fantascienza

la fantascienza, ha detto un grande, va letta da ragazzi: passata quell’età non si legge piú -nel senso non con lo spirito giusto; magari si può scoprire dopo, diventare passione o -prendendola dal punto che si voglia- mestiere chiudendo il cerchio, ma fuori da questa ipotesi resta non riproducibile la forma mentis… -asimov bradbury clarke simak van vogt williamson -una carovanata di meraviglie e pur già qualch’anticorpo… -ebbene me la son gustata tutta allora
-perciò non ho letto una riga della riforma giustizia