chiunque tu sia lettore scrivitore de la stampa sei un mito e pe’ ‘sti otto deficienti subito altrettanti biglietti