alluvione a messina: se facessero asciuga’ da la mafia, di cui fanno parte, o sono conniventi, oppure vòltadall’altrapàrte facitóri finta di niente


e io lo sapevo che usciva un titolo cosí, come quando pe’ i rifiuti a napoli s’è letto -spunta la camorra-; chi?: concettina, ma guarda un po’
ua: 7/10/09

eversione


in tutto ciò il vero scandalo è che in tutti questi anni la direzione strategica della sinistra non sia stata capace di armare la mano di un disperato: un malato terminale, un tossicodipendente all’ultimo stadio da spedire a porre fine al suo comando; con una spesa in fondo modesta gli si compra un vestito di buon taglio giacca e cravatta, barbiere ed ecco fatto il monaco per avvicinare senza problemi papi in uno dei suoi bagni di folla; un’arma di piccolo calibro -meglio se silenziata- facile da nascondere e impugnare: prima con il braccio piegato ad angolo retto per colpire cuore o polmone, poi al subitaneo cedere della ginocchia bersaglio la testa, e non c’è scampo; certo ci sarebbe voluta una classe dirigente cazzuta, gente che non agghiaccia di fronte a queste parole -niente a che vedere con i pappamolla tipo síndscovermóni insomma-; persone in grado di comprendere non solo che un paese ch’ha digerito senz’affanno piazza fontana e l’italicus, ustica e brescia, la stazione di bologna o la uno bianca non farebbe una piega, e idonee a rintuzzare anche l’argomento -si rischia di farne un martire-: da falcone e borsellino passando per giordano bruno e libero grassi o quel rompicoglioni di marco biagi, i martiri ‘sto paese li dimentica in fretta, e se ne frega

be’, per onestà intellettuale stavolta non posso parlare di commento respinto o non pubblicato: l’ho inviato sí all’editoriale di concita, ma perfettamente consapevole che non poteva uscire; in realtà due motivi m’hanno spinto: che in ogni caso lei l’avrebbe letto, e poi che “il giorno prima: -ora devo andare, a combinare il matrimonio tra noemi e quell’avvocato inglese, com’è che si chiama? -come? -ah, sí -mills; regalo di nozze: un viaggio su gli aerei di stato -naturalmente a gratis!- ...fra le ovazioni della platea confartigianale” -ecco, questo sí a commento di berluscone in confindustria era stato censurato, allora sai com’è...


iersera -direttamente nell’apposito spazio quindi senza minuta- scrivo commento all’editoriale di concita -’ntomepiace- de gregorio che suona piú o meno cosí:
a proposito di fare un giro in internet sostengo che -senza cadere in facili mitizzazioni- il confronto con i media anglosassoni marca la differenza: leggendo questo editoriale si ricava la sensazione di un -ah se potessi dire quel che so ma non posso dire-: il giornalismo di allusione; altrove questo signor noemo sarebbe stato -se non fatto a pezzi- quantomeno passato al setaccio; qui si piange per i soldi che non ci sono, la redazione locale in pericolo di chiusura -temporanea- (provvisoria?, ma non c’è niente di piú definitivo del provvisorio…); rischio di dare una notizia riportando che il sito huffington post ha stanziato un fondo di -uno -virgola -sette milioni di dollari per il giornalismo d’inchiesta ossía: hai perso il lavoro o direttamente chiude il giornale però tu hai una traccia una storia una pista -sei un gouldide di capricorn one insomma? -bene, eccoti i soldi: vai scava indaga... certo qui il tonnellaggio dei fatti conclamati è tale che uno in piú non cambierebbe l’atteggiamento supino allo schifo totale, ma almeno darebbe maggiore credibilità a chi si batte per sconfiggerlo
firmato: massimo (blogattelle) [cosí perché c’era già un massimo e in passato avevo commentato col nome]
pubblicato? -col cazzo; i motivi restano oscuri -sempre fatti salvi pieni diritti e libertà di pubblicare quel che gli pare-; cos’avrà dato fastidio? -boh, ero stato anche tanto carino da non infierire sul di lei -ma va là- scritto senza apostrofo -sí perché è: -ma (tu) vai (imperativo) là- dunque trascritto in corretto italiano esce -ma va’ là-; discreto al punto di usare il -vai- nel mio periodare per evitarle imbarazzi e cosí mi ripaga?… -e come si mette -uhm, diabolico ‘sto come si mette- l’amata concita or che oggi dario -pil- franceschini dice all’annunziata che il giornalismo è pigro o timoroso o tutt’e due perché non fa inchiesta?...
12/5/09 -no, c’è: evidentemente hanno solo i riflessi (20h + o -) lenti
15/5/09 ma... -se polisblog può fare quest’affermazione, cosa potrei esser autorizzato a dire io ché fino a questo commento su’ giornali impazzava noemi futura miss deputata fra un coro di -ooh!- poi dario -pil- e domande scomode a raffica?...
nota di servizio: rapidweaver s’è rincoglionito e non prende i link interni; in attesa di intervento tecnico lascio la segnalazione: chi vuole poi ci va
22/5/09 nota tecnica: era un problema della versione 4.2, risolto da 4.2.3