io e lui

io e lui (pt 19a)

ua: 12 giu 11

via melablog a excite master startup: -dài racconta internet tuo, tecnologie in senso nuove: l’approccio…
-poi va be’ c’è ‘l business che storicamente ‘un mi riguarda però diretto prim’istinto -perché no?: complimenti bell’idea, -e in certo qualmodo
siam qui per questo quasi a dire -súbito arriva l’alt!: ‘sta cronaca è parte d’un blog che sta in un sito ch’ha cinque filtri d’ingresso e prima parola: attenzione;
e dentro poi tutt’è legato insomma vuoi per troppo o vuoi per troppo poco c’è di molto ‘l rischio d’esser off, di scontentare o peggio, far perder tempo… -e poi s’è mai visto un racconto ch’inizi dalla fine?: -beh va be’: freccetta all’ingiú -un po’ come quando prendi al contrario, pe’ sta’ ‘n àmbito hi-tech, un libro con la sovrecoperta in carta da pacchi marroncina sí preziosa per lettur’estiva
spruzzi chissenefrega…-
-oppure clic e
parte 1a
-al dunque, fatte l’avvertenze, prevale la spinta comunque contributo all’iniziativa: piú uno…

ed ecco paro paro quel che m’aspettavo, in senso desiderata: -…la giuria inoltre desidera segnalare “io e lui” su blogattelle-: ciò perché, passata la subitanea adesione, escludendo aprioristicamnente di poter vincere, messo a fuoco che i 4e2 non erano in corso bensí in corsi, era il miglior risultato impossibile

io e lui (pt 18a)

ua: 18 mag 11
vengo da un’epica navigazione che m’ha portato a visitare un cinquecento tra siti e blog: la procedura era questa: copia-incolla di blogroll su pages; safari: mela-w; apri e chiudi-cancella oppure chiudi-salva; su quella pagina son rimasti sette-otto: a una ho già fatto riferimento... -insomma esclusione immediata per chi apri e te fa parti’ la musica: non ho speso soldi tempo ed energie a circonfondermi di musica hi-fi per poi sentir gracchiare le tue minchiate; via piú veloce della luce gli sgrammaticati -‘na marea-, via subito anche quelli incasinatissimi; poca simpatia ma una chance per i frasettisti, quelli che fanno campeggiare una frase qual motto vessillifero: se è vero non lo scrivi: mi viene in mente l’attrice xxx che salvaschermo teneva -il teatro è la mia vita!-, infatti aveva un lavoro e quindi -viveva- quei due giorni all’anno in cui portava in scena un’estiva… -dunque sett’otto su cinquecento: bella percentuale, che conferma le mie idee sull’internetismo
-apro parentesi e qui siamo veramente alla follía: m’han cancellato -sparíto- da calcioblog -dico: calcioblog!-, al post su la crisi juve, questo commento:

“i racconti del terrore” di edgar allan zeman:
la rovina di casa pusher
-torno: ‘gli è che ‘sti pischelli so’ pure simpatici -‘nsomma, se fa pe’ di’- ma non si rendono conto dell’enorme differenza tra mettersi a pista’ su ‘na tastiera e magari imbroccare qualche battuta ed essere un autore formato, gavettato: e di quelli che, gavettanti, se non dimostravano contezza di quei tre-quattrocento fondamentali tra letteratura teatro cinema pijavano ‘n carcio ‘n culo che li sparava su marte, per cui ‘sta cosa dei commenti: fa‘ mette’ bocca a chi manca delle fondamenta, a chi non ha idea e se vede ‘na cosuccia appena decente dall’amica/o suo si mette a blaterare di nobèl -lo scrivo con l’accento se no i bori pronunziano nòbel- o quando si mettono a dire -quello scrive bene!…- ma che cazzo ne sai tu che t’esprimi come un bovaro ubriaco, -voi preda di conclamata sindrome da testa di cazzo per cui -quello che non capisco io vuol dire che non ha senso!- ...è semplicemente insopportabile, e anche se becchi quelli buoni, di qualcuno con cultura e cervello, non va bene lo stesso perché rischi di modificare, d’indirizzare il lavoro verso le cose che piú piacciono... -speculare se t’azzardi a scriverci qualcosa che esuli da cacca-culo-pisello... -so‘ quelli che credono che gerini e ferillone siano attrici, i muccini registi e pure ozpetek che s’atteggia a un muccino col cervello e ‘nvece è scemo uguale; che volo è uno scrittore anziché una merda atavica visto che nessuno in famiglia s’è premurato di infondergli elementari conoscenze prima durante o in mancanza di scuola, che infatti deve aver visto da lontano essendo impegnato -se non ricordo male- nella sua attività di cameriere… -poi ‘sta cosa dei merdosi di prendersela co’ i promessi sposi, ‘sta maledetta ignoranzata da film de luchetti -proprio di gente da sterminare -divoratori di merda molliccia -non solo per il valore d’epopea, descrittivo del popolino italico sempre uguale che sfila in processioni contro la peste, ma c’è molto di piú: e se uno scrittore vale per quanto riesca a trasmettere emozioni in cui possano i lettori riconoscersi, identificarsi, -siccome mi vien facile avendolo fisso nella pagina di tutti i giorni- trascrivo ben volentieri: Il primo svegliarsi, dopo una sciagura, e in un impiccio, è un momento molto amaro. La mente, appena risentita, ricorre all'idee abituali della vita tranquilla antecedente; ma il pensiero del nuovo stato di cose le si affaccia subito sgarbatamente; e il dispiacere ne è più vivo in quel paragone istantaneo... -ficcatevelo al culo va’... -o ce n’era un’altra -che non nomino né linko non per volontà, ma solo perché non ricordo dov’era e non ho proprio voglia di mettermi a far ricerche- da anni scrivitrice su un blog cd letterario che l’altro giorno se ne usciva con -ho deciso di leggere shakespeare…-

io e lui (pt 17a)

ua: 27 gen 10
la chiave di tutto è: il tempo; il tempo nel suo fluire (costante) incrociato con la percezione che se ne ha (variabile): quando sei bambino vola, negli anni dell’adoscenza e gioventú non passa mai, perché ogni minuto è vissuto intensamente dal primo all’ultimo secondo -sei sempre teso, incordato, ogn’istante sembra essere quello decisivo; poi l’età matura di nuovo te lo fa scappar via a velocità supersonica: la settimana inizia ed è già finita… -il tempo:
ms lo conosce bene, ci sguazza, lui: è la sua dimensione, e ha rubato la mia: se n’è impadronito: s’offre allettante, comodo, tutt’in uno: -do’ cazzo vai vie’ qua… -e ‘nfatti… -non so, non riesco a valutar bene: fase transitoria? -uno scossone che s’assesterà? -mah… -per l’intanto eccoci qua, alle prese co’ cazzi miei -molto, miei: il barrage iniziale si è rivelato un filtro assai efficace, svolge egregiamente la sua funzione: nella corsa internettara al tutto e subito sottrae tempo, costringe a fare una pausa, ad accettare -questa- dimensione… -nella misura in cui si è -disposti- a farsi costringere: uno a venti o piú, come idea: pe’ ‘l resto so’ fugoni a ‘na piotta: in pratica qui si radicalizza -portandolo in piena luce- il concetto dello spettatore uno: se metto mille persone in teatro lo spettacolo in realtà lo faccio per una -massimo due: che sono in grado di comprendere tutto: i riferimenti gli omaggi le citazioni nascoste o palesi, la filologia i rimandi, la drammaturgia la filosofia; in grado di penetrare acutamente gli strati di cui è composto il lavoro, dal piú superficiale all’imo; trattandosi di uno su mille e mancando il contorno posso tranquillamente dire che quindi restano cazzi miei; e altrui, in una sorta di mondi paralleli, con la convinzione che resterà cosí: incontri e intersezioni non dan frutti granché, l’attrattiva è piutosto scarsa, la sensazione che ricavo è un forte senso d’estraniazione rispetto all’idiotismo assai diffuso -non che avessi mancato di prevederlo, certo, e poi non è un altro mondo questo, sempre gli stessi sono a popolarlo -insomma: un po’ come vedere la gente d’estate co’ i jeans e gli scarponciotti (i jeans notoriamente sono freddi d’inverno e caldi d’estate, perciò non ne possiedo un paio da anni e anni)- ma taluni episodi di non capitura diciamo che me li aspettavo meno -pochi, eh: non è un quaderno di lagnanze, fatt’è che determinate valutazioni proprio mi stupiscono anche se me le aspetto, ecco… -tipo ‘sto personaggio eletto migliore in assoluto: a me ricorda tanto quelle pischelle: -scusa ma perché bestemmi?: se ci credi sai ch’è peccato, se non ci credi è qualcosa che non esiste… -porcoddío perché bestemmio!… -ecco, qualcosa del genere: il tizio mi fa st’effetto, con i suoi posticini su le madonnine -‘gli è che io se devo far riferimento alle madonnine seguo tutt’altra impostazione… -e ‘nsomma nell’internettería totale globale quello è considerato il meglio ch’esista, va be’…




io e lui (pt 16a)

tutti stupidi con google”?… -be’, intanto google è un po’ stupido: -son già tre volte in pochi giorni che m’attribuisce commenti non miei!… (continua)
-insomma è lo magico algoritmo che non distingue i confini: legge -blogattelle- prende un po’ prima ‘n po’ dopo, aggiunge codici alfanumerici -coordinate e via: ha pronte le sue tréquàttro righe… -e cosí mi ritrovo -alla vista identico a quelli veri copiati dai post- scritto: -come tu ai detto... -oppure: -sono laureato con un buon lavoro…; ma scherziamo?!… -è una situazione da codice penale!… -art 498: usurpazione di titoli o di onori…; -o, volendo poi si legge anche -ma che dico sulla stessa riga proprio attaccato: -fumo canne da quindici anni e non ho mai fumato sigarette -ma scherziamo?!… -non ho mai fumato sigarette?!…; come si diceva ‘na volta: -manderesti ‘n galera ‘n innocente…; ma l’ultimo, praticamente nuovo al tempo di adesso, è veramente clamoroso: surfato in luogo comments -su doc’s onda- ben quattro postati su quindici va a prender parole da quello d’un idiota che mi cita, a: -caro blogattelle il fatto che usi un linguaggio aulico non mi spacenta nè… -aargh!…; a-già, m’accorgo d’aver saltato dei passaggi: onda, commenti…: -yeah: -aggiornamenti: (continua)

16/08/08 ...le prime volte ch’attaccavo il caricabattería mi dicevo: -che cúlo, becco sempre la parte giusta con la lucína in alto…; -sembra passato ‘n secolo e son pochi mesi, mi scoccia ammetterlo però ms ha cambiato la mia vita -di scrivitóre (ed anche un po’ piú in largo), appúnto bonissimo ultimo paragrafo del -tutti stupidi: son le righe piú importanti pubblicate da un bel pezzo in qua e mi preméva dirlo; riguardo a’ dieci (paragrafi) precedenti: -be’, continuo a cercare anche su’ cartacei -vocabolario indflettibilmente, il resto un po’ e un po’ conservando il -mi alzo -m’allungo o mi piego -prendo -sfoglio -mi risèggo, ch’è già un passo avanti in senso tacitiano, anche; altre conseguenze no: sono ancora in grado di leggere a lungo e benché su schermo sia disagevole se davvero m’interessa reggo parecchio..; dunque impratichiménto, impratichiménto=doc, doc=spróne: conseguentemente al pingin’ m’apre il capitolo commenti: -danno visibilità, posson esser di stimolo; -sí, ti dico io stimolo a cosa, ma non hai visto che so’: se una cosa buona ho fatto è stata non abilitare i commenti qua sopra; -sí, be’, però, -ci sono argomenti che, cerca le affinità… -che poi su certe cose mollàlo doc, possiede delle conoscenze specifiche mostruose, e manco a farlo apposta un paio di circostanze si presentan quasi súbito, perfino su huffington (to surf è l’equivalente anglosassone del nostro anna’ pe’ siti, -probabilmante ero rimasto l’unico a non saperlo, -comunque l’americanismo si porta molto nel web nostrano, e al netto degli eccessi e dei veri e propri cessi è corretto, confórme al medium); le modalità, le procedure migliori sono quelle semplici, senza registrazioni affiliazioni; già la password sebbene venga richiesta per un riguardo nei tuoi confronti -almento cosí l’interpreto io-, rompe i coglioni; in ogni caso non credo sia la mia via: vendere o no non passa fra i miei rischi/non leggete i miei posti/e sputatevi addosso -potrebbe essere lo slogan, fatta salva una minoranza che m'ha divertito o comunque è risultata piacevole...

io e lui (pt 15a)

quanti discorsi aperti -fili che pendono… -vediamo un po’ di annodare le fila…;

i link fantasma -che se ne vanno pe’ cazzi loro?: esistono eccome, capirlo prima non è facile quindi -regola generale- m’affido ancora a mess e rep che finóra non hanno mai tradito; certo, per essere un grosso scozzonatore di “successive” e fautore di siti nascosti (affinità elettive?) è ‘n po’ ‘na bèffa: in realtà non a tutti rinunzio -valuto caso per caso e mi affido a w3c link checker oppure cerco su technorati unendo un bièco fine di genere autopingativo (-tra l’altro autopinger è sparito e sono passato ad ipings…); l’astensione da mess e rep cartacei prosegue, mi ci sto abituando ed è senza meno conseguenza dell’intesa sempre maggiore con ms: ...fatti di grande rilevanza non sono accaduti -abbiamo caricato in volo (e viaggia spedíto; non per niente lo considero fra i miei piú amati…); miglioro nel lavoro con le immagini e -insomma- nell’ordinaria amministrazione ho conseguito padronanza -il problema è che l’ordinaria amministrazione costituisce un centesimo delle sue potenzialità: alla fin fine: non ho pazienza meccanica -questa è la verità; -per es: ho perso un paio di pagine e per recuperarle con time machine dovrò aspettare doc (e anche pe' mett'a posto 'ste righe): -di me solo non mi fido…
la stràtta estiva (come i piú astuti ben sanno dal 7/8 luglio il sole ha iniziato il movimento retrogrado: perdiamo da uno a tre minuti al giorno solo di tramonto anticipato -senza contare il sorger ché francamente alle cinque di mattina s’ha ben altro da fare- quindi l’estate è finita) non è stata traumatica -non ha compromesso i ritmi di lavoro -un po’ ridotti sí -anche un po’ piú d’un po’ ad esser del tutto sinceri, ma l’importante era non chiuder bottega del tutto e ciò non è avvenuto -per altro le pubblicazioni maggiormente impegnative erano state programmate per il prossimo autunno (
esempio d'esempio...) -quindi…
una menzione speciale meritano senz’altro le poetesse del web: mi riferisco alle ragazze di camquàttropúntocòm -lasciando stare chi me le ha fatte scoprire ché io so’ proprio ‘n bimbo ‘n fasce e non solo non ci sarei mai arrivato -non ne avrei neanche ipotizzato l’esistenza -esse poetesse dunque in un mondo che ti chiede soldi fin pe’ l’aria che respiri mostran pe’ ‘l gusto di mostrare godono si divertono ammiccano e finalmente mandan bacetto e fan ciao ciao con la manina: dei tesori... -e di poesia -si sa- il mondo ha e avrà sempre bisogno...


io e lui (pt 14a)

squali o no qui ci sono un sacco di link che se ne vanno per i cazzi loro… sarà mia imperizia saranno loro -urge comunque -ed è già parzialmente in corso- un tagliandóne: seguiranno informazioni...

io e lui (pt 13a)

com’era prevedibile, gravida di conseguenze s’è rivelata la drastica decisione -ossía: ha fatto affiorare un disagio che covava da tempo e mi riferisco a mess: da quando ho ricordi lo ricordo: giornale di casa (non unico) ho continuato -andato via- tutti i giorni a comprarlo e leggerlo: granché non è mai mutato fino a un paio d’anni in qua poi ha cominciato a seguire la china dell’allarme a prescindere con zelo francamente eccessivo e tartufismo stucchevole: manco a dirlo la sua attenzione si è concentrata su… -lla ddróga, naturalmente, -e giú ‘na valanga di cazzate e disinformazione e speciosità da far vomitare… -non bastava che venissero a farci la morale fini o berluscone o ‘l síndacovermóni (ampio trattamento della materia sarà in moo...onologo) -insomma, -per farla breve: l’ho licenziato; all’atto pratico ho ridefinito l’accordo col giornalaio: non piú di default tutti i giorni (vale a dire se non passo oggi domani prendo questo e quello e cosí via) bensí all’impronta: se lo voglio vengo e lo prendo se no si fótta…; diverso il caso rep che incolpevolmente ne segue il destino -incolpevolmente fino a un certo punto: segnalàcci non son mancati neanche lí: -vogliamo dire -primi alla mente- il -certo non ha tutti i torti bagnasco o i rimproveri alle prostitute…;
lettura: devo un chiarimento a questo riguardo: ci perdo è ovvio, e mi riferisco a quel manipolo di autori o addirittura
numi tutelari che vi scrivono, ma altrettanto evidente è il fatto che pubblichino libri...

io e lui (pt 12a)

la memoria… -ormai ci sono arrivato anch’io; -ricorda tutto quel che tu dimentichi ed è obbediente lui...; avevo preso una sòla; -sòladalínk: cerca articolo -trovato-; nessun segnale o avvertenza -perlomeno a memoria mia -e ovviamente mi rendo conto, ma tanto evidente se c’era non doveva essere l’onerosità del collegamento: e al controllo successivo, ormai d’archivio, salta fuori la sorpresa: l’articolo non c’è piú -c’è un bollettino; -cambio, -qui e là, -starò piú attento... -cioè -guarda: -la rete è piena de squàli…

-una decisione drastica si è resa necessaria: una differenziata carta dei giornali ingiallíti incàrtapecoríti -cosí ancora chiusi persi per sempre (messi da parte…); parziale compensazione da schermo, maggiormente ampia ma meno ricca -insomma la solita vecchia storia della lettura...

io e lui (pt 11a)

(to say nothing of doc), -pubblicato -pilates- (come bere un bicchier d’acqua), abbiam passato a questo punto la boa dei tre mesi… -l’accumularsi ormai… -oltretutto son moltiplicati -l’ offerta intendo -s’è aggiunto l’on line… ci vorrà ‘n giorno ‘ntero -tutto- pe’ smaltirli: -lavori in corso… un grande ha scritto che mettere da parte un articolo per leggerlo con calma significa non leggerlo mai piú (-non ricordo chi sia, -se si riconosce, mio primo impegno sarà l’attribuíre…): ciò significa iniziare e se ti preme non mollare -trattasi di priorità in libero arbitrio, volúbile volàtile soggètt’a tutt’ ’i spifferi non tollera procrastínazioni -quand’è ‘l momento suo: -preso-; ...verrà...

io e lui (pt 10a)

ms è un sonatóre… -avevo avuto già sentore di questa sua dote in uno dei primi incontri ed era divenuta quasi certezza in edizione tg futuro, -lla ddróga ha spazzato il quasi: -compone arrangia esegue polistrumentísticamente; -spazia in tutt’i generi e all’istante!… -in effetti un qualche intoppo -la natura del quale ovviamente mi sfugge- s’è interposto fra noi e l’you tube…: -non risponde alla chiama; -c’è sul mio canale ma cercato risponde picche… mi spiace pe’ l’orde: -dov’è- -dov’èe- fàccélo vedée!!…; temo che fino a lunedí non ci sia verso…; -resistiamo!...

(ps 24 mag 08 h 19:41 -adesso c'è!; ...non mi si chieda come e perché...)

io e lui (pt 9a)

ping!… -la mia seconda importante scoperta!… -devo ammettere che ha rappresentato il momento in cui veramente la percezione di internet s’è fatta tangibile -quasi fisica: -by map, -guardare by map (world as usual) e vedere i puntini rossi nelle americhe! -’azz’… -allora è vero -son realtà questi teoremi mitici narrati -narrati fino al momento ping!, -ora vissuti!… -sí ch’ ero contrario -e per certi versi ancora… -ossía: -stiamo parlando di ping in quanto autopinger e a casa mia ‘esta è autopromozione: -orbene, in piú di venticinque anni di onorato (m-mhm) servizio non ho mai detto a nessuno -vieni a una proiezione- o -a vedere un mio spettacolo… -al massimo: -faccio questo… -però, -ci è un però: l’alternativa è autoconfinarsi in uno spazio cosí ristretto da non ammetter altri (-o, -sia chiaro -non è che adesso…) -semplicemente ci corre la differenza fra l’esistente e il non -è una richiesta che ti fa il sistema: il gioco è questo -ci stai oppure no... -e se di fatto stai giocando sarebbe un po’ stupido non ammetterlo; “non pretendo di vincere ma quantomeno di perdere” e “a...marescia’, -semo froci der gioco…” -le regole non mutano come non son mai mutate… -ms ha le sue -oserei dire razionali -vo comprendèndo ed anche timeo danaos, -un filo, -è ancora troppo vasto il suo campo d’azione -talvolta per imperizia (mia) m’apre sí vasta gamma di possibilità potenzialmente pericolose che…; -però si va...

io e lui (pt 8a)

ricapitoliamo… -e rendiamo un po’ di giustizia…: piccoli strascichi in ms -qualche barretta non proprio energetica -un doppio segnale giornóràrio (va bene-grazie -ho capito) ...c’è comunque un po’ di sindrome da segretario molto, fin troppo solerte, riscontrata ad esempio quando -nella mia ingenuità- stabilito nel blog il punto zero al sequestro moro -poco avvezzo a titolo o data- ho impostato questa: ha emesso uno dei suoi piccoli -burp- e non rispondeva ai comandi; -va be’ -ho spento e -ci si pensa domani… allorquando mi son trovato un rullo di sei chilometri: aveva ricostruito tutte la settimane che separavano quella data dall’oggi!…; -comprendo quanti piccoli passi avevamo compiuto insieme (piccoli per noi ma…)e dobbiamo rifare post lavaggio cervello...; -la prestazione su tg futuro è stata fulminante -doc alla tastiera- per me spettacolo di prestidigitazione: completato il giro montaggio postproduzione edizione effetti titoli (e quanto rimembrame nel dir questo...): du’ ore, -e senza fretta…
-è la pubblicazione istantanea, -baby, -vieppiú quando scrivi; -bello!, -però il guaio è nella sua essenza stessa: se penso che ‘l socio di teatro ed io abbiam prodotto
tre dor in dieciànni di sodalizio... -tutt’altro medium in altro mondo, -ma la fermentazione della scrittura il fischio maschio senza raschio-stòop! -e ‘l many many years old vanno giú diversi ‘n gola -e soddisfa diversamente i sensi questo, crea un piacevole agio…: -parola scrittura parola -lo scatto e l’istinto la ponderazione e riflessione -quando puoi contare solo sui primi due… -e la responsabilità è la stessa: piena completa assoluta inescludibilmente tua… (argomentone; -ci si tornerà su);
-insomma, ci sarà da scpriccírsi
e sono in curiosa attesa della stràtta estiva (cs)...

io e lui (pt 7a)

è andata bene è andata bene…
forse non del tutto semplice, magari non completamente priva di piccoli inconvenienti e con la conseguenza di un paio di giorni di fermo, ma è andata bene…
-nelle more, è uscito il tg futuro, transitato prima sul doc’s -poi ms -risvegliato- ha preso in carico postproduzione edizione e pubblicazione…

io e lui (pt 6a)

sono un pochino teso: domani lunedí ms dovrà sottoporsi ad una delicata operazione di inizializzazione; l’evento causa dell’intervento è quello che noi tecnici chiamiamo “crash di safari”: -mi si ritorce; se tento di scrivere on line ove dissimulato sia flash -mi crasha; -doc eseguirà l’atto; io non so se sia già in grado di leggere il labiale, ms, nel caso maschera bene, si mostra docile e tranquillo -non dà segni di nervosismo…; gli sono intorno gli amici piú cari cosí come lo saranno anche domani: air exp, hd, s.aip, scan, stam…: airport express è ancora nella scatola -ultima arrivata, deve ancora entrare in servizio per via di alcune incomprensioni con il complesso sistema wi-fi domestico; hard drive external avrà un compito delicato: dovrà garantire la circolazione extracorporea durante l’operazione…; aiptek slim tablet è stata la prima aggiunta -figlia del suo tempo ha viaggiato tramite internet e causato il primo momento di panico quando il venditore m’ha scritto: -poi lasciami un feedback… -un fee?… -poi va be’ -con doc ausilio…; -scanner e stampante sono fratelli ma non sono arrivati insieme…
-per aspera ad astra!

io e lui (pt 5a)

ho scoperto il link! ,
mi sento un genio dell'informatica -mo lo metto pure nel caffè la mattina...;
padroneggio il link!...
-in effetti qualche passo avanti... -l'intesa...
-servizievole è servizievole e quando un par di volte s'è impuntato, aveva ragione lui anzi -mi stava facendo un favore...
comunque, oggi è il giorno del link!...

io e lui (pt 4a)

i serpentelli rossi… ‘n se sopportano i serpentelli rossi non solo perché compaiono se scrivo in lingua cólta -figuriamoci in zeugma!, o in tutti quei contorcimenti -storpiature- che formano poi un linguaggio complesso e cazzeggistico: conoscere la regola per violarla… quindi la seconda richiesta a doc: -via i serpentelli rossi!, -via i serpentelli rossi? -e che ce vo’: vai in modifica selezioni ortografia scorri fino a controlla mentre scrivo e fai clic! ...però se sei un vecchio rottame che tipo la notte vo’ anna’ a dormi’ e ancorato ad antichi schemi prima lo spegni -non è affatto detto che il giorno dopo tu non debba ripetere l’operazione in ogni pagina… pòle esse’ o ‘n pòle esse’ -dipende da come gli gira… ora non venitemi a dire che non ha un po’ di vita propria… qui va a fini’ che ‘r pàppa -mmh -distruggere un computer dopo la terza settimana -mmh…

comunque… è impressionante la quantità di cose che ha dentro… cento finestre -oops! -icone- ciascuna a sua volta ne contiene altre cento per ogni esigenza e possibilità… per certo so una cosa: non imparerò mai ad usarle tutte… -a, il titolo: ‘n se po’ cambia’ -doc l’ha certificato e per me la discussione è chiusa-

io e lui (pt 3a)

ancora una postilla su' numeri: se bella pischella fa sette milioni -ed è bella pischella- io cosa farò mai... -nel senso: ha senso un sito che non ha senso?, -nel senso: tratta cose che hanno poco senso per chi traffica tanto con la rete... -sicuro!, e il motivo qual è? -perché faccio cose che piacciono solo a me... onesto bernardshawiano post litteram... -be', vale discorso dei taccuini riempiti e messi in un cassetto: a parità di probabilità qui c'è il gusto della novità, riconfidenziarsi con la tastiera mollata ormai da tanto e la soddisfazione che a questa puoi insegnare a scrivere: è stata la prima cosa che ho chiesto a doc (=doctor=esperto divenuto istruttore): insegniamo a ms l'uso dell'accento: acuto e grave -ch'è discriminante sociale (nonché arnese indispensabile per determinati cazzeggi semantici) -orbene, questo con la mds non lo puoi fare: io lasciavo tutti gli accenti acuti in bianco e li mettevo poi a penna... -certo, l'idea che m'ero fatto -tutta in astratto- era: spingo un bottone e via -invece manco pe' niente: "devi sempre fargli capire dove vuoi agire" e se rifiuta -come per esempio a tutt'oggi il titolo- non c'è niente da fare -i confini li decide lui; -gli stessi accenti: nel programma di scrittura va bene, qui -in diretta-, no!, -se vuoi scrivere in diretta ti spremi pe' sinonimi -come "va bene" invece del monosillabo affermativo che vuole l'accento acuto... come l'altro avverbietto dal latino -plus- ...insomma, ha le su' fisse -come tutti- e ciò lo rende simpatico, gli son già affezionato... ma gli spaccherei anche la capoccia -tipo pe' 'sto salto di riga che ...senso non ha...

io e lui (pt 2a)

potenza e atto ci facevano studiare a scuola... ho sempre creduto che internet "dal bhasso" servisse a mettere in contatto ignoranti con altri ignoranti: ora so che non mi sbagliavo piú di tanto: a parte qualche lodevole eccezione tenetevi le vostre congreghe pettegolare mo je lascio un commento -chat de ‘n amico mio c’ha ‘n tribhale -me faccio ‘n tribhale… te se facesse a te ‘na tribú -di pigmei dal poderoso lunghissimo pène -magari, -potrebbe essere l’unico modo per stuzzicarti il cervello…; -blogosfera: -mo ho cacato -me so’ pulito -ce sta ancora la puzza -mo è ‘nnata via… -e che cazzo...
poi i numeri -non tornano mica: prendiamo ad esempio un genere in cui l'offerta non soddisfa mai la domanda
-un nome a caso: obama girl -dice ammiccante: mi hanno visto settemilioni di persone... -ma sono pochissimi!, solo gli statunitensi sono trecento milioni e spicci...poco oltre il duepercènto sei andata -honey- e i conti in internet si fanno col mondo e in miliardi...

io e lui (pt 1a)

l'accumularsi dei giornali è la prima conseguenza visibile, ...molto visibile; la pila ormai si spande si fraziona comincia a occupare ogni singolo piano mensola mobile ripiano: mess e rep ovunque...mein schwarz...avevo promesso a me stesso che non mi sarei avvicinato e men che meno appropriato finché non m'avessero consegnato hal 9000: -alzami la testa per favore hal -bzzz- -un po' di meno -bzzz- mostrami questo, riprendimi quello e via e via... -be' -diciamo che mi son fatto coinvolgere dalle circostanze -prima fra tutte l'abolizione degli intermediari -questo per ciò ch'attiene ai contenuti giacché tecnicamente -per le manovre- la dipendenza è ancora pressoché totale e i segreti imperscrutabili nella gran parte...comunque, tutto è cominciato fa tre mesi incuriosito (manco a dirlo) dalle potenzialità di internet e il primo passo è stato convocare un esperto -munito- che mi mostrasse -poi non c'è voluto granché per caderci dentro e iniziare a -ma che dico nuotare- annaspare; ...certo, tempo te ne porta via tanto soprattutto quando piomba in un ben stratificato sistema, co' su' ritmi da lungo radicati, e se v'aggiungiamo un approccio direttoriale, registico, per il quale tendi a "chiedere" un risultato fottendotene un po' dei passaggi, beh... appare evidente anche al super sprovveduto -perfino a me- che qui la parola magica è self... eeh self self un par de cojoni -non riesco neanche a fargli prendere il titolo con gli stessi caratteri...