a questo punto il discorso riguardo fiancheggiatori favoreggiatori e servi tutt’uno può considerarsi chiuso: la scienza ha disponibile il risultato massimo raggiungigibile e onnicomprensivo: francesco merlo, di quella repubblica scivolosamente nota ch’ultimamente ha intervistato alfano e berluscone -e i link francamente se li ficcano al culo, contrariamente al solito ch’è prima fonte fin qui affidabile: sempre- insomma costui riesce a scrivere -e sia detto brandendo il mio zemani ch’ho lasciato pe’ vent’ore pubblicato- la depressione di bondi, la paziente disperazione di bonaiuti, il disprezzo sibilato di tremonti, la rassegnazione al martirio di gianni letta, la sofferenza trattenuta della carfàgna e della prestigiacomo -segue ovvia galleria di merdosi citati con rispetto deferente, e chi ha stomaco se li pigli