ i cadaveri -a tal proposito prendiamo ‘l noto avanzo di cimitero ove tutti speriamo faccia prestivo ritorno: giovanardi -giovanardi non chiede test alcol farmaci o droga -no: lui è capace di fonare solo: droga -e con piacere sarà fattagli pronunziare ultima già con la canna alla tempia -non deve poter assistere all’esecuzione l’esercito de’ predecessó rcontemporànei e care merde che s’indignano per le farneticazioni d’orifizi -lo nostro czar de la politica antidroga o dell’approccio aggettivato -che poi si potrebbe chiosare l’approccio alla devianza non è cambiato da sett’ottomill’anni -è cambiato praticamente tutto -quello no -ore in coda per genuflettersi a la sacra pantofola: -mo sí cazzo siamo ben corroborati: -avanti contro i tabú -quando la malafede è cosí ostentata -whitney dalle stelle alla droga de li mortacci tua… -dona un farmaco accanto al ppussherr arrestato… -benefattori resistete chiunque abbia un’arma e non la rivolga contro lo stato criminale è complice -e la violenza è sempre quella degli altri- chi sa da chi avranno imparato i cattivissimi di boko haram forse dal cristianesimo imposto con la violenza -da costantino all’inquisizione a’ conquistadores al converti o muori -amiche crociate -chiesa fascista in senso ur -da quand’ho memoria mi ricordo di celentano -l’autostrada del sole non esisteva e a firenze s’andava per la salaria -a dir- e celentano già c’era -pensa che carica rivoluzionaria- vo’ senti’ parla’ de dio ‘nfatti... -i no tav: -búttati ‘n clandestinità fanne fori ‘na mezza dozzina vedi come trattano -i talebani a’ colloqui di pace: stanno -la violenza è l’unico mezzo per ottener qualcosa: poi si può discutere… -il movimento5savonarola: la realtà virtuale non è reale -bambinesca fiducia ne: la rete -il web è il luogo piú conformista del mondo -come cani al pratone: abbaia uno abbaiano tutti -corre uno corrono tutti -st’altro scemo de brescia -brescia -momento: provincia de béri originario- -catturato da un carabiniere fuori servizio: un uomo disarmato: -positivo al tossicologico! -a di’: be’ meno male: consola: con la normale scemitudine non ce la fai a spara’ contro quattro persone inermi: per fortuna era fatto: ora si tratta solo di mette’ ‘n regola ‘ste sostanze per averne il controllo -nei limite del possibile- ché la scemitudine naturale quella nessuno mai estirperà: siccome non si può regolamentare il mondo col metro de gli scemi: vale la regola delle regole: responsabilità e misura: e l’idiota che ce casca che fa la cazzata quella irreparabile tremenda paga pe‘ tutti -rigorosamente ne’ limiti delle circostanze- ed ecco accontentato chi non capisce: non è la sostanza che fa il delinquente o ‘l dipendente: s’è bevuto e pippato cento volte quant’avran fatto ‘ste pore merde senza torcer capello ad alcuno, tantomeno cader in schiavitú… -maximo conosce l’efficacia della violenza: il potere -e dà la caccia alla droga perché -unica- può batterlo senza violenza -intesa come il potere intende la droga -come filosofia alternativa a esso stesso -cosa c’entra un fumatore di canapa con la lotta per il potere? -è assai piú probabile ch’inclini all’arte filosofia -l’assuntore di cocaina -si sa- gioca su tutti i tavoli e ci mancherebbe altro -figura comprendente da: la metodologia del doktor freud a: la faccia di pacino immersa, -diciamo…

cinepanettone boom


sorgente

agusto

ua: 16 ago 11


ovvero
almeno qualche casato poteva ribellarsi: -il padre nobile- o vogliamo parlare di governo scilipoti-bersani con spruzzi e spruzzetti, l’atteso discorso, oppure: quest’uomo con la sua meravigliosa idea in testa -in versione esterno/interno- è david cameron:


l’invescatissimo ne’ guai murdochiani, il -noi non legalizziamo un bel niente- -pure ‘sta cazzo di global commission on drug policy: -che siete timidi? -non siete capaci a strillare non vedete che poi aprono bocca tipo carlucci e: david -ovviamente palestinese -che palle ‘sti palestinesi: come rebekah brooks, come lehman brothers, come il sindaco matteo renzi co’ ester ed emanuele e nessuno fa ridere come ‘l grande mel:


-pare ‘n elenco -tutti contenti ch’hanno oscurato ‘l sito eh? -oscurato, capito coglioni?: il razzismo è un luogo dell’anima, può repellere, indurre a scansare, ma non si può perseguire un luogo dell’anima… -qui unici ad aver capito qualcosa son gli anonymous

mo i tutti vivi se so’ ‘nventati la supermanovra... -c’è un altro modo rapido e sicuro pe’ risana’ i conti: applicare severamente le norme su guinzaglio museruola e raccattamerda di cane

loglio

ovvero
vivere, fa male -completamento d’ogni ciclo vitale è la morte -non di rado completamento un cazzo -strappa, letteralmente-
-il ticket su la sanità, il ticket su l’aria dovrebbero mettere, ancora tutti lí, -i mercati vogliono un segnale chiaro: -il popolino medievale servo è ancora schiavo sí? -certo eccoci qua, ancora tutti vivi… -altri rispondono: -be’ no veramente qui c’è stata la rivoluzione e ce se so’ ‘nculati a tutti, mo ce stanno i rivoltosi… -ah sí?, dove?: -ehi patrioti!, -parliamo di soldi… -volendo restare in ambito civile, roba da woody che pallen, -crocifisso in parlamento?: purché sia la vostra tomba, co‘ dentro ‘l papa che ciancia di verità… -le cose serie, le cose se son serie lo decide pierfi cuffaro casini


le cose buone di mandela, le proprie: -ehi associazioni -ehi giudici -ehi cassazione: avete ufficialmente rotto il cazzo, co’ i bombaroli a far finta di niente: la global commission on drug policy dell’onu e de li mortacci vostri persecutori, -nulla di peggio e piú pericoloso de gl’idioti a cui vien dato credito: sostanze endogene, diritti naturali, vanto diritti reali su la mia droga, la droga è bella perché è bello stare senza droga: programmare, pregustare: responsabilità, misura -le persone intelligenti dovrebbero avere diritto di vita e di morte su gli stupidi -certificata, genitico-scientificamente dimostrata -cioè scusa no ‘sta cosa che hai detto non mi sta tanto bene -bang!- silenzio, pace -perché nessuno inventa il whisky taroccato malefico, le macchine che decidono loro quando non frenare, gli psicofarmaci esplosivi, i coltelli che aggrediscono e tutte le varie brívidotrasgressióni?:


perché è tutta roba legale e gli scemi ci s’ammazzeranno sempre, o i deboli, o gli sfortunati
-del resto si sopravvive alla gioventú per puro culo-

referenda 2011

ua: 20 giu 11
i miei compenisolani hanno abboccato numerosi: non che sia il male assoluto, poverini: se non fossero da sterminare farebbero tenerezza, -diciassett’anni pe’ fa’ un rutto e la rivoluzione di bersani e tabacci
qui abbiamo un presidente del consiglio che fa la tratta delle bianche, mezzo governo e un bel pezzo di parlamento che rifiutano il giuramento su: la costituzione, -una comministione crimine-potere oramai inestricabile, una sfacciataggine nel malaffare da commedia di scarpetta: il governo dei pazzi -biascicano di coraggio nel riformare: chiunque abbia avuto un filo di potere va annichilito, i patrimoni dei politici confiscati perché tanto sono di origine fraudolenta -coraggio: l’onu, la global commission on drug policy ovvero kofi annan e nobel, artisti, ex presidenti, avvocati, forze di polizia: han dichiarato il fallimento della guerra alla droga, dunque la direttiva ai governi: legalizzare; certo qua in un colpo solo si dimezza la popolazione carceraria, s’affossa ‘na milionata tra processi e amministrativi inutili e ridicoli, s’incrementa il fisco legale -ovvio: a quel punto le forze dell’ordine si concentrano su appaltucci, finanziamentucci, salerno-reggiticalabrúcce...
per dire insomma l‘onu: -s’è da bombardare distruggere massacrare tutti in zerocinque secondi -come i ragazzini: -tutti addosso a quello! -bubububúm!; s’è da usa’ ‘l cervello: paralisi -ma te pijo per collo te scuoio vivo se non operi adesso -senza referenda ché pe’ i bomboni non l’hai fatti... -cos’hai popolinaccio mondiale -che te prude?: -e l’olanda co’ la stretta su’ coffeeshop -e barcellona non piú biotta che solo un idiotino del corriere poteva scrivere:


per tutti gli altri:



l’unica gioia è la marcia delle zoccole:



...che poi ogni volta dico -aho mo basta me so’ rotto ‘l cazzo de lavora’ pe’ voi, le buone idee come le battute non si spiegano, se non capisci una bomba al culo e via-, ecco, infatti, l’ho scritto là, qua, da grillo:
europa… immobilismo… svolta a destra… movimenti… -in data primo di giugno la global commission on drug policy dell’onu, composta tra gli altri da kofi annan, ex presidenti e capi di governo, avvocati e forze di polizia che da anni si occupano del problema, ha sancito il fallimento della guerra alla droga con il conseguente indirizzo: abbandonare il tabú, legalizzare -una cosa da pretendere súbito giacché se l’onu dice di bombardare scattano tutti all’istante senza chiedere senza referenda (ché per altro uno fu celebrato e ci siamo ritrovati la sharia di fini e giovanardi)- invece silenzio assoluto su una riforma che in un colpo solo svuota metà delle carceri, annichilisce milioni di procedimenti inutili e ridicoli, incrementa il fisco; libera dall’ossessione proibizionista alimentata da -la droga fa male- come se ‘l resto facesse benissimo: l’alcool gl’incidenti di macchina l’inquinamento fukushima e guerre comprese e pure la televisione di berluscone -certo il problema è che si toglie potere al crimine organizzato classe dirigenziale, poi le forze dell’ordine si concentrano su appalti, finanziamenti, traffici di rifiuti vari… -quindi da i cinque stellaròli alle associazioni cittadini e quant’altro nessuno s’ammanti di chi sa che, tutti uguali a fini e giovanardi
...cosí ben compenetrato ch’ha fatto poi un post su la caccia: la caccia al tordo alla lepre, evidentemente la caccia a gli umani è considerata un aspetto secondario del problema..
-il solito prego: dom perignon versato in un tombino

m’arzo

come al solito anche nel caso della vicenda eco paragone hitler -v giornalettismo, linkiesta, mess.it, corriere, il fatto- tra minchiate e servate piú qualche parola sensata si tralascia il fondamentale: che cazzo ci fa il professor umberto miliónidicopie eco in uno stato occupante -a legittimarlo… -quanto ai minchionisti via, gente che non conosce la storia, i servi han gettato i brandelli di maschera -spade scorrevoli… -il tutto come descritto e forse quindi la vicenda è un’esegesi, tant’è ch’è oramai palese ch’essi servi son le ss -ciechi muti sordi avvinghiati alle suole del capo, alla morte -dunque… -andava fatto ‘sto lavoruccio, inutilmente sollecitato -imperturbabilità assoluta -acatalessía -una bella misurata, un risultato che viene certificato al minuto secondo -la cigl proclama sciopero generale il sei scemo -no maggio… -e il governo dovrebbe invece… -il governo potrebbe invece… -il governo?: il sogno della delinquenza mondiale: l’imputato che si rifà le leggi -e quando sarà giugno ancora referenda? -sí, cartago… -i giochetti i giocarelli e il mondo ti mette in culo un missile proprio nell’intervallo di tempo certificato -bum -tutti ne sono consapevoli -i libici! -ma cos’è?: una battuta di ritorno al futuro?! -cosa resta all’onesto bernardshawiano post litteram?: vede; può dire; può dimostrare; ma piú di tanto poi… -ossía: l’ideologo fornisce idee... -e poteva mancare il destinatario ideale -per meglio dire l’ispiratore, dell’effemeride?: smercia la sua mercanzia a getto continuo -sanno bene i cultori de l’etterno quanto conta il minuto secondo -non perdon occasione -a scelta:
privo della luce della fede l'universo intero finisce rinchiuso dentro un sepolcro senza futuro, senza speranza
difendete le donne dall'inganno


ovvero:

ancóra studenti...
certo ancóra studenti: questi rivoluzionari alla -ci facciamo ricevere da napolitàno- almeno lasciassero stare monicelli; napolitàno -il governo è bellissimo speriamo che duri, tutti dobbiamo amare il governo alfano berlusconi bonaiuti bondi bossi brambilla brunetta calderoli carfàgna giovanardi la russalò meloni romani…-

14 dicembre

ua: 14 dic 10







(commento su polisblog)
piccola nota a margine: questi politologi da ufficetto che commentano un occhio al computer e l’altro alla porta dovesse entrare il capo -infatti dopo le cinque è ‘n deserto- non aprono il link per partito preso, per ripicca insomma -piú che giusta quando ti mettono: leggetemi- eppure stavolta era una cosa adattissima ai lor gusti cazzoni, fatta per dar retta a chi ne sa piú di me, al suo: almeno ogni tanto, vai facile… -al dunque non son buoni neanche come coglioni

ua: 3 dic 10
nella foto: un toccante momento della conferenza sulla famiglia:


conferenza sulla famiglia organizzata dalla presidenzaglia del coniglio, e tanto dovrebbe bastare per disertare: fanculo gli anatemi di sacconi le vaccate dell’omicida conclamato giovanardi -capaci di farsi sputare in faccia pure da montefenech, -e in prima fila chi c’è?: ‘orcodio bindi -che se po’ perde’ tettamanzi?… -superfluo aggiungere ch’essendo oramai inconfutabile la nipotinità mubarakiana spacciata, aver detto -non mi sognerei mai di dire una simile sciocchezza- dovrebbe comportare un -qui nessuno fa piú niente si ferma tutto: scuole uffici trasporti professioni botteghe negozi supermercati cinema teatri finché il mentitore non se ne va, e basta- per questo tratterò solo con chi ragiona in termini di guerruccetta civile -altrimenti avrei consigliato una visita con ricerca, peccato per quel non voler distruggere...

rispetto per il coglione terza carica dello stato:

gg2

ua: 7 set 10
grande gheddafi 2:

c’è da render grazie a gheddafi: già è ‘na mezza reincarnazione di totò: con le foto appiccicate sulla divisa, i cavalli… un libico napoletano che s’affitta le hostess perché nessuno l’ascolterebbe sponte sua: finché fa lui lo sponsor è piú probabile una seconda lepanto che l’islamizzazione dell’europa… -per altro il mondo occidentale ha fornito un’ottima prova comportamentale adesso in occasione delle alluvioni in pakistan: in usa 34milioni han donato per haiti, 50mila per la flagellata repubblica islamica -per dirne una- e non ci vuole wikileaks per scoprire il doppio gioco, basta una ricerca d’immagini della popolazione e dei talebani che dovrebbe combattere a confronto con l’alleato occidentale, l’ho messe sul sito e ogni volta che le guardo rido… -vieppiú i talebani si sono affrettatati a sentenziare che i collaboratori stranieri, la loro presenza -è inaccettabile-: i muslimi sono questi, e i campioni di democraticismo che si svenano affinché possan girare le donne velate in nome della libertà religiosa -da pronunziare con la g toscana accentuatissima come fa rosy bindi- hanno segatura al posto della materia grigia questo è ovvio altrimenti professerebbero la libertà -dalle- religioni (e comunque dovrebbero parimenti svociarsi per legalizzare il nudo, se va bene la libertà dell’uno deve valere anche per l’altro, democraticamente e nel rispetto delle pluralità)
(commento su polisblog)

parlamento europeo, 2009: i governanti greci ilustrano i loro conti economici:

law&'er

roma accoglie le reliquie di santa bernadette alla presenza dell’arciprete cardinal bernard francis -mulo parlante- law e del sindaco di roma gianni alé manno -’n malora ‘a città-



LAW&MERDER


Il trionfo di Fini in casa Coop

ua: 17 gen 10
il trionfo di fini, alla libreria coop: il trionfo di fini, e già -a nessuno dei pidiaròli festanti sarà venuto in mente di chieder conto di quella firmetta sua in calce alla legge droga, nessuno avrà letto che so -il blog di grillo giusto ier l’altro- o -gli allarmi sull’emergenza cerceri affollate di gente ch’è lí per qualche canna- o ancora del sangue innocente di chi c’è morto ammazzato da sé ancorché a furia di botte sempre in base alla sua fottuta sharia -figurarsi, d’altronde se sei pidiaròlo è perché sei pezzo di merda dentro e fuori, e dunque in grado solo di peggiorare quel che già va male per conto suo, quindi l’unica soluzione oramai sta in due parolette: lotta armata; è giunta l’ora, non è piú rinviabile il momento: è il tempo e il luogo in cui le élite prendano la guida di ‘sto porco paese, cosí come avvenne negli anni settanta, quando era chiaro a tutti e nessuno si sarebbe sognato di mettere in discussione tale principio; adesso per esempio: si presenta un’occasione ghiottissima: il raduno hammametiano: paese de contrabbandieri, chi cazzo controlla niente lí, si va giú co’ un bombone e si dà una prima ramazzata… -e me lo vedo io -e che ministro- che legge qui e gli si drizzano tutte le cippe in testa: istigazione alla violenza, parole come pietre che potrebbero avere effetti drammatici sulle menti labili -chiudere súbito!… -poi magari le menti labili, influenzabili vedono un videogame violento (l’aggettivo potevo anche toglierlo tanto -non- ‘un ce n’è) e si mettono a fare una strage oppure un negozio di coltelli e si sentono autorizzati a sgozzare i passanti -o ancora un’auto che va e lascia diertro sé -una bella scia de cadaveri, come nei film...

apologia del colonialismo

quant’era bello quando vigeva il colonialismo, l’era descritta nell’uomo che sapeva troppo -quello del ’56-, dello scià reza pahlavi: quando l’islam era confinato tra le buffe stravaganze e tenuto alla mordacchia -senza pretese; quando nessun occidentale sarebbe stato mai sfiorato dall’idea di conformarsi ai costumi locali e anzi gli stessi autoctoni guardavano all’ovest come a un modello da seguire e imitare, un traguardo da raggiungere; se tutto ciò si fosse combinato con la spinta antireligiosa nel miglior senso possibile -quella delle generazioni da gli anni cinquanta a gli ottanta- profondamente scettica, libertaria, antidogmatica -allora vivremmo in un mondo quasi decente


Benedetto XVI incontra gli artisti "La fede nutre il vostro genio"

purtroppo non m’ha sonato la sveglia e non ho fatto in tempo ad andarci anch’io: peccato: perdersi un cosí bel monito, la possibilità di farsi spiegare cosa fare e cosa no, cos’è giusto e cos’è sbagliato, -insomma i precetti fondamentali… -e poi vedere lo sguardo acuto di morétto macchiétto che scruta cercando ispirazione per il suo film sul papa, oppure sentire la voce emozionata di mazzantino che legge le parole di gpII, o quel lungo applauso che ha coinvolto anche i piú laici tra i presenti -cosí laici che la medaglietta ricordo se la incolleranno a pelle vicino al tatuaggio de padre pio… -va be’, sarà per un’altra volta, intanto però il mio omaggio -o per meglio dire: la testimonianza ch’ho ben compreso il senso del passo: "...la bellezza che si trasforma, ben presto, nel suo contrario, assumendo i volti dell'oscenità, della trasgressione o della provocazione fine a se stessa..." è inesimibile:



ua: 22 nov 09


la linea politica del pd ancora nessuno ha visto né capito, tranne forse massimo -onorato, ringrazio il governo- d’alema col suo io io io alias dalemone (poi venite a dirmi che sabina guzzanti non è geniale), in compenso ogni giorno che passa risulta piú chiaro ed evidente il concetto di pidiarolísmo: caso unico nella storia di presidente del partito eletto perché è un cesso, ché non si ricorda una sola soitaria dichiarazione o atto di rosy bindi tale da non sputaje o rideje ‘n faccia: l’unico merito che può vantare è aver ricevuto in diretta tv da papi sisme l’attestato di cesso, punto; essa per non smentirsi súbito ringrazia chi?: carfàgna, offrendole cosí ‘l destro per dire -vedi, che meraviglia, la vita nel sultananato in cui ci troviamo?: non solo noi belle fiche che spompiniamo il sàtrapo possiamo aspirare a cariche di governo o candidature, pure voi mostri n’avete diritto!-; in definitiva di quest’elezione forse potran gioire solo le pesciarole bavallabócca del corpodelledonne et similia


ua: 27 ott 09

non mi dà fastidio affatto che il mio ex co-vignaclarísta nonché -a questo punto- ex presidente della regione piero marrazzo vada a trans -casomai mi domando: questi politici che non riescono a stare lontano dai trans e dal loro proprio enorme schwanzstuck: probabilmente è una sorta di contrappasso freudiano: siccome nella vita pubblica lo mettono in culo a tutti, poi, nel privato… -però mi dà fastidio che non sia capace di organizzare le cose in forma riservata, andandosi invece a ficcare in un palazzo nota dimora di trans, oggetto di frequenti controlli da parte delle forze dell’ordine; mi dà fastidíssimo averlo visto in conferenza stampa con qualche arciprete illustrare il piano di costruzione di nuova chiese -naturalmente pagate dalla regione- e far gli occhi bassi quando il prelato si lamenta perché le ubicazioni non sono di suo completo gradimento -oh cazzo lí sí: -dimissioni! -dimissioni!;
infatti: dove si trova adesso?: in convento, -ma chi si crede di essere: alberto sordi?


ora si indaga su le scritte; parole, s’indaga su le parole: -c’ho da fa’ c’ho da ndaga’!...-; che bastardi, anziché stringersi a papi-sisme, a schifani -nomen omen-, a la russalò, -la sacra patria insomma- ‘sti degenerati han vergato “- 6”, “esce il 6 sulla ruota di kabul”: certo che ora la digos indaga, -c’ha da fa’-


se avessi avuto sentore che la situazione era quella cassata dal tar certo avrei rimpinzato di post questo spazio; scommetto però che le care merde lo sapevano bene, -capirai: quel bel capolavoro si doveva a fioroni, fioroni!: il terzo assoluto fra i piú grandi coglioni [perché solo terzo?; perché è troppo coglione! (due sotto il divano - hopscotch)], -pédéarolo, poteva essere altrimenti?, -no, tant’è vero che ha súbito chiesto alla ministra gélmini di ricorrere al consiglio di stato, e lei li fa -ops!: lo fa, -lo, -fa…; quanto al resto, i link ci sono tutti: chi avesse abbastanza stomaco per leggersi gli articoli non dovrà piú dar prove di coraggio (2:47) e spero spegnerà il bollore del sangue provocatogli da orrori tipo -bieco illuminismo- con bestemmie a dio madonna gesú spiritosànto apostoli evangelisti santi papi vescovi cardinali arcipreti e preti, insulti ingiurie e contumelie al popolino baciapile co’ su’ degni politicanti e a’ sentimenti religiosi tutti, aiutandosi con arouetane letture droghe e sesso spinto

pax magistratura

-fatti sconcertanti- aveva detto nicòla mancíno riferendosi alla vicenda salerno-catanzaro (e ho detto tutto...); ora è certo che un pm è stato denudato nel corso di una perquisizione; -immediata presa di posizione di youtube i cui dirigenti hanno súbito affermato che quel video non apparirà mai nella main list né tra i preferiti anzi finirà proprio in una lista nera contrassegnato da teschio e tibie incrociate -e se un utente oserà guardarlo scatterà una procedura di allarme usciranno dal computer bacchettate sulle dita sarà chiamata la polizia e avvisato e convocato al capezzale del malcapitato don ulríco...

un cuore in autunno

m’è sempre stato un po’ sulle palle questo signor englàro: tutta ‘sta manfrina girando pe’ tribunali e televisioni…; sei convinto -sí, tre-quattro amici ‘sta donna li avrà -sí: vi chiudete nella stanza, gran perona e via; poi ciascuno si autoaccusa, non procedibilità e ciccia a margareta, -a quel punto si può cominciare il chiacchiericcio purché si tappi la bocca a zi’ preti e biaciapile in genere, ma che venga a dire -adesso- che viviamo in uno stato di diritto per una sentenza questo non è accettabile

la faccetta del síndacovermóni mentre dice link è spettacolosa -tradisce proprio le emozioni: -ma come sono moderno -operativo -all’avanguardia -ah che bel presidente del consiglio sarei stato!...;
-zeroventisei!

morétto macchiétto è molto avvilito per la manifestazione a navóna: forse teme che róndi non lo inviti piú a qualche messa cantata; dice che hanno sporcato tutto e quel -tutto- è riferito ai suoi “girotondi”: ma come si fa a sporcare una valanga di merda? -sí perché una ignoranzata come “girotondi” non è solo uno sfrégio alle regole di grammatica elementari, al bonsenso: come casseforti: -aggettivo; non come contropiede: -sostantivo; per esser piú chiaro ancora: se consideri tondo aggettivo dirai giritondi; sostantivo giritondo -questo volendo proprio lasciare il massimo di libertà, fermo restando che il plurale corretto è giritondi e che il sabatíni accoglie l’inv- girotondi mai no!: è segno di sciatteria e insulsaggine -di arroganza ossía: -che me metto a controlla’ come se scrive… -niente male per chi è partito dal “chi parla male vive male" (e questa è anadiplòsi); se poi aggiungiamo che la dichiarazione è resa in occasione di un premio estivo -con ospiti d’onore che si possono immaginare -ma io li faccio proprio vedere- assegnato da quei critici che lo facevano sbavare di rabbia nel periodo in cui era vero -non macchiettizzato- e contribuiva come autore e regista alla nostra formazione -be’ ce n’è abbastanza per vomitare (tanto 'un gli si sporca nulla …)