botto scaccia botti: a civitavecchia non si spara ‘sto capodanno, morti e feriti n’hanno avuti a sufficienza; a dubai lo sceicco al mactoun ha messo la sordina ai festeggiamenti in segno di lutto per la strage di gaza con conseguente party in tono minore di beckham -e comunque sul tema va registrata la dichiarazione di un portavoce militare di hamas: -se avessimo avuto a disposizione l’arsenale messo im campo dai bori italiani la battaglia avrebbe avuto un esito ben diverso…; ma torniamo all’incidente: non era stata ancora rimossa del tutto la carcassa dell’auto che già si strillava contro la droga colpevole di tutto -la solita ddróga-, poi s’è cominciato a capire che le analisi strombazzate a’ quattro venti come prove inconfutabili non eran tali manco per i coglioni; ciò non ha impedito a figuri tipo de corato di urlare alla clausura monastica delle discoteche, tolleranze zero ad alzo tale e via migliaia di boiate; qualcuno ha provato a spiegare a gl’idioti che se le disco chiudono prima quelli che voglion continuare la festa si mettono nei parcheggi con le autoradio a palla e se la giocano cosí; -aggiungo: non bastassero i fallimenti storici dei proibizionismi, togliete le droghe e chi vuole si farà con la colla e il gas delle bombolette da campeggio; tirate via pure quelle e passeranno a stordirsi co’ gas di scarico infilati nell’abitacolo tramite tubo… -insomma: l’unica cosa verso la quale sarebbe accettabile la tolleranza zero è l’espressione: tolleranza zero