agosto


agósto, mese augustèo, onesto come l’onesto iago ché mentre la massa d’idioti -arriva l’estate, che si fa?- essa già ci volge le spalle, ingannevole la luce del sole retrogrado a scapicollo: mese beffardo, sembra fatto apposta per accoglier certi eventi: che profluvio di libertà!: da una costola del popolo delle libertà nasce libertà e futuro -per l’italia va’-: mostro partorisce mostriciattolo: questi laidi che si riempiono la bocca di libertà: roi merdre e fini stronzo, come se polifemo desse lezioni d’ospitalità… -e poseidone suo padre che direbbe di oil spill?, di quei cento giorni ch’han sancito il trionfo dell’umana stupidità, e c’è da stupirsi?: c’è forse da stupirsi quando s’aspetta un wikileaks per aprir gli occhi?: -oh che rivelazione sconvolgente: afghani e pakistani fanno il doppio gioco per i talebani!-: già perché non bastavano due-tremila indiziucci, anche a vista appariva chiaro come ‘sti personaggi:


fossero pronti a combattere a fianco dei nostri froci e troioni:

contro i taliban: